succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » mar mar 10, 2015 3:48 pm

Salve, é la prima volta che scrivo.... Vi pongo tale questione perché anche nel mondo della macrobiotica si sconsiglia la frutta e la verdura ridotti in succo, infatti, dicono che se non si insalivano I cibi non si formerebbero gli enzimi che predisporrebbero le sostanze nutraceutiche ad essere assimilate.. Volevo comprate un estrattore ma vorrei pensarci ed avere più riscontri magari scientifici... Qualcuno possiede info attendibili per le quali bere succhi vivi fa bene comunque?

PS.. Conosco la metodica Gerson, ma a parte questa...

Grazie a tutti... Mina
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Luna8 » mer mar 11, 2015 8:47 am

Ciao Mina,

senza dubbio i succhi non sono "completi" perchè mancano le fibre, e sono anche piuttosto concentrati. Quindi secondo me sono da evitare, a meno che si abbiano dei problemi di salute che li richiedono - vedi Gerson. È anche vero che la prima digestione avviene in bocca.
Perchè ti interessano i succhi?
Ho sentito dire che bisognerebbe mangiare le cose liquide e bere quelle sode. La soluzione quindi sarebbe insalivare i succhi masticandoli.
La mia risposta è più pratica che scientifica, ma forse è un aiuto ... E in barba alla scienza, prova e noterai se ti fanno bene o meno. Per me un succo fresco è nettamente migliore di un piatto di cereali cotti - la base dell'alimentazione macrobiotica - indipendentemente dal contenuto di glutine.

Un salutone
Luna
Luna8
 
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » mer mar 11, 2015 12:17 pm

Ciao
Io non sono crudista ma nel mondo del crudismo ho visto che I succhi vanno tanto.. Ho iniziato ad interessarmi perché mia mamma ha un tumore, di qui mi son chiesta se anche io potessi prenderli visto che fatico a mangiare frutta... La verdura ne vado pazza ma la frutta che é dolce no, non amo gli alimenti dolci..
Perché dici che un succo é meglio dei cereali?
Gli uomini di tutte le civiltà si sono nutriti principalmente di cereali, su questo punto non mi trovo d accordo per ragioni evoluzionistiche.. Non mangio farine raffinate ( a meno che il contesto in quel dato momento non mi offre altro..tipo quando sn a cena da qualcuno), zuccheri e pasticci, ne carne e derivati animali, solo integrale, cereali e riso integrale e ho guarito la mia colite.. Per la frutta mi sforzo ma a fatica..

Grazie per la risposta
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » mer mar 11, 2015 12:18 pm

PS... E i frullati? Dicono che siano come I succhi, dunque, solo frutta masticata?
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda arbor » mer mar 11, 2015 6:53 pm

Scusami se ti contraddico, Minuccia, ma l’uomo ha iniziato a mangiare cereali solo da quando ha scoperto l’agricoltura diventando stanziale, quindi (in Eurasia) non prima di 12.000 anni fa, che su scala evoluzionistica è solo un attimo fa. Prima mangiava frutta, foglie varie e naturalmente quanto ottenuto da caccia e pesca, ma, per queste ultime, solo a partire dalla scoperta del fuoco (diciamo circa un milione di anni fa) mentre prima (cioè per milioni e milioni di anni) doveva limitarsi ai frutti e alle foglie. Per questo l’uomo è un animale frugivoro, e tale è rimasto, cioè non è diventato né carnivoro (anche se nell’ultimo milione di anni si è nutrito anche di carne) né granivoro (anche se negli ultimi 12.000 anni si è nutrito prevalentemente di cereali). Infatti mangiando frutta e verdura (specie a foglia tenera), che sono i nostri cibi d’elezione e dunque facilissimi da digerire, il nostro organismo se ne avvantaggia enormemente perché risparmia un’enorme quantità di energia, che il corpo poi utilizza per la disintossicazione e per la riparazione dei tessuti (insomma per la detox e per l’autoguarigione). Se poi anzichè la frutta e la verdura intera ne beviamo i succhi, la digestione diventa ancora più leggera e questo spinge la detox ancora di più (ecco perché si fa massiccio ricorso ai succhi quando si fanno le cure disintossicanti, ed ecco perché ne fa largo uso la terapia Gerson, destinata in particolare ai malati di cancro, che hanno bisogno di una pesantissima disintossicazione che specie i succhi sono in grado di stimolare). Per quel che riguarda i succhi di frutta in particolare, non invece per la verdura, occorre comunque un minimo di cautela, visto che il succo di frutta ha una più elevata densità glicemica rispetto al frutto intero, quindi se si esagera si corre il rischio di far sballare la glicemia. Rischio che invece non si corre ovviamente coi succhi di verdura, che non hanno nessuna controindicazione: occorre solo stare attenti nel senso che finchè non si è usciti dalla fase della detox (che può essere più o meno lunga secondo i casi) i succhi di verdura danno in genere una bella spinta alla detox, con disturbi vari che ne possono conseguire (vedi appunto Gerson). Nessuna di queste controindicazioni vale invece per i frullati: mangiare un frullato è come mangiare i frutti e le verdure integrali con cui lo stesso è fatto, con in più il vantaggio che questi frutti/verdure sono stati prima perfettamente premasticati dalla macchina, risparmiandocene così la fatica; quindi il frullato è anche più facilmente digeribile rispetto al frutto/verdura integrale di provenienza, e quindi direi che i frullati sono promossi a pieni voti (io suggerisco in particolare il frullato verde, cioè di banane e lattuga/spinacino/verdura a foglia tenera in genere, ottimo e completo e digeribilissimo, insomma il massimo dei voti).
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda arbor » gio mar 12, 2015 11:30 am

Tornando alla tua domanda iniziale, se i nutrienti dei succhi si assimilano o meno, la mia risposta è che non hanno controindicazioni al riguardo; tra l’altro, per quel che riguarda gli enzimi, ci sono comunque quelli, importantissimi, contenuti nei cibi crudi stessi, succhi compresi. E quanto alla mancata salivazione (che comunque è importante per la digestione dei cereali e molto meno per la frutta che è auto digerentesi) si può rimediare bevendone a piccoli sorsi dopo aver fatto un piccolo risciacquo nella bocca col succo stesso. Non c’è quindi un problema di mancata assimilazione dei nutrienti con i frutti, e quanto meno non maggiore di quello che si pone per i cibi integrali, i cui nutrienti sono più o meno assimilabili secondo la nostra capacità di assimilazione dei nutrienti stessi, attitudine che dipende dalle condizioni del nostro organismo e in particolare dei nostri villi intestinali. Villi intestinali incrostati da glutine (cereali) e caseina uguale malassorbimento dei nutrienti, quindi inutile ricorrere ad integratori vari, non è una questione di carenza ma di incapacità da parte nostra di assimilare correttamente i nutrienti (che nella frutta e verdura ci sono, ci sono tutti quelli che ci devono stare e nulla di più né nulla di meno). Questo per lo meno è quanto ho potuto constatare nella mia esperienza personale esperienza di disintossicazione.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » gio mar 12, 2015 12:16 pm

Ciao arbor,
intanto grazie per le copiose notizie...
- per quanto concerne il primo argomento, quello che tu dici è sacrosanto, non avrei voluto far passare l'opinione per la quale l'alimentazione dell'uomo si sia allontanata, dal punto di vista dell'adattamento evoluzionistico, da un piano alimentare che privilegi i cibi vegetali crudi. L'alimentazione "delle origini" è tutt'ora, senza alcun dubbio, la migliore. Dico solo che, sebbene non vi siano alle spalle millenni di evoluzione che giustifichino un'adattamento dell'organismo all'assimilazione dei componenti contenuti nei cereali, questi ultimi non debbano essere totalmente eliminati dall'alimentazione. Sono d'accordo con diete-digiuno disintossicanti, come pure condivido l'idea di lasciare che il potenziale energetico dell'organismo faccia il suo percorso di autoguarigione cibandosi per un certo periodo di cibi di transito (io non ho mai provato queste diete semplicemente perchè non saprei da dove iniziare, non ho nessuno che mi consigli, ma mi piacerebbe mooooolto). Prima mi esprimevo avendo fatto esperienze sul mio corpo, ingerendo questo cibo o eliminando quello, ma non intendevo fare generalizzazioni... non sono mai stata crudista, ma posso dire di avere guarito la mia colite e le terribili emicranie da cui ero afflitta lasciando le sole farine raffinate e passando all'integrale e ai cereali in chicchi. Tutto ciò moderando l'assunzione di glutine .... La mia filosofia è quella di leggere tutto, conoscere più filosofie e poi adattarle alla situazione personale e ai segnali che il corpo mi invia.. il termine "evoluzionnistico" l'ho utilizzato per esprimere dissenso riguardo alle teorie che considerano i cereali una conquista alimentare recentissima alla quale l'uomo non si è ancora adattato, personalmente credo che l'evoluzione in tal senso, almeno un pochino, c'è stata (ma credo che tu dissenta su questo punto)... per il resto siamo d'accordo e sei preparatissimo più che me, perciò ti chiedo sin da ora se posso chiederti qualche dritta nel caso ne avessi bisogno per l'alimentazione di mia mamma che sta combattendo contro un tumore :wink:
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » gio mar 12, 2015 12:17 pm

.. leggo ora l'ultimo messaggio.. ora comprendo di più dei succhi... quindi posso acquistare il costosissimo estrattore.. sono soldi spesi bene?
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda arbor » gio mar 12, 2015 6:12 pm

Sono soldi spesi bene soprattutto per il caso di tua mamma: come sai la terapia Gerson si rivolge a malati di cancro e lo strumento di cura forse più importante sono i succhi. Attenzione però, succhi di verdura, non di frutta (a parte la mela), e anche più volte al giorno, tanto che per questa terapia diventa indispensabile l’acquisto di un estrattore professionale (in acciaio, estrattori Angel), parecchio costosi (credo sui mille euro). Tra l’altro la terapia Gerson è molto laboriosa perché oltre a tutto questo lavoro dei succhi di verdura (che impegna per diverse ore al giorno, cosa che il malato non può fare quindi c’è bisogno di un assistente a tempo pieno), c’è poi tutto il discorso dei clisteri di caffè, che diventano indispensabili per spazzare via rapidamente le tossine dal torrente sanguigno, tossine a loro volta scatenate proprio dai succhi. Per quel che riguarda l’alimentazione vera e propria poi, la Gerson fa massiccio ricorso alle zuppe di verdura (e forse anche qualche cereale, non ricordo bene). Certo l’ideale sarebbe di rivolgersi ad una clinica Gerson (c’è quella in Ungheria e quella messicana), dove si viene ricoverati per un paio di settimane per imparare la terapia. Poi comunque ci deve essere sempre un assistente a tempo pieno e, ultimo ma non per importanza, bisognerebbe cercare di coinvolgere il proprio medico nella filosofia della cura, diversamente si corre l’altissimo rischio che, alla prima crisi di detox acuta, il malato sia costretto a rivolgersi al suo medico il quale poi gli stravolge la terapia, e allora addio Gerson. Insomma non è facile davvero. Altra raccomandazione che vorrei farti è quella di evitare il digiuno, specialmente se tua mamma è già magra, debole e provata.
Quanto al discorso dei cereali, la domanda da farsi è questa: perché ricorrere, per il nostro fabbisogno di zuccheri, ai cereali, che sono di difficile digestione e per cui non siamo attrezzati (ci manca il gozzo, di cui sono invece provvisti gli uccelli, che infatti sono granivori, mentre noi siamo frugivori), quando abbiamo l’alternativa della frutta, che è immediatamente digeribile, quindi poco impegnativa per le nostre preziose riserve energetiche. La risposta, nel corso degli ultimi diecimila anni, è stata: per la sopravvivenza dell’uomo e per la moltiplicazione della sua stirpe sulla terra. Ora però il discorso è diverso: ora infatti disponiamo delle tecnologie per la coltura intensiva dei frutteti, che ci possono quindi sfamare. Questo a livello di sistema. A livello personale il discorso è ancora più semplice: quando ho fame vado al supermercato a far la spesa di frutta e il problema è bell’e che risolto.
Poi non è vero che i cereali non danno problemi di salute. Certo dipende da soggetto e soggetto: ci son quelli come me, che ti assicuro sono tantissimi (e spesso neppure lo sanno) che i cereali proprio non li tollerano (sballo di glicemia, atrofizzazione dei villi intestinali, difficoltà digestive e intestinali di ogni genere ecc. ecc.), e poi ci sono quelli che li tollerano adesso ma che nel tempo ne risentiranno, più o meno pesantemente, delle conseguenze. Con il cibo che madre natura ha previsto appositamente per noi, che è la frutta (la banana ecc), non si può fare i furbi, e chi lo fa alla fine ne paga il prezzo.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda arbor » gio mar 12, 2015 8:08 pm

Quel che intendo dire, Minuccia, a proposito dei cereali è: perché accontentarci di un succedaneo di second’ordine quando abbiamo a disposizione l’originale?
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda arbor » ven mar 13, 2015 9:02 am

Per concludere sugli estrattori, ti dico l’uso che ne faccio io. Per la frutta lo uso soltanto per la melagrana, o al massimo per la mela (che però non faccio quasi mai). Non lo uso neppure per gli agrumi, perché è molto più comodo un normalissimo spremiagrumi elettrico. Direi che, per quel che riguarda la frutta, molto più importante dell’estrattore è il frullatore. Pur non essendo un grande esperto di frullati, non potrei mai rinunciare al mio quotidiano frullato verde (banane e lattuga). Diverso il discorso per le verdure, dove in effetti l’estrattore può davvero essere insostituibile e molto utile. Io in particolare lo uso per il succo di carote (da solo o anche con pompelmo e arance con aggiunta eventuale di succo di zenzero) e per quello di rapa rossa. E poi si può usare, avendo la pazienza che ci vuole, con tutte quelle verdure che non è consigliabile mangiare crude (crucifere ad esempi). E questo credo sia tutto almeno per quanto mi concerne.
arbor
 
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Minuccia » lun mar 16, 2015 7:08 pm

Si arbor ho letto attentamente.. Ti risp appena mi ripristinano il collegamento... Ho da chiederti alcune cose... Grazie
Minuccia
 
Messaggi: 74
Iscritto il: ven gen 30, 2015 6:16 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Akira » ven apr 17, 2015 7:05 am

è meglio masticare che estrarre con una macchina.
Akira
 
Messaggi: 1503
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda stefano 66 » gio apr 30, 2015 12:58 am

La centrifuga o estrattore è una mano santa per l'organismo.
Io avevo una bella centrifuga poi sono passato all'Hurom 500 e mi trovo bene.

Per molte persone che non consumano abbastanza ( o niente) frutta la centrifuga o estrattore è un modo rapido e indolore per alcalinizzarsi.
Del frullato so che le lame del frullatore distruggono più vitamine/enzimi della centrifuga ma non ne sono certo e comunque frullando le fibre son sempre lì giusto ?
stefano 66
 
Messaggi: 21
Iscritto il: mer giu 12, 2013 9:15 pm
Località: centro italia
Controllo antispam: cinque

Re: succhi con estrattori: i nutrienti non si assimilano??

Messaggioda Akira » ven lug 03, 2015 9:01 am

le lame ossidano tutte le vitamine
Akira
 
Messaggi: 1503
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Prossimo

Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 5 ospiti