Il problema di fondo - www.marioragagnin.net

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Il problema di fondo - www.marioragagnin.net

Messaggioda Mario Ragagnin » gio gen 20, 2011 5:44 pm

Oggi, seguendo il procedimento naturale, ogni conquista si ferma al primo passo. Si accorge di quello che manca, ma non sa cosa fare per colmare la lacuna. Crede che il protestare (tipico della base che così resta base) sia sufficiente, e che il dovere di trovare una soluzione in positivo spetti ai capi. Così si ritorna all'azione negativa a due dimensioni.
Le associazioni di base protestano perché facciano tutto i capi tradizionali, le cosiddette autorità, e decidano loro quello che occorre per risolvere i problemi. Creano così le premesse perché i capi giustifichino ancora di più sé stessi, e con ciò non facciano altro che aggravare i problemi stessi.
E l’aspetto più paradossale di questo procedimento sta poi nel fatto che così i dirigenti delle associazioni di protesta giustificano l’azione di autoaffermazione in negativo della propria associazione, gratificano l’emotività dei seguaci e giustificano la propria collocazione di vertice. Soprattutto perché nessuno pensa che stia proprio lì il problema di fondo di ogni male. L'errore di partenza è dovuto al ritenere che la causa del cattivo andamento delle cose sia la cattiva volontà degli uomini, e precisamente di quelli che in quel momento ci troviamo di fronte ad ostacolarci (e che noi stiamo ostacolando).

Mario Ragagnin
www.marioragagnin.net
Mario Ragagnin
 
Messaggi: 10
Iscritto il: dom ago 21, 2005 5:59 pm
Località: Buja (Udine)

Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti