Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

La Sana Alimentazione CrudistaForum Vegan dedicato all'alimentazione Crudista e Vegan. L'alimentazione naturale che il miglior dietologo di tutti i tempi, Madre Natura, ha previsto per l'uomo e per tutti i primati.

Moderatore: marco urbisci

Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » ven feb 05, 2016 9:09 am

Salve a tutti,
Ho deciso di scrivervi per conoscere le vostre esperienze ed avere dei suggerimenti sul crudismo.
Ho iniziato il mio percorso alimentare un anno fà diventando vegetariano per istinto cioè consumavo poca carne 1 volta al mese poi 3 mesi fá sono diventato vegan-crudista e da qualche giorno Crudista 100%. Per scelta salutistica.
Sono un giovane ragazzo di corporatura magra infatti non ho mai superato i 60kg e sono alto 1,78cm.
Ho una tiroidite da 4 anni,l'insonnia da 2 ed un calcolino al rene questo ha influito sul peso portandomi nel corso del tempo a 54kg.
Da quando ho iniziato con il vegan-crudismo ho avuto alcuni sintomi tipo formicolii alla schiena e una sola volta lieve orticaria, ieri notte leggera pressione bassa.Bevo max 5 sorsi dalla bottiglia per lo più di notte, visto che mangio molta frutta aquosa, per la molta diuresi vado in bagno dalle 5-7 volte e 3 la notte è normale?
Il mio menù di ieri:
Colazione: Spremuta d'arancia 500ml + 4-5 kiwi
Pranzo: 6 pere 30 minuti dopo grande insalata mista + mela
Merenda 2 pere
Cena: Spremuta D'arancia dopo grande insalata + 2 kiwi più tardi 1 cucchiaio di semi di sesamo e uno di canapa
Tot Kcal 1800 circa, sono poco attivo (cerco di seguire la DEA di Marco Urbisci).
Benefici:
Migliorato il sonno da 0 a 3-4 ore
Aumentato Acido folico, emoglobina, piastrine ecc.
L'unica carenza è la vit. D nonostante prendo il sole

Domande:
1) Potreste dirmi se questi sintomi leggeri sono dovuti a carenze o sono delle leggere crisi eliminative?
2)Qualcuno ha avuto simili esperienze?
3)È meglio tornare al vegan-crudismo per un pò e poi continuare? Cosa ne pensate?

Grazie
Paradise
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda arbor » sab feb 06, 2016 10:53 am

Con un'alimentazione come la tua, a base di frutta acquosa e insalate crude, è normale attendersi qualche sintomo eliminativo, tanto più che è pure scarsa quantitativamente, il che già di per sé induce detox, quasi come un semi digiuno. Anche il bisogno di andare in bagno più volte di notte si spiega col tipo di cena, con abbondanti liquidi. Piuttosto mi chiedo se non sia il caso di correggere questa tua stessa dieta. Non però nel senso del ritorno al vegancrudismo, se con questo si intende il ritorno ai cereali e legumi. L'eliminazione di cereali/legumi va benissimo e quindi va mantenuta. Quello che io ti suggerirei è piuttosto di aumentare il tuo apporto calorico, visto che quello attuale mi sembra davvero insufficiente per uno della tua età e della tua costituzione fisica. Quindi mangiare di più, e fare molta più attività fisica, che aumenta pure l'appetito. Io ad esempio nel tuo caso introdurre i la frutta zuccherina, come le banane, i cachi, i fichi (questi d'estate naturalmente), ecc. Inoltre io non escludersi il ricorso alla verdura cotta, compresa quella amidacea e semi amidacea, che aiuta ad aumentare l'apporto calorico.
Quindi io farei così: colazione con frutta acquosa (agrumi e kiwi d'inverno, meloni e angurie d'estate, uva in autunno); pranzo con frutta zuccherina (esempio frullato verde, con 7-8 etti di banane e un paio d'etti di lattuga o spinacino); spuntini eventuali di frutta di stagione, o di succo di carote, a mezza mattina e a merenda; cena con insalata mista cruda seguita da verdura cotta (esempio carciofi e patate, cavolfiore, zucca, bietola rossa, carote, cipolla, asparagi ecc.).
Domanda: come condisci le tue insalate? Attenzione all'olio, mai più di un cucchiaio complessivo al giorno.
Due cucchiai di semi sono decisamente troppi, anzi io mi limitarsi a farne un uso sporadico, non certo quotidiano.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda arbor » sab feb 06, 2016 10:06 pm

Proponendosi la verdura cotta, non è che intenda sminuire l'importanza del crudismo integrale, che rappresenta comunque il modello dietetico ideale. Solo che nel tuo caso mi sembra prioritaria l'esigenza di riprendere peso, visto che sei sottopeso di quasi una decina di chili; e a tale scopo la verdura cotta (amidacea) può dare un bel contributo. E in tutti i cadi un po' di verdura cotta non fa certo danni, ma rallenta solo in qualche misura la detox (che peraltro nel tuo caso mi sembra già abbastanza modesta) senza tuttavia bloccarla (quindi il processo di auto guarigione è salvaguardato).
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » dom feb 07, 2016 12:45 pm

Grazie arbor dei consigli
Però ho dei grossi dubbi sulla dieta Crudista. Oggi dovrei assumere 2400 Kcal per aumentare di peso, mangiò tanta frutta di mattina arance poi spuntino banane a pranzo precedo con frutta mele e pere più tardi insalata radicchio, lattuga,rucola,succo di limone seguita da patate cotte, merenda di frutta banane e sera precedo frutta poi idem pranzo insalata e patate o zucca o legumi.
Ora il problema sta che mi risulta in percentuale 92% carb, 3% grassi, 5% proteine, 600g carb, 40g prot, 7g grassi.
Ho forti dubbi ma per una persona non sana come può andare bene una dieta così, sembrano poco i grassi e tanti carbo poi più mangio frutta più i sintomi aumentano.
Nel mio caso ho sintomi più o meno strani tipo insensibilità agli arti e formicolii alla schiena, dimagrimento degli arti inferiori (detox?)
Poi parliamo delle carenze delle vitamine del gruppo B, quella della vitamina D3 di cui sono in grave carenza (14 normale a 30) nonostante prendo il sole, ho letto che si trova solo nei cibi animali ad eccezione dei funghi e la d2 nei vegetali. Il 80% d'essa la prendiamo dal sole ma non capisco perché non riesco a produrla, sarà la pelle?
Il mio problema sarà assimilativo.
1)Si può ingrassare con il crudismo se soddisfo il mio fabbisogno giornaliero?
2)Si può incorrere in carenze di macro o micro nutrienti?
3)Dovrei prendere l'integratore naturale di vit. D3 estratta da un fungo?
Spero che qualcuno paziente mi risponda grazie
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » dom feb 07, 2016 12:45 pm

Grazie arbor dei consigli
Però ho dei grossi dubbi sulla dieta Crudista. Oggi dovrei assumere 2400 Kcal per aumentare di peso, mangiò tanta frutta di mattina arance poi spuntino banane a pranzo precedo con frutta mele e pere più tardi insalata radicchio, lattuga,rucola,succo di limone seguita da patate cotte, merenda di frutta banane e sera precedo frutta poi idem pranzo insalata e patate o zucca o legumi.
Ora il problema sta che mi risulta in percentuale 92% carb, 3% grassi, 5% proteine, 600g carb, 40g prot, 7g grassi.
Ho forti dubbi ma per una persona non sana come può andare bene una dieta così, sembrano poco i grassi e tanti carbo poi più mangio frutta più i sintomi aumentano.
Nel mio caso ho sintomi più o meno strani tipo insensibilità agli arti e formicolii alla schiena, dimagrimento degli arti inferiori (detox?)
Poi parliamo delle carenze delle vitamine del gruppo B, quella della vitamina D3 di cui sono in grave carenza (14 normale a 30) nonostante prendo il sole, ho letto che si trova solo nei cibi animali ad eccezione dei funghi e la d2 nei vegetali. Il 80% d'essa la prendiamo dal sole ma non capisco perché non riesco a produrla, sarà la pelle?
Il mio problema sarà assimilativo.
1)Si può ingrassare con il crudismo se soddisfo il mio fabbisogno giornaliero?
2)Si può incorrere in carenze di macro o micro nutrienti?
3)Dovrei prendere l'integratore naturale di vit. D3 estratta da un fungo?
Spero che qualcuno paziente mi risponda grazie
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda arbor » dom feb 07, 2016 10:15 pm

Infatti io non ti sto suggerendo una dieta integralmente crudi sta, ma una dieta parzialmente cruda grazie alla presenza delle verdure cotte. La % di cotto la stabilisce tu, in base al tuo grado di sopportazione della detox: se vuoi alleviare i sintomi della detox (i tuoi attuali disturbi), meglio aumentare la quota di cotto.
Quanto ai tuoi dubbi circa la bontà di una dieta 92/3/5, che io peraltro non ti ho suggerito, nulla vieta che tu ti possa orientare su un più tranquillo schema 80/10/10. Aumentare la quota di grassi è infatti semplicissimo, basta aggiungere un pochino d'olio sul l'insalata, oppure ricorrere ai semi e noci vari, i quali ultimi hanno pure un buon contenuto di proteine; queste ultime poi non mancano certo nelle verdure. Dunque neppure qui vedo grossi problemi.
Quanto a eventuali carenze (vitaminiche o di sali minerali), di ciò non è certo responsabile la dieta crudi sta, che al contrario è molto ricca di micronutrienti di ogni tipo, ma queste vanno piuttosto ricondotte a una tua ridotta capacità assimilati va (villi intestinali intasati da decenni di diete sbagliate). Il concetto è molto semplice, dal mio punto di vista (e di noi igienisti in genere): l'unico in grado di rimettere le cose a posto, di apportare le necessarie riparazioni e di farci guarire, è il nostro stesso corpo, non ci sono né medici né farmaci o integratori che tengano. Dunque bisogna mettere il corpo nelle giuste condizioni per fare quello che lui solo sa fare, e per noi il modo migliore è quello di adottare una dieta frugivora (a base di frutta e verdura), che oltre ad essere completa dal punto di vista nutritivo, ha il grande pregio di avere un basso costo digestivo, il che libera enormi quantità di energia che il corpo utilizza appunto per l'auto guarigione piuttosto che per la digestione di cibi pesanti come avviene ad esempio con la dieta onnivora. Questo dev'essere allora il nostro vero e unico impegno, mentre il resto lo lasciamo fare a lui, compreso il compito di mettere ordine nei nostri dosaggi ematici e ormonali. Invece la gente comune tende a fare l'opposto: si preoccupa degli esami del sangue e di ogni piccolo disturbo (senza peraltro venirne a capo di nulla), e trascura invece la cosa più importante che è quella di trattare bene il nostro corpo, con una dieta adatta e più in generale con un corretto stile di vita. Quindi direi che sarebbe utile rovesciare la logica del nostro comportamento: anziché preoccuparci dei nostri disturbi, lasciamo che sia il corpo ad occuparsene e cerchiamo piuttosto di trattarlo bene; dandogli frutta e verdura lui procederà all'opera di auto guarigione (la quale avviene attraverso il miracolo della detox). Una volta portato a termine il lavoro di auto guarigione (e possono volerci dei mesi o anche degli anni nei casi più gravi, che non è certo il tuo), allora anche le carenze di ogni tipo spariscono, compresa la famigerata carenza di vitamina b12, e te lo dico per esperienza personale e diretta. Lo stesso vale per la vitamina D: lascia al tuo corpo il compito di aggiustare ogni cosa, noi non possiamo far nulla di buono ma solo pasticci, compresi gli integratori e farmaci vari. Tra l'altro poi, una volta risanato il corpo, anche la psiche si ripulisce da vecchi schemi mentali che la costringevano a pensare negativo e si apre invece al pensiero positivo.
Infine, certo che puoi riprendere peso mangiando crudo a sufficienza. Il guaio è che tu stai mangiando meno di quanto sarebbe necessario. Per aiutarti a mangiare di più in questa fase, il mio suggerimento è quello di ricorrere alle verdure cotte (oltre che alla frutta zuccherina che scarseggia invece nel la detox al tua dieta attuale). Io stesso ho recuperato peso in questo modo, mangiando molta più frutta (nel momento in cui eliminavo i cereali) e aiutandoli con la verdura cotta.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda arbor » lun feb 08, 2016 4:27 am

In buona sostanza, mio caro amico, secondo me conviene che ci affidiamo al potere di auto guarigione del nostro corpo. E questo non è affatto un atto di fede, ma un comportamento perfettamente razionale e scientifico. Infatti la vita si basa sul principio di sopravvivenza, di cui il potere di auto guarigione è un corollario. Infatti se l'organismo non fosse in grado di auto ripararsi da solo in caso di bisogno, il principio di sopravvivenza sarebbe solo un concetto privo di significato concreto. In altri termini, senza l'auto guarigione, il progetto di vita contenuto nel nostro DNA fin dal concepimento non potrebbe tradursi in un progetto reale ed effettivo, che si realizza pur in presenza di circostanze avverse come possono essere le malattie: se bastasse un malanno qualsiasi, bisognoso di riparazione ma non riparabile dal corpo per suo difetto intrinseco, per compromettere irrimediabilmente il nostro progetto di vita, quale vita mai potrebbe sussistere? Dunque affidarsi alla capacità di autocura del corpo è quanto di più scientifico esista. E quei signori della scienza che pretendono di curarci con i loro farmaci, le loro TAC e i loro integratori, sono solo (fatta eccezione per le emergenze) dei mercanti di scienza, che approfittano della nostra ignoranza e dabbenaggine propinandoci le loro mercanzie a caro prezzo (anche quando a pagarlo non siamo noi direttamente ma è il SSN, che poi alla fine paghiamo ancora noi con le tasse a nostro carico).
E poi, mio caro amico, te lo dico per esperienza diretta, mia e dei molti di noi che hanno seguito questa strada. Io ci sono arrivato molto tardi nella mia vita, mannaggia a me, ma alla fine ci sono comunque arrivato. E ti assicuro che è una bella soddisfazione vedere come il tuo corpo, a 60 anni suonati, sia ancora in grado di rispondere positivamente alle tue aspettative di fiducia in lui.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Akira » mer feb 10, 2016 10:51 am

Ciao, anch'io seguo il crudismo 100% ma non ho tutti questi problemi.
Secondo me tutti questi problemi derivano esclusivamente dal tuo sottopeso.
Quindi direi di aumentare alla grande le quantità e arrivare ad un peso decente.
Poi ne riparliamo.
Akira
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda swami863 » mer feb 10, 2016 5:24 pm

Mi unisco suggerendoti di moderare la frutta acquosa integrandola in questa stagione con frutta zuccherina come banane, intere o frullate.
I sintomi si ridurranno vedrai, parlo anche io x esperienza.

Ancora oggi se abbondo in meloni devo stare attenta a un mentale più ballerino, pruriti ecc, con la frutta calorica tutto si calma
E intanto il corpo prosegue la sua autoguarigione
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda hezter » ven feb 19, 2016 11:19 am

io non sono d'accordo con il crudismo perché se la vita delle persone è allungata, questo si deve alla cottura dei cibi.
mangiare animali è una scelta discutibile, la carenza di vitamina b è il primo argomento a favore dei non vegani, anche se poi ci sono tante buone ragioni a favore dei vagani.
ma che male c'è a bollire le verdure? pensate che sia un maltrattamento per loro? allora non mangiatele
hezter
 
Messaggi: 41
Iscritto il: mer dic 09, 2015 3:25 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda swami863 » ven feb 19, 2016 11:29 am

Hetzer, qui ognuno trova il suo passo.
il Crudismo non è per tutti, dipende dalle condizioni del corpo, ma anche da quanto sappiamo staccarci e superare memorie affettive/emotive legate al cotto.
Concordo con quanto sosteneva Ehret che il cotto, inteso come verdure, patate ecc , può rappresentare un ottimo compromesso, che la differenza è tra cibi che creano muco e ostruzioni e quelli che non creano questi danni, non tra Cotto e Crudo.

Dall' altra è però innegabile che il Crudo, quando si è pronti, regala una Vitalità, una Serenità interiore impagabili...segnali che il Corpo gode e rinasce con questa alimentazione.
Confermato da tutti noi quando l' abbiamo provato....con buonsenso :P
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » mer mar 23, 2016 2:12 pm

Salve

Volevo sapere come mai vengono sconsigliate le crucifere a chi ha la tiroidite, lo so che nel crudismo 100% vengono escluse ma visto che contengono proprietà antinfiammatorie e anticancro perché privarsene.
Questa è una spiegazione che ho trovato:
L'attività anti-iodio di questi alimenti è dovuta ai prodotti dell'idrolisi dei glucosinolati, quali tiocianati, isotiocianati e goitrine. In linea generale questi composti vengono inattivati dalla cottura e la loro azione antagonista nei confronti del metabolismo complessivo dello iodio è trascurabile.
Ma io visto che prediligo il crudo li metto nell'insalata, però in effetti peggiorano la mia insonnia, ovvio che ne posso fare a meno.

Quindi ci possiamo privare tranquillamente delle crucifere?
Vado più sugli amidacei zucca, patate, topinambur?
Se consumo le topinambur mi gonfiano un pò, tutto questo per il peso altrimenti ne farei a meno
La frutta dolce stranamente mi fá male tipo le banane mi appesantiscono i reni quindi resta la frutta secca datteri e fichi che né sono ghiotto.
Meglio consumarla frullata con l'acqua?

Grazie
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » mer mar 23, 2016 2:12 pm

Salve

Volevo sapere come mai vengono sconsigliate le crucifere a chi ha la tiroidite, lo so che nel crudismo 100% vengono escluse ma visto che contengono proprietà antinfiammatorie e anticancro perché privarsene.
Questa è una spiegazione che ho trovato:
L'attività anti-iodio di questi alimenti è dovuta ai prodotti dell'idrolisi dei glucosinolati, quali tiocianati, isotiocianati e goitrine. In linea generale questi composti vengono inattivati dalla cottura e la loro azione antagonista nei confronti del metabolismo complessivo dello iodio è trascurabile.
Ma io visto che prediligo il crudo li metto nell'insalata, però in effetti peggiorano la mia insonnia, ovvio che ne posso fare a meno.

Quindi ci possiamo privare tranquillamente delle crucifere?
Vado più sugli amidacei zucca, patate, topinambur?
Se consumo le topinambur mi gonfiano un pò, tutto questo per il peso altrimenti ne farei a meno
La frutta dolce stranamente mi fá male tipo le banane mi appesantiscono i reni quindi resta la frutta secca datteri e fichi che né sono ghiotto.
Meglio consumarla frullata con l'acqua?

Grazie
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Akira » mer mar 23, 2016 7:04 pm

Vai di frutta secca come noci nocciole mandorle...
Akira
 
Messaggi: 1472
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » gio mar 24, 2016 9:31 am

Volevo sapere da Arbor una cosa.
Visto che ha avuto esperienza con la b12 e l'omocisteina.

Ho lo stesso problema ma più grave.
Nonso che fare dato che ho giá sintomi da carenza problemi neurologici mal di testa, formicoli, depressione ecc.
Quando prendo l'integratore sto peggio mi sa che accelera il problema, sto pensando di andare all'ospedale. Il mio problema è che il fabbisogno di Vit b12 e le altre è aumentato dalle altre patologie autoimmuni purtroppo intolleranza al glutine, quindi villi danneggiati non intasati.
Il medico non capisce niente di quello che ho tra l'altro.

Ora Arbor fare una terapia d'urto con integratori non so se possa risolvere. Mangiando uova,pesce ecc penso che non migliora, il problema è assimilativo.

Ovviamente sono una eccezione, il problema è che rovinano lo stomaco delle persone con i cereali OGM che tutti consumano, esperimenti sui ratti confermano che distruggono i villi quando mangiavano OGM per questo sempre più persone diventano celiache, aggiungi lo stress e il gioco è fatto.

Vi auguro una sana vita di crudismo/igienista e non mangiate cereali OGM. ;-)
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Prossimo

Torna a La Sana Alimentazione Vegan-Crudista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Veganok.com


VEGANOK S.R.L.
P.IVA 13693571005
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr