Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda Paradise Dreamer » dom mar 27, 2016 11:45 am

Ho risolto il problema dell'omocisteina, con il succo della barbabietola rossa che contiene betaina come suggerito da Valdo!!!
Secondo me è più autosuggestione e disintossicazione che vera e propria carenza, anche se tengo l'emoglobina al di sotto di un punto sta a 13.
Paradise Dreamer
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio feb 04, 2016 3:02 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Crudismo 100%, ostacoli sottopeso e tiroidite

Messaggioda arbor » dom mar 27, 2016 9:13 pm

Con l’omocisteina a 13, non credo che tu abbia una carenza grave di vitamina b12: i disturbi che tu lamenti sono con buona probabilità imputabili alla detox, ossia alle crisi eliminative e riparative che tu hai sollecitato con la tua nuova dieta vegancrudista. Buona l’idea della bietola rossa (attenzione però al succo di bietola rossa, perché ha un effetto eliminativo – nel senso appunto della detox – molto potente). Mi pare che comunque tu abbia colto nel segno circa l’origine dei tuoi problemi (peraltrp molto comuni): c’è anzitutto un problema assimilativo (villi intestinali intasati da anni di insulti alimentari, in particolare da farinacei e caseina), che solo la perseveranza nel tempo ti aiuterà a risolvere; ora poi sei sotto schiaffo dei sintomi della detox, che è certamente benefica ma che comporta tutta una serie di inconvenienti.
La frutta fresca ti dà disturbi per la semplice ragione che induce parecchia detox (più quella acquosa di quella dolce, più i succhi rispetto ai frutti integrali). Ma non c’è dubbio che questa (frutta fresca) debba diventare il tuo alimento centrale (l’ideale sarebbe che l’80 % delle calorie complessive sia prodotto dagli zuccheri della frutta, un obiettivo per te ancora molto lontano visto che la detox ti costringe a più miti consigli, come quello di ricorrere ad una quota più o meno grande di verdure cotte amidacee (quindi zuccherine, in alternativa appunto alla frutta fresca) in funzione attenuativa della detox stessa.
La frutta essiccata (datteri, fichi secchi ecc.) è concentrata in zuccheri, quindi non va bene perché fa sballare la glicemia: se però la dosi opportunamente, può rivelarsi efficace e utile (ad esempio se mangi un dattero grande per ogni mela che consumi, il risultato sarà quello di alzare il potere calorico e zuccherino della mela grosso modo al livello della banana, e questo sta bene; se invece mi mangi un etto di datteri o più da soli, questo non va bene).
La frutta secca invece (noci varie), al pari dei semi vari, non è in nessun modo sostitutiva della frutta fresca: si tratta infatti di cibi concentrati in proteine e grassi, quindi da dosare con grandissima moderazione (e se ci si dimentica di mangiarne anche per lunghi periodi, non c’è proprio niente di male).
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Precedente

Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti