Shampoo Delicato... ?

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Shampoo Delicato... ?

Messaggioda giuseppe gerardo » lun ott 30, 2017 4:32 pm

Salve a tutti, è da tempo che cerco di usare cosmetici eco-bio, cerco informazioni nel web in lungo e in largo e mi rendo conto che sono passati forse 6 o più anni da quando mi sono addentrato in questo mondo, però in fin dei conti a parte "criteri fittizi" come vedere se l'inci è tutto verde non sono ferrato di conseguenza si traduce tutto in un bho forse.
Vorrei arrivare ad una conclusione sulla scelta di uno shampoo delicato da poter usare tutti i giorni.

Venendo al punto il "demone sacro dei tensioattivi", pur leggendo in rete non sono riuscito ad uscirne fuori con concretezza trovando sempre pareri discordanti, quindi vorrei cercare di capirci un minimo.
Leggendo e rileggendo ho trovato questo post del Dott. Zago:

La scaletta dell'aggressività è la seguente:
- sodium laureth sulfate: poco aggressivo
- ammonium lauryl sulfate: mediamente aggressivo
- sodium lauryl sulfate: molto aggressivo.
Questo non significa nulla perché, nei formulati finiti pronti all'uso, ci sono molte sostanze, come le betaine, che annullano questa agressività.

E fin quì ci siamo ma ora come scegliere ad esempio uno shampoo abbastanza delicato?
Di conseguenza non sò proprio cosa vedere nelle formulazioni, grazie ancora per l'attenzione a presto :)

Queste sono le formulazioni che ho usato di più ce n'è qualcuna decente?:

1
Immagine AQUA (solvente)
Immagine AMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine HYDROXYPROPYL GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE (antistatico)
Immagine SODIUM HYDROXIDE (agente tampone / denaturante)
Immagine SALICYLIC ACID (preservante)
Immagine POLYSORBATE 20 (emulsionante / tensioattivo)
Immagine NELUMBO NUCIFERA FLOWER EXTRACT (vegetale)
Immagine BENZOIC ACID (conservante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL (condizionante cutaneo)
Immagine HEXYLENE GLYCOL (solvente / emulsionante / tensioattivo / condizionante cutaneo / profumante)
Immagine PARFUM

2
Immagine AQUA
Immagine AMMONIUM LAURYL SULFATE
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE
Immagine SODIUM CHLORIDE
Immagine NIACINAMIDE
Immagine RUBUS FRUTICOSUS FRUIT EXTRACT
Immagine SACCHARUM OFFICINARUM EXTRACT
Immagine SODIUM BENZOATE
Immagine HYDROXYPROPYL GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE
Immagine HYDROXYPROPYLTRIMONIUM LEMON PROTEIN**
Immagine SODIUM HYDROXIDE
Immagine ACETUM
Immagine PHENOXYETHANOL
Immagine SALICYLIC ACID
Immagine LIMONENE
Immagine CAMELLIA SINENSIS LEAF EXTRACT
Immagine BENZOIC ACID
Immagine LINALOOL
Immagine BENZYL ALCOHOL
Immagine BENZYL SALICYLATE
Immagine PYRUS MALUS FRUIT EXTRACT
Immagine PYRIDOXINE HCl
Immagine GERANIOL
Immagine CITRONELLOL
Immagine VITIS VINIFERA FRUIT WATER
Immagine CITRUS LIMON PEEL EXTRACT
Immagine POTASSIUM SORBATE
Immagine LEUCONOSTOC*
Immagine HEXYLENE GLYCOL
Immagine HEXYL CINNAMAL
Immagine GLYCERIN
Immagine PARFUM

3
AQUA (solvente)
Immagine AMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine DISODIUM COCOAMPHODIACETATE (tensioattivo)
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA FLOWER EXTRACT (emolliente)
Immagine ROYAL JELLY EXTRACT (condizionante cutaneo)
Immagine HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (antistatico)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE (antistatico / filmante / viscosizzante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine SALICYLIC ACID (preservante)
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine PARFUM
Immagine LINALOOL (Allergene del profumo)
Immagine CARAMEL (colorante cosmetico)

4
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM COCO-SULFATE (tensioattivo)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine LAURYL GLUCOSIDE (Tensioattivo nonionico dolce)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (Tensioattivo)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine GLYCERYL CAPRYLATE (emolliente / emulsionante)
Immagine GLUCONOLACTONE (additivo)
Immagine PARFUM
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine PCA GLYCERYL OLEATE (emolliente)
Immagine SODIUM PCA (antistatico / umettante)
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE* (emolliente)
Immagine AVENA SATIVA KERNEL EXTRACT* (abrasivo / antiossidante / emolliente / condizionante cutaneo)
Immagine LINUM USITATISSIMUM SEED EXTRACT* (profumante / condizionante cutaneo)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine CAPRYLYL/CAPRYL WHEAT BRAN/STRAW GLYCOSIDES (detergente / emulsionante / stabilizzante emulsioni / sostenitore di schiuma / tensioattivo)
Immagine FUSEL WHEAT BRAN/STRAW GLYCOSIDES (antischiuma / emulsionante / idrotropo / solvente / tensioattivo)
Immagine SODIUM PHYTATE (chelante / igiene orale)
Immagine POLYGLYCERYL-5 OLEATE (Emulsionante)
Immagine SODIUM COCOYL GLUTAMATE (tensioattivo)

5
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM LAURYL SULFOACETATE (tensioattivo)
Immagine SODIUM METHYL 2-SULFOLAURATE (Tensioattivo)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine PCA (umettante)
Immagine DISODIUM 2-SULFOLAURATE (detergente / tensioattivo)
Immagine HYDROLYZED CHESTNUT EXTRACT* (protettivo cutaneo)
Immagine CAMELLIA SINENSIS LEAF EXTRACT* (vegetale)
Immagine SODIUM COCOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (tensioattivo)
Immagine TETRASODIUM GLUTAMATE DIACETATE (chelante)
Immagine PARFUM
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine POTASSIUM SORBATE (conservante)

6
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM COCO-SULFATE (tensioattivo)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (tensioattivo)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (antistatico)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine SODIUM COCOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (tensioattivo)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA (MATRICARIA) FLOWER EXTRACT* (emolliente)
Immagine AVENA SATIVA (OAT) BRAN EXTRACT* (abrasivo)
Immagine PHENOXYETHANOL (conservante)
Immagine ETHYLHEXYLGLYCERIN (Conservante, battericida)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine PARFUM (FRAGRANCE)

7
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM COCO-SULFATE (tensioattivo)
Immagine LAURYL GLUCOSIDE (Tensioattivo nonionico dolce)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (tensioattivo)
Immagine INULIN (condizionante cutaneo)
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE* (emolliente)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine BETAINE (antistatico / viscosizzante)
Immagine MARIS SAL (additivo biologico)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine PCA GLYCERYL OLEATE (emolliente)
Immagine GINKGO BILOBA LEAF EXTRACT* (vegetale)
Immagine OLEA EUROPAEA (OLIVE) FRUIT OIL* (emolliente / profumante / solvente)
Immagine ARGININE (antistatico)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine POTASSIUM SORBATE (conservante)
Immagine PHYTIC ACID (Sequestrante)
Immagine PARFUM (ESSENTIAL OILS)
Immagine PCA ETHYL COCOYL ARGINATE (antistatico / tensioattivo)

8
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM COCO-SULFATE (tensioattivo)
Immagine LAURYL GLUCOSIDE (Tensioattivo nonionico dolce)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (tensioattivo)
Immagine INULIN (condizionante cutaneo)
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE* (emolliente)
Immagine CITRUS AURANTIUM DULCIS (ORANGE) PEEL OIL* (astringente / coprente / condizionante cutaneo / tonificante)
Immagine BETAINE (antistatico / viscosizzante)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine MARIS SAL (SEA SALT) (additivo biologico)
Immagine COCOS NUCIFERA (COCONUT) FRUIT EXTRACT* (emolliente / condizionante capelli / condizionante cutaneo)
Immagine PCA GLYCERYL OLEATE (emolliente)
Immagine ARGININE (antistatico)
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine PHYTIC ACID (Sequestrante)
Immagine POTASSIUM SORBATE (conservante)
Immagine PCA ETHYL COCOYL ARGINATE (antistatico / tensioattivo)
Immagine PARFUM (ESSENTIAL OILS)
Immagine LIMONENE (Allergene del profumo)

9
AQUA
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE*
Immagine AMMONIUM COCO-SULFATE**
Immagine COCO-GLUCOSIDE**
Immagine BETAINE**
Immagine COCAMIDOPROPYL HYDROXYSULTAINE**
Immagine SODIUM COCOYL GLUTAMATE**
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE**
Immagine ALOE BARBADENSIS FLOWER EXTRACT*
Immagine GLYCERIN**
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF WATER*
Immagine ALOE BARBADENSIS LEAF EXTRACT*
Immagine PARFUM**
Immagine SODIUM LEVULINATE**
Immagine CITRIC ACID**
Immagine POTASSIUM SORBATE
Immagine HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL**
Immagine SODIUM BENZOATE
Immagine BENZOIC ACID
Immagine PROPANEDIOL**
Immagine LIMONENE**
Immagine LINALOOL**

10
Immagine AQUA (solvente)
Immagine AMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo)
Immagine COCAMIDOPROPYL BETAINE (tensioattivo)
Immagine MALVA SYLVESTRIS EXTRACT (condizionante cutaneo)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (tensioattivo)
Immagine SODIUM BENZOATE (preservante)
Immagine PARFUM
Immagine GLYCERIN (denaturante / umettante / solvente)
Immagine CITRIC ACID (agente tampone / sequestrante)
Immagine PANTHENOL (antistatico)
Immagine ALCOHOL (solvente)
Immagine GUAR HYDROXYPROPYLTRIMONIUM CHLORIDE (antistatico / filmante / viscosizzante)
Immagine SODIUM CHLORIDE (viscosizzante)
Immagine SALICYLIC ACID (preservante)

11
Immagine AQUA (solvente)
Immagine SODIUM LAUROYL SARCOSINATE (antistatico / tensioattivo / viscosizzante)
Immagine DISODIUM LAURYL SULFOSUCCINATE (tensioattivo)
Immagine COCO-BETAINE (tensioattivo)
Immagine LACTIC ACID (agente tampone / umettante)
Immagine SODIUM COCOYL GLYCINATE (detergente / condizionante capelli / condizionante cutaneo)
Immagine COCO-GLUCOSIDE (tensioattivo)
Immagine GLYCERYL OLEATE (emolliente / emulsionante)
Immagine SODIUM COCOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN (tensioattivo)
Immagine GLYCERIN* (denaturante / umettante / solvente)
Immagine CHAMOMILLA RECUTITA FLOWER EXTRACT* (emolliente)
Immagine AVENA SATIVA BRAN EXTRACT* (abrasivo)
Immagine PHENOXYETHANOL (conservante)
Immagine ETHYLHEXYLGYCERIN (Conservante, battericida)
Immagine BENZOIC ACID (conservante)
Immagine DEHYDROACETIC ACID (conservante)
Immagine PARFUM

(Lo so ho messo un po' troppe formulazioni, ma spero che almeno una di queste sia decente e che qualcuno possa confermare)
Mi scuso in anticipo se ho infranto qualche regolamento del forum o se la domanda come immagino sia ridondante, però sul serio non so più cosa cercare, grazie per l'attenzione e spero che anche Zago noti il post.
giuseppe gerardo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun ott 30, 2017 3:06 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Shampoo Delicato... ?

Messaggioda Erica Congiu » mar ott 31, 2017 7:53 pm

Guarda, ho dato un'occhiata veloce agli INCI che hai postato (sono un po' di corsa, domani mi ci metto con calma ed eventualmente confermo/smentisco quello che ti sto per dire) e mi sembra che un po' tutti quelli che hai postato (ad eccezione del 2 che ha un po' troppi allergeni del profumo per i miei gusti) siano validi, delicati e abbiano il loro perchè. Secondo me ora che hai individuato questo bell'"harem" di shampoo, quello che devi fare è valutare la performance sul tuo capello e come reagisce il tuo cuoio capelluto. Un cosa che diceva spesso Zago e che appoggio in pieno è che alla fine i prodotti vanno provati per essere valutati (una volta scartati ovviamente i prodotti palesemente da evitare). Un INCI all'apparenza eccellente non è detto che si rifletta in un prodotto eccezionale e soprattutto un INCI che funziona molto bene per me, non è detto che funzioni bene per te.

Il mio approccio personalmente è sempre quello di scegliere prodotti che si limitano a fare quello che devono fare (quindi quando scelgo uno shampoo voglio che lavi, poi se ha qualche altra proprietà ok, ma evito tutte quelle formulazioni con INCI lunghi come la quaresima, con tante di quelle cose che per farle entrate in un unico shampoo devono avere per forza di cose concentrazioni ridicole. Poi di tanto in tanto per "curare" i miei capelli mi faccio qualche impacco e lì sì che apprezzo gli estratti vegetali, gli olii pregiati e chi più ne ha più ne metta.)
Come ho detto altre volte apprezzo i prodotti fitocose (giuro che non mi pagano! :mrgreen: ) proprio perchè hanno INCI brevi ed efficaci.
Alla fine in un mare di prodotti, ho deciso di concentrarmi su un'azienda che rispetta i miei ideali e che non mi ha mai deluso, quindi ho placato la mia smania tipicamente femminile di voler provare di tutto e di più per cercare di conoscere bene un'azienda, vedere come lavorano, che materie prime usano e affidarmi a loro. Poi per carità ogni tanto mi capita di provare qualcosa di nuovo, ma il prodotto di base è sempre quello con qui mi sono trovata bene e che non cambierei per nulla al mondo. Io a questa cosa che "la pelle/il capello" poi si abitua quindi bisogna cambiare spesso non ci ho mai creduto molto francamente :)
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 194
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Shampoo Delicato... ?

Messaggioda giuseppe gerardo » dom nov 05, 2017 10:41 am

Ciao Erica grazie per l'attenzione, se vi può servire posso postare tutti i nomi di questi shampoo facilmente reperibili nei supermercati.
Il punto è questo è vero che si debba testare e ri-testare diluire e riprovare in tutte le svariate salse, però ciò non toglie che se i tensioattivi sono aggressivi seppur con inci completamente verde e con effetti positivi sul capello è aggressivo.
Cioè magari anche se usassimo uno shampoo con siliconi e tant'altre schifezze potremmo esclamare "però sono venuti bene!", ad esempio in un post su saicosatispalmi mi hanno detto di evitare il sodium coco-sulfate se cerco qualcosa di leggero, ok ma che altro evitare?
Quindi questo è il mio dilemma vorrei poter individuare uno shampoo da usare sempre senza spenderci un occhio.
I Fitocose li provai all'inizio della conversione e mi trovai male forse erano davvero delicati o non diluivo, dovrei riprovarli.
giuseppe gerardo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun ott 30, 2017 3:06 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Shampoo Delicato... ?

Messaggioda francy71 » dom nov 05, 2017 11:03 pm

Ciao Giuseppe Gerardo

sono molto interessata nel sapere quali siano i nomi degli shampoo che hai postato.
Ho letto poco tempo fa che anche il sale è determinante nella formula tensioattivo aggressivo+betaina, se ricordo bene la formula più delicata e bilanciata dovrebbe essere:

tensioattivo (sls,sles o altro) +betaina + sale

Se invece il sale si trova in mezzo tra i due dovrebbe essere più aggressivo.

Di questo non ne sono sicura, chiedo quindi conferma.

Erica:
mi hai strappato una risata con la tua frase "quindi ho placato la mia smania tipicamente femminile di voler provare di tutto e di più", mi sono ritrovata perchè in questo periodo mi sono scatenata un po' troppo negli acquisti soprattutto online approfittando delle varie offerte, ho una vera e propria mania nel voler provare diverse marche di shampoo (sempre e rigorosamente ecobio)
Pensi che sia sconsigliato cambiare spesso il tipo di shampoo? Il capello dovrebbe abituarsi allo stesso almeno per un periodo più o meno lungo?

grazie a tutti
Avatar utente
francy71
 
Messaggi: 702
Iscritto il: sab ago 30, 2008 12:57 pm
Località: provincia di Vicenza
Controllo antispam: cinque

Re: Shampoo Delicato... ?

Messaggioda Erica Congiu » lun nov 06, 2017 12:17 pm

Giuseppe ti confermo che gli shampoo fitocose vanno diluiti, in alcune etichette l'ho visto proprio scritto, cmq sul loro sito dicono "Diluire una piccola quantità di shampo (equivalente a circa 1 cucchiaio da tavola) in mezzo bicchiere di acqua e applicarlo con lieve massaggio sui capelli inumiditi. Lasciare agire per qualche secondo , indi risciacquare abbondantememte con acqua tiepida." Io sinceramente non lo diluisco, ma ne utilizzo una quantità infinitesimale e massaggio bene, mi fa una bella schiumetta e i capelli rimangono belli puliti. Magari dagli un'altra possibilità, negli ultimi tempi hanno ampliato tantissimo la linea e mi pare abbiano cambiato qualcosina delle formulazioni.

Riguardo le tue perplessità io ti direi di concentrarti soprattutto su alcuni punti
-Assenza di alcool (o se c'è, solo alla fine dell'INCI, sucuramente dopo il betaine)
-Assenza di sale (idem come sopra)
-Assenza di profumi sintetici
-Pochi olii essenziali/allergeni del profumo.

Per il resto uno shampo eco-bio, certificato DOVREBBE garantire la presenza di tensioattivi delicati e non mi fisserei troppo su questi perchè appunto vanno sempre contestualizzati per la presenza di altri ingredienti "tamponanti" nell'INCI come olii e betaine. Alcool,sale e allergeni possono contribuire maggiormente ad irritare e sensibilizzare il cuoio capelluto e si "sgamano" più facilmente nell'inci, quindi li terrei come discriminanti principali.
Poi si dovrebbe fare anche un discorso su COME usare lo shampo, anche questo può darti un grosso margine di miglioramento in termini di aggressione del cuoio capelluto, quindi pratiche come diluire lo shampoo, lavarsi i capelli il meno possibile, fare impacchi sul cuoio capelluto a intervalli di tempo regolari, verificare che l'acqua che usi per lavarti non sia troppo dura ed eventualmente usare un filtro a osmosi...

Insomma i tensioattivi sono solo una parte del problema, ma quando si parla di prodotti ecobio, neanche la più importante secondo me. Una volta individuato, tra quelli che hai postato, quello che ti sembra il miglior compromesso tra costo e resa, applica questi altri consigli e vedrai che i tuo capelli e il tuo cuoio capelluto staranno al sicuro.

Francy: A mio parere non ci sono grossi problemi nè a cambiarlo troppo spesso lo shampoo, che a non cambiarlo mai, alla fine il capello, per quanto non ci piaccia pensarlo è una superficie "morta", quindi alla fine sì, possiamo ammorbidirli e lucidarli con prodotti ad hoc, ma alla fine è sempre un trattamento "di facciata". Discorso diverso per il bulbo e il cuoio capelluto, che invece vanno rispettati e nutriti, però una volta che si è trovata una buona formulazione non aggressiva, il grosso del lavoro è stato già fatto, poi a nutrire il bulbo ci deve pensare l'alimentazione e la buona ossigenazione dei tessuti.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 194
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti