crudismo, bulimia e gonfiore addominale

La Sana Alimentazione CrudistaForum Vegan dedicato all'alimentazione Crudista e Vegan. L'alimentazione naturale che il miglior dietologo di tutti i tempi, Madre Natura, ha previsto per l'uomo e per tutti i primati.

Moderatore: marco urbisci

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » sab nov 28, 2015 8:22 am

In questo modo facciamo vincere sempre quella Minoranza che con toni a volte solo beffardi a volte maleducati, qui o fuori di qui, inquina chi è spinto da spirito di vero aiuto.

Runner hai mille posti dove poterti esprimere, questo non è un Forum generico di confronti, il tuo contributo qui non è per nulla allineato a noi.
Se siamo qui è per trovare aiuto e confronto tra chi frequenta il mondo Vegano/Crudista: Runner i dubbi ce li chiariamo altrove e se non bastano le nostre voci, intervenga Marco a riportare ordine vigilando su questi episodi episodi e x nulla costruttivi

Arbor non decidere nulla ancora x un attimo, stai a vedere ancora un minuto e poi decidi......Un bel sorriso?
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » sab nov 28, 2015 8:36 am

Dirò di più.
In tutti i Forum esiste anche più di un Moderatore: per quanto mi riguarda vorrei che Arbor entrasse ufficialmente a far parte di questo Staff con l' autorità che meriti
Ha competenza, gentilezza, esperienza....ed è presente SEMPRE con più risposte quotidiane da anni.
Siamo in tanti qui ad aver risolto mille problemi di salute grazie a lui.
Sono certa di non essere l' unica ad essere d' accordo....Arbor permettendo.....

Grazie per il contributo in Privato, ma non è la stessa cosa....scusa se insisto ma è ora tu abbia il posto che ti spetta!
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda marco urbisci » sab nov 28, 2015 3:08 pm

Ciao Runner... ecco quello che scrivi:
In realtà la mia esperienza non la definirei negativa (non ho avuto problemi fisici, ma piuttosto di approccio mentale a quest'alimentazione). Mangiare tanta frutta e verdura fa bene al corpo e alla mente; mangiare SOLO frutta e verdura, ecco, inviterei tutti a mantenersi un po' scettici al riguardo, almeno finché non saranno fatti studi attendibili a favore di una dieta che elimini completamente le proteine di origine animale.

Ti faccio notare che questo è un forum VEGANO/CRUDISTA, in cui le persone che lo frequentano hanno già effettuato le loro scelte riguardo a chi e cosa considerare attendibile o meno (vedi riferimento a Campbell, ad esempio), ma soprattutto riguardo a non contribuire più alla tortura e al massacro degli animali per nutrirsi delle loro carni/prodotti. Si tratta di argomenti su cui nessuno, in questo forum, ha voglia di tornare a discutere. Se non ti trovi in sintonia con queste nostre vedute sei invitato a postare i tuoi commenti altrove.
In questo forum sono benvenuti tutti coloro che, a prescindere da quello che attualmente mangiano, siano intenzionati, per motivi etici/salutistici, a muoversi in direzione di una dieta VEGANO/CRUDISTA, e che desiderino confrontarsi con altri che abbiano le stesse vedute. Inoltre ognuno può esprimere la propria opinione (anche sulla detox o la B12) senza sminuire i punti di vista di altri che la pensano diversamente. Non è corretto mancare di rispetto con considerazioni del tipo "te la canti e te la suoni (nei confronti di Arbor). Ti faccio notare anche che l'argomento da te aperto "Un anno dopo aver lasciato il vegan crudismo", si è concluso con commenti di Pattye, Barkero e Cristina7, che tendono a infondere dubbi sulla scelta VEGANO/CRUDISTA. Le persone che frequentano questo forum non hanno bisogno di questo e soprattutto STANNO DALLA PARTE DEGLI ANIMALI.
Ti invito a trovare un altro forum che sia in sintonia con il tuo attuale stato fisico/mentale/spirituale.
Un saluto.
Marco Urbisci
Avatar utente
marco urbisci
 
Messaggi: 235
Iscritto il: mer nov 02, 2011 11:10 am
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda Runner » sab nov 28, 2015 4:01 pm

Infondere dubbi e mettersi in discussione fa bene alla salute. Ho ben presente che questo è un forum sull'Alimentazione vegano-crudista (non un forum di crudisti però), infatti non ho consigliato il consumo di proteine animali, ho solo scritto che bisogna mantenersi scettici sui benefici che la loro eliminazione totale porterebbe alla salute, in quanto non ci sono studi scientifici attendibili che lo dimostrano (come per l'appunto riporta l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Se poi uno non le consuma per motivi etici va benissimo, ma ti assicuro che ci sono persone che diventano vegane, e specialmente vegano-crudiste, non per motivi etici ma per motivi salutistici, e io ero uno fra quelle.
So che a me sarebbe servito quando partecipavo a questo forum anni fa, oltre a leggere e scrivere i soliti diari alimentari, partecipare anche a discussioni più di sostanza (ad esempio sui contenuti del tuo libro, i cui paragrafi venivano riportati qui in continuazione, e che io sbagliando avevo preso come affidabili).
Riguardo la maleducazione, boh, forse ne abbiamo concetti diversi. Un po' di sarcasco a dosi omeopatiche non è maleducazione.

Augurandovi buon proseguimento, vi consiglio di mantenere una mente più aperta verso chi ha idee diverse dalle vostre e di non sterilizzare gli spazi di confronto. State bene.
Runner
 
Messaggi: 111
Iscritto il: mer ago 01, 2012 11:50 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » sab nov 28, 2015 8:41 pm

Noi siamo piuttosto allergici al concetto di nuocere a piccole dosi, che e' invece largamente impiegato dalla medicina ufficiale, quando stabilisce ad esempio i limiti massimi di veleni tollerabili. Per noi un veleno resta tale, anche se assunto a piccole dosi, senza considerare poi gli effetti cumulativi. Anche il bullismo e' violenza a piccole dosi, e sappiamo che conseguenze puo' avere. Dopo di che la battuta ironica ma bonaria, ci puo' pure stare, ma e' di tutt'altra natura.
Ti ringrazio, Alessandra, per i tuoi apprezzamenti, che a mia volta peraltro posso esprimere nei tuoi confronti, visto la tua assidua e competente presenza in questo forum. Ma io ho altri programmi, al di la' di ogni altra considerazione. In questo periodo sono fuori dall'Italia per un viaggio di diversi mesi, quindi i miei pensieri stanno soprattutto qui. Tieni poi conto che sono senza p.c.: con tablet e internet point non si riesce a combinare granche'. Comunque mi pare che Marco abbia risolto brillantemente la situazione, quindi direi che potro' continuare ad offrire il mio contributo come sempre, con i limiti che ho ricordato.
Avrei preferito anch'io una soluzione meno dolorosa, ma resto convinto che questo sia il solo modo di evitare certe derive molto piu' spiacevoli.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » sab nov 28, 2015 9:04 pm

Quanto alla mentalita' aperta, se c'e' un forum ispirato a prudenza e assenza di di ogni forma di estremismo, e' proprio questo. Nessuno si e' mai sognato di consigliare digiuni a un malato di cancro, ma al contrario suggeriamo caso mai l'ipernutrizione prevista dalla terapia Gerson. Nessuno si sogna di sottovalutare i rischi delle malattie (detox): visto che la detox si manifesta sotto forma di qualche malattie, anche la detox, in quanto malattia, presenta il suo grado di rischio, che non si deve mai sottovalutare, chiedendo anche, se necessario, il consulto del medico o il ricovero ospedaliero. Questa non e' incoerenza, ma semplice buon senso, di cui noi siamo amanti e difensori. Quanto agli integratori e ai trattamenti medici in generali, ognuno scelga la propria strada assumendosene la relativa responsabilita'. Personalmente ho provato sia ad integrare che a farne a meno, e dopo la prova ho scelto la seconda strada, che tuttavia consiglio solo a chi adotta uno stile di vita (anche alimentare) simile al mio: questa e' una condizione tassativa per poter fare a meno di trattamenti farmacologici vari, e non mi sognerei mai di consigliare di dismettere un farmaco a un onnivoro o anche a un vegano qualsiasi. E in tutti i casi le mie scelte personali restano buone per me, senza nessuna pretesa che lo siano anche per gli altri. Io dopo il mio infarto a 50 anni ho gettato tutti i farmaci alle ortiche, ma non mi sognerei mai di consigliarlo a qualsiasi infartuato. La mia e' stata una scelta strettamente personale, ponderata e vincente perche' si e' accompagnata ad un preciso stile di vita, ma comunque, sottolineo, esclusivamente personale, buona per me e solo per me senza pretesa di farne un modello per gli altri, i quali valuteranno molto attentamente la loro personale situazione e alla fine, sentite tutte le campane e la propria coscienza, decideranno il da farsi assumendosene tutta intera la loro responsabilita', come ho fatto io a mio tempo.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » sab nov 28, 2015 11:31 pm

Keyraw ora torniamo a Te, ci farai pagare l' affitto per il lungo soggiorno nel tuo post? :D
Come procede?
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » dom nov 29, 2015 8:49 am

Qui nessuno se la suona e se la canta, si tratta di scelte di vita reali, lungamente meditate e sofferte, e, nel mio caso, posso anche dire vincenti. Solo chi ha provato gli effetti collaterali della terapia farmacologica prevista per la patologia cardiovascolare, può capire gli enormi vantaggi, in termini di qualità della vita, di poterne fare a meno. Se poi vogliamo guardare ai risultati, io in quindici anni non ho mai più avuto un sintomo ischemico, conduco una vita normale, libera, senza vincoli né limiti di alcun genere, che non siano quelli di uno stile di vita sobrio e virtuoso, quindi niente fumo alcol caffè dolci e zuccheri raffinati né cibi di origine animale, ma niente controlli medici ossessivi, passeggiate in montagna anche ad alta quota senza alcun timore ecc. E non credo si tratti di un caso fortunato: nella mia famiglia siamo molti ad avere problemi cardiovascolari, tutti in terapia farmacologica, e tutti con qualche problema di natura ischemica via via più grave nel corso degli anni, tutti tranne me. Non credo sia solo un caso, ma il frutto di una scelta precisa di uno stile di vita. Una scelta, ripeto, strettamente personale, senza alcuna pretesa di universalità, ma meritevole di rispetto. Poi ognuno faccia le sue scelte personali, dopo attenta riflessione sulle possibili ipotesi alternative, assumendosene naturalmente la relativa responsabilità.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » dom nov 29, 2015 9:18 am

Mi permetto di rimarcare anche la coscienziosità con cui conduci il tuo percorso,la regolariyà dei pasti, non frequentando abbuffate ed eccessi.
Ci si può fare del male anche da vegani, scorazzando nel cibo senza una direzione e a tutte le ore
Le storie di successo qui sono legate a disciplina e ordine, quegli ingredienti a cui sto tendendo a volte ancora con fatica.

Arbor se non ricordo male il tuo schema: spremuta a colazione, frullatone di banane a pranzo, spuntino di frutta preserale e verdure cotte e crude per cena.....digli alla mia pelle di permettermelo di nuovo....è una cadenza perfetta :P
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » lun nov 30, 2015 9:49 pm

Disciplina e ordine, concetti sempre comunque relativi: la mia disciplina potrebbe essere disordine per te, i tuo ordine potrebbe risultare asfissiante per me. Secondo me il concetto di fondo, in ambito crudista, resta quello di mangiare frutta nel corso della giornata fino a soddisfare la propria fame e il proprio fabbisogno calorico (nel mio caso le due cose coincidono, mentre per chi e' in detox profonda fame e fabbisogno calorico potrebbero divergere anche sostanzialmente in entrambe le direzioni), lasciando la verdura al pasto serale.
Nel mio caso, per soddisfare le mie esigenze di frutta, 2 soli pasti (colazione e pranzo) in genere non mi bastano, mi ci vuole un terzo pasto piu' piccolo: puo' essere uno spuntino a mezza mattina (nel qual caso sposto il pranzo piu' in la' nel pomeriggio), oppure a merenda (nel pomeriggio o comunque fino a mezz'ora prima di cena).
La mia colazione non si limita a una semplice spremuta di arance, ma e' arricchita da altri agrumi anche interi e da kiwi, nella stagione fredda. Melone o anguria d'estate. Un chilo circa di frutta.
Il pranzo consiste in prevalenza di frutta zuccherina (banane, cachi, fichi, mango ecc). Anche qui sono sul chilo abbondante.
Poi c'e' lo spuntinodi frutta varia di stagione, diciamo un altro mezzo chilo.
Quindi 2,5 chili in tutto circa, a volte di piu' altre di meno.
Questo vale per me, gli altri avranno esigenze diverse. So di crudisti che fanno anche 5 o 6 piccoli pasti di frutta, altri che si limitano a un solo pasto o due. A chi bastano due chili di frutta (mi sembra un po' difficile andare sotto i due chili di frutta in una dieta come la mia), chi invece ne ha bisogno di 3 o 4 o anche piu'. Insomma c'e' ampio spazio per la personalizzazione.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » mar dic 01, 2015 12:01 am

Naturalmente nulla vieta che si possa mangiare della verdura anche nel corso della giornata. Del resto è cosa che faccio anch'io quando preparo il frullato verde, o quando mi mangio un pomodoro o qualche altro fruttortaggio, oppure mi Sgranocchio un gambo di sedano. Anche se nel mio caso è di gran lunga prevalente la voglia di soddisfarli di frutta durante il giorno, lasciando la verdura per ultimo, quando ormai la frutta non rappresenta più un temibile rivale avendo già svolto la sua funzione precedentemente.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » mar dic 01, 2015 9:11 am

Grazie Arbor, un confronto ogni tanto è prezioso!
E poi si dice che la frutta ingrassa....dovremmo essere obesi :P
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda keyraw » mar dic 01, 2015 1:22 pm

Io in realtà sto ingrassando. Sarà che non riesco ad essere ligia alle schematiche della dieta come siete voi (frutta frutta frutta, verdure crude, verdure cotte - no frutta secca, controllo dei grassi etc..), sarà che non riesco a frenare le abbuffate (anche se di alimenti "consentiti") e anche quando mangio frutta mi accorgo di mangiarla in modo compulsivo. Ho sempre fame. E raramente sono appagata.
Non va niente bene. Non controllo il cibo, la mia pancia è tornata come prima, gonfissima e dolorante, se non peggio. E i chili in più pesano dentro più che sulla bilancia. Sono triste e demotivata. Forse tutto questo non fa per me. Forse non adesso. Certo, devo prima risolvere le cose con me, direte voi. È tutta la vita che provo e lotto per venire fuori da tutto questo. E tutto questo è strettamente collegato a quello che mangio. E io non so più cosa mangiare perché tutto quello che introduce nel mio corpo mi fa male, da una parte o dall'altra.

K
keyraw
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio ago 27, 2015 3:29 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda swami863 » mar dic 01, 2015 2:17 pm

Pensando alla mia esperienza, nessuna dieta funzionava se continuavo ad applicarla senza curare il mangiare compulsivo.
Abbuffate di frutta e verdura, senza contatto col proprio sentire sono dannose quanto quelle con altri cibi. Alla fine si è svuotate e scontente, nonché acciaccate, ugualmente,.

Lavora sulla compulsione, tutto si risolve.
Per noi acquisire una regolarità, una moderazione è più importante che per altri.
Altrimenti il cibo ti porta via....Coraggio
Avatar utente
swami863
 
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: crudismo, bulimia e gonfiore addominale

Messaggioda arbor » mar dic 01, 2015 5:01 pm

Tieni conto, k.r., che io ci ho messo sei anni per arrivare al vegancrudismo, e altri tre o quattro prima di eliminare anche i cereali. Pretendere da te il tutto e subito forse è eccessivo anche per te (che non ami le mezze misure), forse devi metterti in un'ottica di gradualità, avendo ben chiara la direzione di marcia, ma comunque facendo un passettin
o per volta, non tutto d.'un colpo.
Stai ingrassando? Quali sono, se è lecito, le tue misure corporee?
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

PrecedenteProssimo

Torna a La Sana Alimentazione Vegan-Crudista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Veganok.com


VEGANOK S.R.L.
P.IVA 13693571005
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
privacy e cookie policy
feed RSS feed rss

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr