Riflessioni sull’essicazione casalinga

Forum dedicato all'alimentazione Crudista Vegan.

Moderatore: marco urbisci

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda Peaceful Rawrior » lun feb 22, 2010 10:37 am

susi_violante ha scritto:
Peaceful Rawrior ha scritto:
susi_violante ha scritto:Mia sorella l'ha acquistato (quello a cinque vassoi, ma c'è anche quello a nove) è piuttosto ingombrante, ma è contentissima.
Susi


Oggi mi sono arrivati 3 kg di sedano e pensavo di essiccarne un paio di chili in modo da polverizzarlo e usarlo come surrogato del sale. Chi mi sa consigliare come tagliare il sedano e quanto tempo potrebbe richiedere più o meno l'essiccazione?


Boh!
Ci hai provato?
Susi


Ho provato ad essiccare le mele fatte a rondelle con il buco... una volta pronte sono arrivati i miei due "Piranha" e nel giro di pochi minuti non c'era più niente.

Per il momento il sedano è talmente buono che mi mangio tranquillamente 3-4 listarelle di fila (tipo quegli arnesi dove infili le barre di legno e dall'altra parte esce solo polvere... così faccio io 8) ). Fondamentalmente il sale non mi manca affatto e se nell'insalata inserisco le listarelle di sedano fresche, questa diventa molto saporita.

Un abbraccio,

Fra
Avatar utente
Peaceful Rawrior
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda superban » mer apr 28, 2010 6:22 pm

Ciao ragazzi!

E' il mio primo post ma è un po' che vi osservo e a proposito, complimenti per la qualità delle persone che ne fanno parte!

Mi sono finalmente deciso a comprare un essiccatore come si deve e escludendo l'Ezidri australiano e L'Excalibur sono indeciso tra i due prodotti che avete menzionato in questo tread:

Tauro Biosec Domus B5: ==> http://www.tauro.biz/domus.htm

Stoeckli: ==> http://www.wholisticresearch.com/shop/h ... 20/page/1/ (si lo so lo vendono anche in Italia)

Considerando che vorrei acquistare il migliore, secondo voi su quale è meglio orientarsi? (considerando tempo, consumo etc...)

Grazie
Marco
Avatar utente
superban
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mar apr 13, 2010 8:46 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda susi_violante » gio apr 29, 2010 8:35 am

boh!
io ho lo STOCKLI e mi trovo bene però forse è più comodo con i cestelli quadrati estraibili e poi è italiano!! :wink:
Bisogna che pensi a dove lo devi mettere.
Ciao
Susi
susi_violante
 
Messaggi: 981
Iscritto il: mar lug 19, 2005 9:35 am

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda makiwaka » mar mag 11, 2010 8:28 am

Ciao a tutti (è solo il mio terzo post in questo forum e quindi ne approfitto per salutare)!
Un paio di settimane fa ho acquistato dalla GBC, per 35 euro, l'essiccatore della clatronic (uguale a quello della bomann).
Ovviamente così com'è non va bene per gli scopi di un'alimentazione crudista, ma è possibile modificarlo e renderlo un essiccatore a temperatura variabile. Non è una cosa immediata, perché ventola e resistenza elettrica fanno parte di un unico corpo alimentato dalla 220v, ma con un po' di pazienza si può fare. Ora lo faccio lavorare a circa 38 gradi e funziona alla perfezione.
L'unico problema è che non so cosa essiccare. Credo che proverò le vostre ricette dei crackers crudisti!
makiwaka
 
Messaggi: 244
Iscritto il: ven apr 30, 2010 2:56 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda sirio2010 » mar giu 22, 2010 7:27 pm

ross0 ha scritto:quando i tempi saranno "maturi" per una mia abusiva ricetta crudista in laboratorio, vi farò sapere come è andata :D
Diciamo che la cosa si farebbe interessante, perchè, entro certi limiti, si può fare andare sotto vuoto persino con una pompetta manuale, pensate che carino l'esiccatore da campeggio. Visto che li vendono pure di plastica...uhm...

Ma poi ci sei riuscita a fare la prova?
Avatar utente
sirio2010
 
Messaggi: 292
Iscritto il: gio mag 13, 2010 12:07 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda cinci » dom giu 27, 2010 10:14 pm

Ma vicino a un caminetto non si riesce vero ad essicare in una giornata? Pensavo che d' inverno a casa lo teniamo acceso tutto il giorno... Qualcuno ha provato?
Avatar utente
cinci
 
Messaggi: 383
Iscritto il: sab apr 24, 2010 8:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda robo » lun giu 28, 2010 1:55 am

Purtroppo io non ho il caminetto :( . Però secondo me ci sarebbero solo due problemi: il primo è che dovresti trovare una zona con un calore tra i 40 e i 50 gradi; il secondo è l'umidità quando si spegne il caminetto se l'alimento non è essiccato del tutto. Se rimanesse ancora acqua, dopo poche ore si formerebbero muffe. Dovresti sigillarlo magari con della pellicola trasparente finchè non riaccendi il caminetto. Però se fai delle prove facci sapere :wink: .
Avatar utente
robo
 
Messaggi: 604
Iscritto il: mer gen 31, 2007 2:49 pm

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda cinci » lun giu 28, 2010 9:33 am

Certo che vi farò sapere! Allora quest' inverno ci provo :wink:
Avatar utente
cinci
 
Messaggi: 383
Iscritto il: sab apr 24, 2010 8:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda MissVanilla » lun giu 28, 2010 8:02 pm

cinci ha scritto:Ma vicino a un caminetto non si riesce vero ad essicare in una giornata? Pensavo che d' inverno a casa lo teniamo acceso tutto il giorno... Qualcuno ha provato?

secondo me può funzionare!!
Se rimane acceso tutto il giorno, prova con un termometro ad individuare a quale distanza sei sui 50 gradi e posiziona il cibo lì su di una gratella, e vedi un po'....la tua famiglia non penserà che sei pazza? :mrgreen:
:mrgreen:
MissVanilla
 
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Località: Nordest
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda cinci » lun giu 28, 2010 8:47 pm

Proverò, promesso :wink:

Eh, eh...sì magari penseranno che sono pazza :mrgreen: , ma mia mamma è casalinga e tutte le volte che trovo un articolo interessante sull' alimentazione glielo leggo così comincia a farsi un' idea... poi se non si è sconvolta quando ho iniziato a mangiare solo frutta-verdura crude due volte a settimana! :mrgreen:
Ci sono buone speranze :D
Avatar utente
cinci
 
Messaggi: 383
Iscritto il: sab apr 24, 2010 8:03 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda sirio2010 » lun lug 05, 2010 9:35 pm

Chi mi dice i PRO e i CONTRO tra i due essiccatori Tauro ed Exalibur, a parte il prezzo?
Ho visto dalla foto che il Tauro ha una ventola esterna, è così? Se si, non dà fastidio? Bisogna prevedere uno spazio in più per la ventola. Pure Exalibur ha una ventola esterna?
Per favore ditemi le vostre impressioni sennò non riuscirò mai a mangiare i crakers buonissimi di Sara e Susi!!! :mrgreen:
Avatar utente
sirio2010
 
Messaggi: 292
Iscritto il: gio mag 13, 2010 12:07 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda susi_violante » mar lug 06, 2010 10:02 am

sirio2010 ha scritto:Chi mi dice i PRO e i CONTRO tra i due essiccatori Tauro ed Exalibur, a parte il prezzo?
Ho visto dalla foto che il Tauro ha una ventola esterna, è così? Se si, non dà fastidio? Bisogna prevedere uno spazio in più per la ventola. Pure Exalibur ha una ventola esterna?
Per favore ditemi le vostre impressioni sennò non riuscirò mai a mangiare i crakers buonissimi di Sara e Susi!!! :mrgreen:


ho parlato con mia sorella che ha l'escalibur
lei dice che è fantastico rispetto a quello che ho io (quello tondo), è spazioso in larghezza e più stretto in lunghezza, ma se devi essiccare fette spesse (p.e. funghi) basta togliere il vassoio intermedio. E' più grande di un fornetto nella base (il doppio) mentre per l'altezza ha l'altezzo di un fornetto. I cassetti si tirano dalla parte più stretta quindi ha bisogno di una spazio che sia profondo. La ventola è interna: è tutto chiuso. E' un po' rumoroso.
Lei comunque è soddisfattissima.
Sono comodissimi e indispensabili i fogli che si mettono sulla griglia dell'essiccatore, si puliscono con una spugnetta bagnata e poi si riutilizzano.
Ciao,
Susi
susi_violante
 
Messaggi: 981
Iscritto il: mar lug 19, 2005 9:35 am

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda stefanied » mar lug 06, 2010 12:52 pm

Ma, domandina: si potrbbe usare il forno un po' aperto a bassa temperatura per essiccare?

Io l'ho usato per alcune erbe e non mi sembra male
stefanied
 
Messaggi: 100
Iscritto il: mer nov 08, 2006 12:06 pm

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda sirio2010 » mar lug 06, 2010 2:09 pm

susi_violante ha scritto:ho parlato con mia sorella che ha l'escalibur Susi

---------
Susi, sei fantastica!!! Sei stata precisissima. :D
Neanche ci avevo pensato a tutte queste cose che mi hai detto. :D
Grazie!
Speriamo che chi ha il Tauro sia altrettanto preciso.... ogni riferimento a Missvanilla è puramente casuale. :roll: :roll: :roll:
Avatar utente
sirio2010
 
Messaggi: 292
Iscritto il: gio mag 13, 2010 12:07 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Riflessioni sull’essicazione casalinga

Messaggioda MissVanilla » mar lug 06, 2010 2:32 pm

sirio2010 ha scritto:
susi_violante ha scritto:ho parlato con mia sorella che ha l'escalibur Susi

---------
Susi, sei fantastica!!! Sei stata precisissima. :D
Neanche ci avevo pensato a tutte queste cose che mi hai detto. :D
Grazie!
Speriamo che chi ha il Tauro sia altrettanto preciso.... ogni riferimento a Missvanilla è puramente casuale. :roll: :roll: :roll:

uh, eccomi!!!
Allora, il mio amico Kristof ha l'excalibur, molto efficiente e pratico. Io ho comprato il Tauro proprio perchè è la versione più simile all'excalibur che ci sia, è forse solo leggermente più ingombrante ma per il resto direi che hanno la stessa efficienza. Anche il Tauro ha la ventola esterna, fa il rumore di un ventilatore diciamo, certamente consuma di più del vecchio essiccatore tondo senza ventola ma pieno di dispersioni, ma proprio per questa ragione ci mette anche metà tempo, quindi secondo me è vincente!!
MissVanilla
 
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Località: Nordest
Controllo antispam: cinque

PrecedenteProssimo

Torna a Alimentazione Crudista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti