Oleoliti e uguenti

Forum dedicato alle proprietà delle piante in ambito medicinale.

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda dyana » sab mag 26, 2012 8:49 am

Ciao Marco ho appena scoperto la tua esistenza e ne sono felicissssima madonnina ma che belle inforamzioni che mi hai regalatao, pensa voglio proprio iniziare a farmi gli oleoliti da sola e ti ho trovato!!!
Sono una massaggiatrice appassionata come te di oli essenziali e di erbe e di tuttto ciò che la natura ci regala, i tuoi insegnamenti sugli oleoliti sono precisi, chiari fatti benissimo e mi saranno davvero utili, oggi vado a ritirare la cera d'api da un apicultrice della mia zona e proverò a fare uno dei tuoi magici unguenti
Grazzzie mille :-))))
Dyana
Avatar utente
dyana
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom apr 15, 2012 7:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda dyana » mer giu 06, 2012 10:20 am

Buongiorno Marco, mi chiamo Diana sono della provincia di Milano e sono una massoterapista, ho trovato molto interessante ciò che hai scritto sugli oleoliti e non solo; ho iniziato a produrmeli in casa circa dieci giorni fa e ne ho fatti diversi: di carota, limone, viola, salvia, rosmarino e camomilla.
Parlando dell'oleolito alle carote ho visto un video su you-tube e le carote sono state messe grattuggiate e fresche nell'olio e così ho fatto anch'io ma è l'unico degli oli che ha un odore un pochino strano come un pò acetato...è normale? mentre tutte le altre erbe le ho fatte asciugare, seccare per tre quattro giorni.
Volevo chiederti anche se è normale che alcune erbe tipo il rosmarino e la camomilla stiano a galla mentre gli altri salvia, limone, viole e carote stanno sul fondo, io provo a mandarle giù con un cucchiaio di legno con la quale li mescolo tutti i giorni ma tornano su !!!??? è normale?
Grazzzie mille :)
ah vorrei anche sapere le proprietà e gli usi dell'oleolito di peperoncino e le dosi per farlo...:-))))
grazzzie ancora
Ciao Diana
Avatar utente
dyana
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom apr 15, 2012 7:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda limbus07 » dom ago 12, 2012 2:57 pm

Ciao !! sono nuova tanto nel forum come nel mondo degli oleoliti fai da te , ho fatto qualcosina tanto tempo fa , ma la mancanza di esperienza e di punti di riferimento mi hanno scoraggiata , per cui non da anni che nn ci provavo ; oggi sono ripartita con un classico oleolito alla calendula (a digestione solare) utilizzando l'olio di mandorle dolci . il dubbio che mi è venuto subito è come oscurare il barattolo di vetro ? è proprio indispensabile coprire il barattolo( coperchio) con la carta stagnola ? 15 giorni sono sufficienti ?( io l'ho oscurato con un calzino nero :oops: ) spero mi diate un consiglio . GRAZIE !
limbus07
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom ago 12, 2012 2:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda limbus07 » dom ago 12, 2012 3:59 pm

PS: scusate la mia ignoranza , ma cosa significa che per fare l'oleolito ho bisogno di un coperchio stagno ?? :oops:
limbus07
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom ago 12, 2012 2:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda *Ginevra* » mer set 25, 2013 7:54 pm

Ciao a tutti.Sto iniziando anchio a fare gli oleoliti.Temo che il mio oleolito al limone non sia venuto bene :(
Ho utilizzato il metodo a freddo.Lasciato seccare le bucce di limone un giorno e mezzo-due giorni e messe nell'olio.Lasciato macerare il tutto una quarantina di giorni con olio di oliva assieme all'oleolito alla camomilla che credo stia venendo.....fin dai primi giorni l'oleolito al limone ha formato vaire bollicine.Ora quando è venuto il momento di filtrarlo ho notato che ci sono il triplo di bollicine,c'è un odore come di fritto e una schiuma tipo quella dello spumante :o
Temo significhi che è andato a male giusto?:(
Dove posso aver sbagliato?Ho tenuto entrambi i barattoli al buio e dentro carta stagnola cercando di non esporli al caldo ma fin da subito l'intruglio al limone ha fatto bollicine e quando lo giravo vedevo che c'era qualcosa che non andava.Ammetto di non sapere con certezza se i limoni utilizzati non erano trattati...
*Ginevra*
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab lug 27, 2013 11:34 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda bluoltreviola » mar giu 17, 2014 12:03 pm

ciao :) sono una neofita e dopo aver letto varie discussioni e visto video tutorial ho fatto l'oleolito alla carota a bagnomaria, lasciato riposare per circa 48 ore ora mi attingevo a fare il secondo filtraggio ma l'ho trovato con una schiumetta in superficie, oltre che il deposito in basso, e mi chiedevo se fosse normale o se è andato a male.
L'odore non mi sembra di carota, ma non puzza neanche ...che ne dite procedo al filtraggio o butto?
grazie
Avatar utente
bluoltreviola
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar giu 17, 2014 11:41 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda theia_ » mar giu 17, 2014 6:26 pm

La carota è ricca d'acqua ed è difficile eliminarla tutta. Hai usato un conservante oppure hai fatto essiccare le carote?
Avatar utente
theia_
 
Messaggi: 115
Iscritto il: lun apr 21, 2014 6:02 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda bluoltreviola » mar giu 17, 2014 7:35 pm

grazie! no, non ho usato conservante e ho messo le carote grattuggiate fresche come avevo letto non ricordo se qui o sul forum di Lola (non riesco più a trovare quel post) lasciando il vasetto senza coperchio ma con la garzina in alto naturalmente.
Intanto comunque in giornata l'ho filtrato bene bene, lasciando fuori tutte le parti dense, è venuto nitido di colore lievemente arancio, ma non ha un grande odore, l'ho provato sulle braccia, bell'effetto setoso ma l'odore non è piacevole, sa sicuramente un po' di olio cotto, ma leggevo che è normale, ma non sento odore di carota..bo, non riesco a dire se è venuto o no non avendone mai visto uno venuto bene, mi sa che devo solo aspettare qualche giorno e capire se andrà a male subito o no :roll:

:D
Avatar utente
bluoltreviola
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar giu 17, 2014 11:41 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Oleoliti e uguenti

Messaggioda theia_ » mer giu 18, 2014 7:34 am

Secondo me è semplice acqua che per sua natura non riesce a mescolarsi con l'olio quindi rimane in superficie e le carote tendono a fare schiumetta. Non credo che si conserverà bene. Sarebbe stato più sicuro usare carote essiccate. Dove c'è acqua ci sono batteri e quindi il rischio muffa è facile. Ad ogni modo quel tipo di oleolito non deve avere un odore piacevole perchè la carota non è una pianta aromatica e l'effetto setoso l'avresti raggiunto con qualunque olio. Avevo fatto anni fa l'oleolito alla camomilla mettendo semplicemente fiori di camomilla secchi sott'olio chiusi in un barattolo e lasciati al buio per 40 giorni. Ho ottenuto un profumo molto persistente e un olio delicato
Avatar utente
theia_
 
Messaggi: 115
Iscritto il: lun apr 21, 2014 6:02 pm
Controllo antispam: diciotto

Precedente

Torna a Piante Medicinali: Proprietà e utilizzi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite