Il miglior sequestrante..

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Il miglior sequestrante..

Messaggioda elemotti » mar feb 20, 2018 6:25 pm

Ciao a tutti, sono Elena e sono nuova del Forum, che è davvero molto bello e curato! Complimenti! :)
Sono un chimico ind., nemmeno troppo giovane, e insegno formulazioni all'univ di Parma, ma siccome su argomenti come quelli che voi trattate l'aggiornamento non è mai troppo e oltre a un chimico prof cerco di essere anche un consumatore un pochino attento, vorrei rivolgere a Voi e a Fabrizio una domanda sui sequestranti..
in questi giorni, preparando qualche lezione aggiornata su detersivi per lavatrice, volendo vedere le novità, confrontando INCI e info di vari produttori eco/bio ho ritrovato vari ingredienti, su cui non sono ben sicura di conoscere effettiva sostenibilità ambientale per processo di produzione e degradazione.
1) Sodium Diethylenetriamine Pentamethylene Phosphonate e Tetrapotassium Etidronate, che se ho capito bene sono fosfonati fotodegradabili e non biodegradabili.. ma in termini pratici cosa vuole dire?
2) Trisodium Methylglycinediacetate che mi sembra sia un bollino verde netto....
3) Tetrasodium Glutamate Diacetate.. ... bollino verde?
4) derivati dell'acido fitico... bollino verde??
5) derivati dell'inulina.. bollino verde?
6) acido citrico tal quale (soprattutto in detersivi con tensioattivi solfonati)

Ora, capisco bene che la formulazione perfetta sulla carta della ecosostenibilità e anche efficace nel lavaggio sia difficile da trovare.. ci sono tanti aspetti da considerare e da mettere sulla bilancia..
ma mi sono ritrovata a farmi domande sui sequestranti e soprattutto sui fosfonati di cui al punto 1)

Grazie se potete chiarirmi le idee ben confuse... :roll:
elemotti
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mar mar 15, 2011 4:39 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il miglior sequestrante..

Messaggioda Sauro Martella » mar feb 20, 2018 8:56 pm

Ciao Elemotti,
in attesa dei chiarimenti, mi intrufolo e approfitto per darti il mio personale benvenuto sul forum del BioDizionario...
:-)
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto

Re: Il miglior sequestrante..

Messaggioda Erica Congiu » mer feb 21, 2018 10:36 am

Ciao Elemotti, Benvenuta!! Una parmigiana come me :mrgreen:

Vediamo di andare per ordine:
1) Sodium Diethylenetriamine Pentamethylene Phosphonate e Tetrapotassium Etidronate, che se ho capito bene sono fosfonati fotodegradabili e non biodegradabili.. ma in termini pratici cosa vuole dire? Vuol dire che invece di essere "mangiati" dai batteri, per scomporsi hanno bisogno della radiazione solare. presentano gruppi funzionali che assorbono la radiazione U.V. e immagazzinano energia sufficiente per rompere i legami frammentando così il polimero. Nella pratica non cambia moltissimo, almenochè non finiscano in acque particolarmente profonde dove la luce non arriva.
2) Trisodium Methylglycinediacetate che mi sembra sia un bollino verde netto.... Si sì, questo è completamente Biodegradabile
3) Tetrasodium Glutamate Diacetate.. ... bollino verde? Sì sì, è a base vegetale, biodegradabile. Molto apprezzato nella detergenza eco-bio
4) derivati dell'acido fitico... bollino verde??
[b]5) derivati dell'inulina.. bollino verde?

Probabilmente questi sono i più "naturali" in assoluto. Sono entrambi contenuti negli alimenti. L'acido fitico che è contenuto nei legumi e nella buccia della frutta secca ha una brutta reputazione proprio perchè ci "sequestra" sali minerali importanti. Ma in detergenza questa cosa si rivela utile. L'inulina è una fibra, ha un'azione delicata...come tutte le fibre "assorbe" un po' di minerali. Sicuramente si tratta sempre di sostanze a bollino verde.
6) acido citrico tal quale (soprattutto in detersivi con tensioattivi solfonati)
L'acido citrico per me è una sostanza meravigliosa. Versatile, delicata ma efficace. Perfetta tal quale per pulire, scrostare, ammorbidire. I tensioattivi solfonati sono tra i più aggressivi, ma in un detergente per il bucato che non entra particolarmente in contatto con la pelle non ce lo vedo male. Non mi è chiara la domanda, vuoi sapere se possono formare una reazione chimica indesiderata?

Spero di essere stata esaustiva ed aver chiarito i tuoi dubbi! A presto
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 423
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il miglior sequestrante..

Messaggioda DonatoV. » sab feb 24, 2018 6:26 pm

grazie Erica per spiegare in modo chiaro cose così complicate
Avatar utente
DonatoV.
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mar dic 27, 2016 9:26 pm
Controllo antispam: DICIOTTO

Re: Il miglior sequestrante..

Messaggioda Erica Congiu » lun feb 26, 2018 10:00 am

Grazie a te Donato per l'apprezzatissimo feedback! :D Mi fa piacere di essere riuscita nell'intento di rendere queste informazioni alla portata di tutti
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 423
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andreafg94, orticaverde e 17 ospiti