GESTIRE L'ASMA EVITANDO GLI "ASMOGENI" DOMESTICI

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

GESTIRE L'ASMA EVITANDO GLI "ASMOGENI" DOMESTICI

Messaggioda Erica Congiu » mar gen 09, 2018 10:14 am

Ciao a tutti e ben ritrovati in questo 2018 ricco di novità e progetti!
La prima novità è che ogni settimana pubblicherò un articolo legato alla cosmesi, alla salute, agli additivi e chi più ne ha più ne metta e lo commenteremo insieme. Che ne dite? Cominciamo da oggi trattando il tema dell'asma, una problematica sempre più diffusa e strettamente legata all'abuso di sostanze chimiche.
Vi lascio all'articolo...Buona lettura!

in Italia soffre d’asma un bambino su dieci e tutte le proiezioni degli esperti la indicano come un problema in continuo aumento. I sintomi includono una sensazione di tensione al petto, mancanza di respiro, tosse e respiro sibilante. Durante un attacco d'asma, i muscoli lisci che costeggiano le vie aeree verso i polmoni diventano improvvisamente gonfi e infiammati e si stringono bloccando il flusso d'aria, il che può essere pericoloso sia per i bambini che per gli adulti.

L'asma può essere causata dall'inquinamento dell'aria esterna, ma anche da emissioni di sostanze chimiche negli ambienti chiusi, odori forti, muffe, fumo o altri fattori. L'aria all'interno delle case può essere da due a cinque volte più inquinata dell'aria esterna. Quindi, dal momento che non esiste una cura per l'asma, si può aiutare a gestire la malattia evitando i trigger interni.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi su come evitare "asmogeni" che si trovano comunemente nei prodotti per la casa e nei materiali per la casa:

1. Formaldeide


La formaldeide non è solo un asmogeno, ma un cancerogeno. È spesso usata nelle colle che tengono insieme oggetti in legno compensato per mobili, ripiani e armadi e può essere rilasciata dai conservanti che vengono comunemente aggiunti a prodotti per la pulizia multiuso e alcune vernici. Si trova in molti brand di smalti per le unghie e può essere inalata durante l'applicazione. Permane a lungo nell'ambiente, quindi è necessario arieggiare la stanza dopo essersi applicati lo smalto.

2. Glicole eteri

Gli eteri glicolici, come il glicole etilenico, sono usati come solventi in alcune vernici e finiture a base d'acqua. Oltre ad essere irritante per le vie respiratorie, il glicole etilenico può causare mal di testa e nausea, oltre a problemi di sviluppo e riproduzione.

3. Composti quaternari di ammoniaca

Composti quaternari di ammoniaca, o quat, sono disinfettanti spesso aggiunti ai prodotti per la pulizia (soprattutto detergenti indicati in presenza di neonati). I quats sono asmogeni anche associati a fertilità ridotta e difetti alla nascita

4. Ftalati

Gli ftalati si trovano nelle plastiche in PVC, nei pavimenti in vinile e in alcune vernici e prodotti per la pulizia. Possono scatenare l'asma, alterare gli ormoni e sono stati collegati a difetti alla nascita.

5. Prodotti chimici per fragranze

Prodotti profumati come deodoranti per ambienti, prodotti per la pulizia e prodotti per la cura personale possono causare sintomi di asma.

Ecco alcune cose che si possono fare per evitare questi prodotti chimici:

Scegliere mobili in legno massello o cercare prodotti in legno compensato con l'etichetta "No Added Formaldehyde".
Cercare vernici e finiture certificate che non contengano conservanti che rilasciano formaldeide, etilenglicoli e alcuni ftalati.
Evitare il PVC su pavimenti, pannelli del controsoffitto, rivestimenti per tappeti e coprimaterassi.
Arieggiare spesso i locali, soprattutto dopo l'uso di detersivi, smalti, candele profumate.
Evitare i profumatori per ambiante e preferire diffusori di olii essenziali a freddo.

Qualcuno di voi soffre d'asma? Quali sono le precauzioni che prendete per tenere a bada questa problematica? Vi siete accorti che alcuni prodotti peggioravano la sintomatologia? Fatemi sapere nei commenti!
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 482
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 7 ospiti