Quale origine della L-Cisteina

Forum di supporto al sito Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatore: Erica Congiu

Quale origine della L-Cisteina

Messaggioda Sauro Martella » mar ago 29, 2017 9:11 am

Salve Erica,
ho visto che nella nuova versione del BioDizionario, l'ingrediente alimentare "L-CISTEINA" ha la seguente descrizione:

Ingrediente alimentare
Descrizione: Miglioratore per farine
Origine: Biotecnologica prodotto con il batterio Escherichia coli
Usato solitamente: farine e biscotti per lattanti e bambini
Dose giornaliera: Non determinata
Tossicità: Ci sono fonti che segnalano interferenza con l’insulina e interazioni con il glutammato monosodico
Vegan: Dubbio

Per quanto riguarda l'origine, io sapevo che può provenire anche da unghie e peli animali (cheratine)... Puoi illuminarmi in merito?
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto

Re: Quale origine della L-Cisteina

Messaggioda Erica Congiu » mer ago 30, 2017 10:58 am

Ciao Sauro, L' L-Cisteina è un amminoacido, di conseguenza si trova in praticamente tutti i substrati proteici: Pelle, ossa, cartilagini, capelli, ma è contenuta in grande quantità anche nei cereali. Ad oggi la sua produzione avviene quasi esclusivamente per via biotecnologica, inoculando il gene per questo amminoacido in un batterio, questo ne produrrà una grandissima quantità a bassissimo costo. Tuttavia, la derivazione animale, seppur obsoleta, non è da escludere completamente, per questo ho classificato questo ingrediente come "dubbio". Sempre meglio chiedere direttamente all'azienda oppure affidarsi a prodotti certificati che garantiscono una derivazione non animale di questa materia prima.

Erica
Biologa Nutrizionista Assovegan
Responsabile controllo etichette VEGANOK
Responsabile progetto Biodizionario Alimentare
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 51
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Quale origine della L-Cisteina

Messaggioda Sauro Martella » mer ago 30, 2017 11:56 am

Beh, è positivo constatare che il mondo anche in questo caso sta cambiando velocemente... Mi ricordo che fino a pochi anni fa quando imponevamo alle aziende di utilizzare l-cisteina vegetale per potersi certificare VEGANOK, la risposta comune è che non sapevano come reperirla, ma probabilmente le ripetute richieste di questo ingrediente senza fonti animali, ha generato nel mercato una disponibilità che prima non c'era e una capacità di ottimizzazione dei costi proprio nella versione vegetale...
Meglio così... Segno che imporre rigide regole alle aziende, produce buoni frutti per tutti noi.
:-)
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto

Re: Quale origine della L-Cisteina

Messaggioda Erica Congiu » mer ago 30, 2017 3:21 pm

Attenzione, non si tratta di L-Cisteina Vegetale, ma biotecnologica, ed è arrivata grazie all'ingegneria genetica. Nell'ultimo decennio si sono fatti passi da gigante in questa direzione e assieme a qualche mostruosità (vedi OGM) sono arrivate tante cose positive. Effettivamente in passato poteva essere conveniente ottenere l'L-cisteina da fonti animali, visto che si potevano usare tranquillamente gli abbondantissimi scarti delle macellerie, adesso invece è molto più conveniente farla produrre da un batterio, che non sporca, sta in piccolissimi spazi, mangia poco e produce tanto :lol:
A tal proposito dimenticavo di puntualizzare che rimane sempre da verificare che le colture batteriche in questione non vengano alimentate con un terreno di coltura fatto con derivati animali. I terreni di coltura spesso contengono peptoni di origine animale e siero del latte. Noi di VEGANOK ovviamente prima di certificare un prodotto ci preoccupiamo di controllare anche questo :wink:
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 51
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Quale origine della L-Cisteina

Messaggioda Sauro Martella » mer ago 30, 2017 5:00 pm

Grazie dell'esauriente chiarimento... Non se ne sa mai abbastanza.. :-)
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto


Torna a BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti