Primi passi nel mondo eco bio

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Primi passi nel mondo eco bio

Messaggioda Beatrice89 » ven lug 13, 2018 10:43 am

Buongiorno a tutti e grazie di avermi accettata nel forum.

Mi chiamo Beatrice e ho da qualche tempo iniziato ad interessarmi al mondo dei prodotti eco bio o, per dirla in maniera semplice, a quello che mi spalmo sulla faccia. Be' che dire, dopo aver controllato tutti i prodotti che avevo in casa sul biodizionario la mia prima reazione e' stata di puro terrore: ma quante schifezze mi metto addosso quotidianamente? Poi con calma ho cercato di fare un distinguo tra quello che e' davvero pericoloso per noi e per l'ambiente, e quello che insomma per adesso posso anche accettare.

Sono giorni che prendo appunti leggendo il forum e consultando il biodizionario, ma se devo essere sincera sto facendo una grande fatica a capire come barcamenarmi tra i vari prodotti che ci sono in giro, con il risultato che ho finito la crema idratante viso da qualche giorno, ma non sto mettendo niente perche' ho paura di comprare la cosa sbagliata!Lo so che questa e' una reazione estrema, ma sono un po' in difficolta' ed e' per questo che ho deciso di rivolgermi direttamente agli utenti del forum, sperando che qualcuno voglia aiutarmi.

Sapreste consigliarmi qualche "primo passo" semplice da seguire nell'acquisto di prodotti di cosmesi? Per esempio quali ingredienti sono un grande no e quali, pur negativi, posso momentaneamente accettare?
Ho letto che quando si passa all'eco bio potrebbe essere uno shock per la nostra pelle e i nostri capelli, dunque in che modo si puo' far si' che questo passaggio sia graduale e indolore?

E piu' in generale, come posso fare a capire davvero che cosa sto usando, considerando che sono abbastanza ignorante in materia? Per esempio, io uso il biodizionario, ma qual'e' la soglia di accettabilita'?Mi spiego meglio, un prodotto e' da cestinare qualora abbia bollini rossi/gialli indipendentemente dalla posizione di questi "in classifica" inci?

Grazie mille a chi vorra' rispondermi e spero di aver postato nella sezione giusta :)

Saluti,
Beatrice
Beatrice89
 
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 13, 2018 10:23 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Primi passi nel mondo eco bio

Messaggioda Erica Congiu » ven lug 13, 2018 6:06 pm

Ciao Beatrice, tante belle domande che ci permettono di fare un bel ripassone e un vademecum della cosmesi eco-bio. Innanzitutto ti direi che passare all'eco-bio più che essere uno shock per la pelle e per i capelli è un momento di rivelazione...ovvero scoprirai come sono davvero messi la tua pelle e i tuoi capelli senza un qualcosa che li renda esteticamente più belli. Potranno quindi risultare più opachi o stopposi, semplicemente perchè senza i siliconi che tengono "inguainate" le squame, la luce viene riflettuta diversamente e quindi l'effetto visivo è diverso. La pelle potrebbe apparire più spenta e oleosa e potrebbe buttare fuori delle impurità, solo per il fatto che finalmente trova il modo per potersi sbarazzare di ciò che per tanto tempo è rimasto sigillato nei pori. E' comunque tutto transitorio e sicuramente ne vale la pena.
Il fatto che il biodizionario sia diventato anche uno standard di qualità può aiutarti ad individuare quelle aziende che rispondono ai suoi severissimi criteri di qualità. Nella home page del biodizionario trovi le nostre "aziende consigliate": Per queste aziende abbiamo fatto noi il lavoro, ovvero abbiamo verificato che utilizzino solo ingredienti a semaforo verde e in minima parte ingredienti a semaforo giallo. E' una famiglia in crescita, ma già adesso abbiamo aziende che offrono una vastissima gamma di prodotti, per tutte le esigenze, dai solari alla cosmesi dei più piccoli.
Per essere estremamente sintetica le sostanze che sicuramente da evitare sono i siliconi (li riconosci in etichetta perchè finiscono con -one), i derivati petroliferi (paraffinum liquidum, mineral oil, Petrolatum), parabeni e cessori di formaldeide (i primi contengono proprio la parola "paraben" i secondi sono imidazolidinyl urea, diazolidinyl urea, formaldheyde), l'EDTA e ovviamente il TRICLOSAN che puoi ancora trovare in deodoranti e prodotti per l'igiene intima. E ovviamente tutte gli ingredienti di origine animale, quindi cera alba, propoli, collagene, ecc..) Questi essenziamente sono gli ingredienti "minimi" che mi fanno rimettere sullo scaffale un prodotto.
Passare a una cosmesi più naturale tipicamente porta a sviluppare un atteggiamento riduzionista, quindi una volta fatta qualche ricerca e qualche tentativo imparerai ad affezionarti a "pochi prodotti ma buoni", quindi non dovrai impazzire ogni volta a leggere le etichette, ti innamorerai di quei 3/4 prodotti indispensabili e difficilmente vorrai cambiarli, almeno, questo è quello che è capitato anche a me e che noto anche tra gli altri appassionati.
Una cosa che vorrei dirti è di non essere sempre diffidente nei confronti dei prodotti "low cost". Ultimamente sto trovando da lidl e da eurospin prodotti eco-bio certificati da far invidia ai marchi più blasonati...ad un prezzo veramente accessibile!
Infine hai detto bene, un conto è avere qualche semaforo giallo e al più uno rosso alla fine dell'INCI, un conto è averli all'inizio. e' molto facile trovare dei gialli alla fine dell'INCI perchè si tratta di "allergeni del profumo", sostanze potenzialmente allergizzanti per individui predisposti o sensibili. Ovviamente meno ce ne sono meglio è, ma se non hai mai avuto particoalri problemi con le fragranze, puoi stare tranquilla.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi e per qualsiasi altra curiosità chiedi pure!
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 510
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Primi passi nel mondo eco bio

Messaggioda Beatrice89 » lun lug 16, 2018 11:08 am

Ciao Erika (spero di poterti dare del tu), grazie mille di aver risposto al mio messaggio in maniera cosi' esaustiva.
Mi fa piacere che tu abbia rielencato le sostanze da tenere sotto controllo perche' confesso che pur avendo preso molti appunti stavo iniziando a fare confusione.
Per adesso ho iniziato con una crema viso e un detergente, poi con calma penso passero' ai capelli..e spero sia l'inizio di una lunga amicizia tra me e l'eco bio :)
Andro' subito a vedermi le aziende consigliate da voi, grazie del suggerimento!
Buon proseguimento a tutti e complimenti per il lavoro che fate :)
Beatrice89
 
Messaggi: 2
Iscritto il: ven lug 13, 2018 10:23 am
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti