Iodopropinyl butylcarbamate

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Iodopropinyl butylcarbamate

Messaggioda josef330 » mar mar 06, 2018 10:56 am

Girovagando sulla rete, ho letto diversi inci di prodotti cosmetici di altri paesi europei ma soprattutto extraeuropei.
Ho notato che spesso il conservante è quello che ho indicato nel titolo.
A occhio non mi dà alcuna fiducia, anche perché spesso in altri paesi in special modo gli extraeuropei vi è una scarsa coscienza ecobio.
Su Google vi è un solo sito che ne parla in lingua italiana, altri sono in inglese.
josef330
 
Messaggi: 15
Iscritto il: lun mar 24, 2008 1:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Iodopropinyl butylcarbamate

Messaggioda Erica Congiu » mar mar 06, 2018 1:56 pm

Ciao Josef, grazie per aver sollevato la questione. Sono andata un po' a documentarmi e ho trovato interessante questo articolo che prende in considerazione le opinioni del CIR e dell'agenzia per la protezione dell'ambiente. Lo traduco qui:

L'IPBC è una sospetta tossina gastrointestinale ed epatica e si ritiene che presenti rischi per la riproduzione e lo sviluppo negli umani, essendo stata collegata al potenziale di riduzione della fertilità e aumento del rischio di problemi di gravidanza. È un sospetto teratogeno, il che significa che può aumentare il rischio di difetti alla nascita.

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente rileva che esistono limitate prove di tossicità gastrointestinale ed epatica con IPBC e che gli Standard cosmetici del Giappone ne limitano l'uso nei cosmetici. Anche il CIR (Cosmetic Ingredient Review) ha espresso preoccupazioni circa la tossicità dell' IPBC e limita l'uso nei cosmetici a concentrazioni inferiori o uguali allo 0,1%. Hanno notato che a concentrazioni dello 0,5% o superiori, ha il potenziale di irritare la pelle, e a causa dei pericolinell' inalare la sostanza chimica, raccomandano di non utilizzarla in prodotti destinati ad essere aerosolizzati.

L'Unione europea si spinge ancora oltre nel limitare l'uso del conservante nei cosmetici ad una concentrazione massima dello 0,02% nei prodotti a risciacquo e dello 0,01% nei prodotti che permangono sulla pelle, tranne nei prodotti deodoranti / antitraspiranti, dove il limite è ancora più basso -0,0075%.
L'altro problema principale dell' IPBC è che può aumentare il rischio di allergie da pelle e dermatite da contatto. Secondo lo studio patch-test del 2003, l' IPBC è uno dei nuovi allergeni. Nel 2008, i medici britannici hanno notato dermatiti allergiche da salviettine detergenti. In uno studio del 2002, i ricercatori hanno affermato che "poiché l'uso di questo conservante apparentemente sicuro sta diventando vasto, è probabile un aumento del numero di casi di allergia da contatto indotta da IPBC".

I sintomi tipici di un'allergia all'IPBC comprendono arrossamento, gonfiore, prurito e vesciche piene di liquido. È importante essere consapevoli che i sintomi potrebbero non manifestarsi per diversi giorni dopo l'esposizione all'ingrediente. I patch test possono aiutare a determinare se si può soffrire di allergia IPBC.

Quindi le tue perplessità sono legittime, La sostanza ora è stata inserita sul Biodizionario, così d'ora in poi ti verrà segnalata ogni qualvolta controllerai un INCI che la comprende.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 302
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Iodopropinyl butylcarbamate

Messaggioda josef330 » mar mar 06, 2018 5:08 pm

Grazie mille.
josef330
 
Messaggi: 15
Iscritto il: lun mar 24, 2008 1:17 pm
Controllo antispam: cinque


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 35 ospiti