Vini analcolici?

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Vini analcolici?

Messaggioda bothsidesofthecoin » mer set 26, 2018 11:01 pm

Recentemente ho deciso di avvicinarmi alla filosofia StraightEdge e ho deciso di eliminare gli alcolici (pochissimi in realtà) che ancora consumavo. Ho trovato in internet alcune possibili alternative al vino alcolico "classico", per quando c'è una qualche occasione da festeggiare in famiglia o con amici, cioè vero e proprio vino che viene dealcolato. Dicono che il prodotto finale non è male (a me il sapore del vino in sè piaceva, ma dava proprio fastidio l'idea dell'alcol), vende molto nei paesi arabi. Vorrei sapere questo processo come funziona, se altera biologicamente il prodotto, se è un qualcosa di chimico e soprattutto se esistono vini analcolici vegani. La stessa cosa vale anche per le birre. Su Veganok ho cercato ma mi pare che non ci sia nulla, su Barnivore idem. Vi ringrazio in anticipo per le risposte.
bothsidesofthecoin
 
Messaggi: 9
Iscritto il: dom giu 17, 2018 9:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Vini analcolici?

Messaggioda Flo! » sab set 29, 2018 9:19 am

Io no saprei risponderti ma sono molto curiosa in merito... quindi aspettiamo la dottoressa
Flo!
 
Messaggi: 43
Iscritto il: ven lug 06, 2018 8:03 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Vini analcolici?

Messaggioda Erica Congiu » lun ott 01, 2018 5:38 pm

Non sono molto informata, ma sapevo che esisteva qualcosa del genere ricordando un certo "spumante per bambini" a grado alcolico zero. Molte mamme lo comprano per non far sentire esclusi i bimbi al brindisi di capodanno :D
Ho cercato qualche informazione in più e ho trovato questa dichiarazione di un produttore di questo tipo di bevande.
"L' uva viene raccolta di sera o nelle prime ore del mattino, perché il sole e il calore non favoriscano l' inizio del processo di fermentazione. Grappoli maturi ma non troppo, il prodotto finale deve essere agrumato, non sapere di uva cotta. La glera è perfetta, per questo scopo. Una volta spremuti gli acini, il mosto viene microfiltrato, cioè vengono tolti tutti i microrganismi, compresi batteri e lieviti, rendendo impossibile la fermentazione alcolica. Il mosto non diventa vino e viene subito imbottigliato, aggiungendo anidride carbonica. Dell' uva fresca conserva il profumo, la fragranza. Il nostro procedimento è innovativo, per di più realizzato in una casa vitivinicola».

Sembra quindi un processo naturale, ma ahimè sappiamo che spesso nella produzione dei vini intervengono additivi di origine animale come l'albumina, quindi in mancanza di certificazione, non si può avere la certezza che nessun vino sia Vegan. Francamente non sono a conoscenza di vini Vegan con queste caratteristiche.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 567
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Vini analcolici?

Messaggioda beautyexpert » mar ott 02, 2018 7:15 pm

Ciao,
Potresti provare Bio Wines. Sono buoni per la salute. Puoi anche andare per i vini spumanti. Se stai cercando di comprarlo, dai un'occhiata a Navoco. Hanno buone offerte sui vini e puoi ottenere una buona selezione. Per favore scusami per il mio italiano sbagliato. Non sono madrelingua.
beautyexpert
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar ott 02, 2018 6:50 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 17 ospiti