Neutral candeggina delicata

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Neutral candeggina delicata

Messaggioda giuliaguilia » mar set 12, 2017 11:32 am

Ciao a tutti,
sono una (finalmente) nuova iscritta e dopo avervi letto per tanto tanto tempo, volevo dare il mio contributo e fare pure io qualche domanda!
Non mi sono ancora schiarita completamente le idee, ma ho capito che la candeggina normale non la devo più comprare e sono alla ricerca di una candeggina gentile da supermercato da poter propinare anche a mia mamma che mi ha cresciuto ad ace e ammoniaca.
Quindi quando ho visto che qui si parlava bene della formulazione della candeggina senza cloro della Neutral pensavo di aver risolto ogni problema, ma Pizzolotto ahimè è fallito e per un po' la gentile è scomparsa. Ora però nei supermercati c'è e questo è il suo INCI da altro produttore (Khedea):

Aqua
 Hydrogen peroxide
 PPG-5-Laureth-5
 C12-C15 Pareth – 7
 Dimethicone
 Parfum
 Etidronic acid
 Colorant
 Hexyl cinnamal
 Butylphenyl methylpropional
 Linalool

La scheda tecnica del vecchio e approvato Neutral io non riesco a trovarla per fare un confronto, ma così a occhio...il silicone non me lo ricordavo!
Quindi:
1 stessa formulazione?
2 formulazione diversa ma accettabile?
3 ho appena comprato un litro di gentile che inquina?

La stessa azienda produce anche un'altra Neutral gentile, che però non ha la scritta "senza cloro" in etichetta, eccola qui:
Aqua
 Hydrogen peroxide
 PPG-5-Laureth-5
 C12-C15 Pareth – 7
 Dimethicone
 Parfum
 Etidronic acid
 Colorant
 Hexyl cinnamal
 Butylphenyl methylpropional
 Linalool

Che è identica.
4 Cambieranno le proporzioni?
5 Si sono sbagliati?

Boh...

Scusate l'elenco numerato da sindrome ossessivo compulsiva, ma poi ho paura di non capirmi le risposte!
Grazie per l'aiuto

Giulia
giuliaguilia
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar set 12, 2017 10:14 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Neutral candeggina delicata

Messaggioda Erica Congiu » mar set 12, 2017 3:07 pm

I due prodotti che hai mostrato direi che si equivalgono, probabilmente sono lo stesso prodotto con due etichettature diverse (magari hanno deciso che specificare l'assenza di cloro gli conveniva, quindi hanno cambiato l'etichetta in corso d'opera). Però tra questi e il neutral ci passa il mondo! Da una ricerca sul forum ho appreso che gli ingredienti del neutral sono questi:
Immagine AQUA (solvente )
Immagine HYDROGEN PEROXIDE (ossidante )
ImmagineAMMONIUM LAURYL SULFATE (tensioattivo )
ImmagineCAPRYLYL/CAPRYL GLUCOSIDE (tensioattivo )
Immagine EDITRONIC ACID (non trovato)

Mentre eccoti qua l'analisi del nuovo prodotto che hai postato:
Immagine HYDROGEN PEROXIDE (ossidante )
Immagine PPG-5-LAURETH-5 (emolliente / emulsionante / viscosizzante)
ImmagineC12-15 PARETH-7 (emulsionante )
Immagine DIMETHICONE (antischiuma / emolliente )
Immagine PARFUM (non trovato)
Immagine ETIDRONIC ACID (sequestrante)
Immagine COLORANT (non trovato)
Immagine HEXYL CINNAMAL (Allergene del profumo)
Immagine BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (Allergene del profumo)
Immagine LINALOOL (Allergene del profumo)

Insomma il primo è praticamente una diluizione di acqua ossigenata condita con qualche tensioattivo non preoccupante, mentre il secondo è un'accozzaglia di ingrendienti nocivi per l'ambiente e per la salute vista anche la presenza di BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL, un sospetto distruttore endocrino, associato ad allergie e dermatiti.

Per colmare il "vuoto" lasciato dal neutral ti cito la pratica soluzione proposta dal Dott. Zago:
per fare questa candeggina senza cloro, basta fare una soluzione al 7% di acqua ossigenata. Facciamo bene i conti: l'acqua ossigenata a 130 volumi corrisponde al 35% di sostanza attiva e quindi per averne il 7% ne devi usare il 20% di quella a 130 vol.
In buona sostanza prendi 200 millilitri di acqua ossigenata a 130 volumi ed aggiungi 800 millilitri di acqua possibilmente demineralizzata. Ci aggiungi un cucchiaino di acido citrico per stabilizzarla e avrai esattamente lo stesso prodotto che ti piaceva (anche a me piaceva) così tanto.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 177
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Neutral candeggina delicata

Messaggioda giuliaguilia » mar set 12, 2017 9:18 pm

Grazie mille per aver risolto i dubbi!
Che acquisto infelice...mi sa che l'unica è mettersi in cantina a spignattare... ma per lavorare in sicurezza con l'acqua ossigenata a 130 volumi (che non ho ancora trovato...ma in posti tipo brico o self che ci sia?), bastano i guanti? Se poi ci aggiungo uno zic di detersivo piatti faccio danni/è un'aggiunta inutile? Io la gentile la userei prevalentemente in lavatrice e per pulire il wc...

Giulia
giuliaguilia
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mar set 12, 2017 10:14 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Neutral candeggina delicata

Messaggioda Erica Congiu » mer set 13, 2017 4:19 pm

Da brico o posti del genere non saprei, è probabile visto che viene usata prevalentemente per lo sbiancamento del legno, quindi le ferramenta dovrebbero esserne fornite, ma ho visto che si trova molto facilmente on line. Per maneggiarla devi fare molta attenzione, è sicuramente molto corrosiva, usa guanti molto lunghi e per sicurezza proteggi sempre gli occhi con degli occhiali adeguati.
Ho trovato inoltre queste raccomandazioni:
– PER MANEGGIARLA A 130 VOLUMI USARE SEMPRE GUANTI e OCCHIALI
– non usare contenitori e oggetti metallici per la miscelazione, si rovinerebbero e altererebbero anche la soluzione (vi ritrovereste con acqua fresca…). Anche l’acciaio inox non va bene, meglio la plastica
– non usarla pura a 130 volumi per smacchiare i tessuti, è troppo potente
– come tutti i prodotti per la casa, non deve essere alla portata dei bambini

L’acqua ossigenata a 130 volumi è stabilizzata mentre non lo è più quando si diluisce, per ri-stabilizzarla basta usare un po’ di acido citrico.
Una volta prodotto il vostro detergente ecologico, oltre a trattarlo come qualsiasi altro prodotto per la casa, è meglio conservarlo al fresco e in bottiglie opache/scure.
Infatti, se l’acqua ossigenata non viene conservata in modo adeguato o non viene stabilizzata, le bottiglie di plastica si gonfiano, significa che si sta decomponendo e producendo ossigeno.
Quindi la concentrazione e di conseguenza il potere igienizzante è diminuito (alcuni produttori o ferramenta per questo motivo bucano il tappo: fate molta attenzione a non rovesciarla!).

1 cucchiaio di detersivo piatti bio per litro lo puoi aggiungere, serve a far penetrare maggiormente la candeggina in profondità nelle fibre, non di più altrimenti fai il dentifricio dell'elefante! Comunque, se la usi in lavatrice per igenizzare il bucato non serve aggiungere detersivo piatti all’acqua ossigenata poiché ovviamente il tensioattivo lo trovi già nel detersivo dei panni.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 177
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti