Cucchiaini in silicone

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Cucchiaini in silicone

Messaggioda violadaprile » lun lug 03, 2017 8:32 am

Salve,ho dei dubbi sui cucchiaini in silicone per le prime pappe dei piccolini:è possibile sterilizzarli a vapore?Se così mi chiedo per quante volte prima che si usurino troppo...
Avatar utente
violadaprile
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio mag 23, 2013 1:59 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda .... » mar lug 04, 2017 11:37 am

Vedi sotto
Ultima modifica di .... il mar lug 04, 2017 11:42 am, modificato 2 volte in totale.
....
 

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda .... » mar lug 04, 2017 11:38 am

"Piccole quantità di ftalati sono state trovate in numerosi alimenti: nel pane imbustato, nei biscotti, nel vino dove la bottiglia ha il tappo in silicone, nel latte liquido e in polvere per i neonati e nel cibo dei fast food. Addirittura chi mangia nei fast food può avere fino al 40% in più di ftalati rispetto a chi mangia a casa."
(Tratto da Report, L'età della plastica, puoi visionare qui la puntata, inversione video o testo: http://www.report.rai.it/dl/Report/punt ... b79b1.html)

https://www.greenme.it/mangiare/aliment ... one-sicuri


Io, per sicurezza, userei materiali tradizionali (acciaio o, se si vuole la "nature", il legno).
Devi già avvelenarlo ora? Avrà tempo! :mrgreen:
....
 

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda violadaprile » mar lug 04, 2017 9:46 pm

Grazie avevo già il dubbio che fosse così,il fatto è che questo tipo di articoli sono posti sul mercato come indispensabili,diventa una trappola psicologica l'acquisto.Cerchero'dei cucchiaini in acciaio con una sagoma un po' sottile,adatta a un bebè! :mrgreen:
Avatar utente
violadaprile
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio mag 23, 2013 1:59 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda .... » mer lug 05, 2017 9:07 am

Di niente.

violadaprile ha scritto:il fatto è che questo tipo di articoli sono posti sul mercato come indispensabili,diventa una trappola psicologica l'acquisto.


Non farti intrappolare. Grazie a quella schifezza chiamata marketing, le aziende vogliono indurci all'acquisto delle cose più disparate. Sta a noi valutare ed informarci (personalmente, senza attendere la tv che anch'essa è spesso manipolata) e questo vale in ogni ambito. Certi prodotti poi, oltre ad essere inutili, potrebbero risultare anche nocivi. Senza contare che questa continua "proposta" pubblicitaria è terribile. Sarebbe bello potersi informare sui prodotti solo quando si valuta un acquisto, senza essere bombardati di spot in ogni luogo... La pubblicità dovrebbe essere dichiarata fuori legge!
....
 

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda GiovaneAnna » mer lug 05, 2017 4:47 pm

Justine ha scritto:La pubblicità dovrebbe essere dichiarata fuori legge!

In Bhbutan (Tibet) lo è...o quasi. Secondo i bhutanesi la pubblicità induce a desiderare ciò che non puoi avere o che potresti avere ma non ti serve e questo genera criminalità. Quindi fare pubblicità costa uno sproposito. E' un paesino incredibilmente interessante il Bhutan.

Justine ha scritto:Cercherò dei cucchiaini in acciaio con una sagoma un po' sottile,adatta a un bebè!

I cucchiaini da caffè che hai in casa non assolverebbero egregiamente il compito?
Avatar utente
GiovaneAnna
 
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda .... » mer lug 05, 2017 9:22 pm

In Bhbutan (Tibet) lo è...o quasi. Secondo i bhutanesi la pubblicità induce a desiderare ciò che non puoi avere o che potresti avere ma non ti serve e questo genera criminalità. Quindi fare pubblicità costa uno sproposito. E' un paesino incredibilmente interessante il Bhutan.


Interessante, grazie, non lo sapevo! Approfondirò.
Per me la cosa brutta è il fatto che è finta. Poi, forse in accordo con i no global e i "decrescitori", la pubblicità deturpa le strade, i giardini, l'ambiente insomma. Ma io la eliminerei ovunque. Nella prossima vita, quando sarò al Governo, lo farò e sarete tutti liberi da questa finzione. E poi ci sono anche altri provvedimenti in programma, mica solo quello, che ti credi?!? :lol: :mrgreen: :wink: :D
....
 

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda Fabrizio Zago » lun lug 10, 2017 11:43 am

Credo ci sia un errore. Nei manufatti in silicone non ci sono ftalati o non dovrebbero proprio esserci mentre ce ne sono a bizzeffe in altri tipi di materiale plastico come il PVC, il PE eccetera. Ma insomma se si può evitare è meglio. Altra cosa da dire su questo argomento è che spesso vengono definiti "Siliconi" materiali plastici che nulla hanno a che vedere coi siliconi.

Verissimo che il Bhutan sia uno dei paesi più belli che ci siano. Io non ci sono ancora stato ma mi sto organizzando per andarci adesso che ho trovato il modo. Ci sono andato molto vicino e quello che ho visto mi ha affascinato.
Si deve sapere infatti che il Bhutan è un paese che non ama i turisti e che si devono pagare circa 150 dollari al giorno come visto di soggiorno e cifre come queste sono enormi per la loro economia. Vogliono che solo chi è veramente interessato li possa visitare, i curiosi o peggio i deturpatori è meglio che stiano a casa lor.
Il fatto è che non si riesce a stare lontano da questo regno perché la flora locale è talmente ricca da rappresentare un vero tesoro e la medicina locale è straordinariamente evoluta e basata principalmente sui derivati vegetali.
La raccolta delle erbe è bellissima e meriterebbe che ci si scrivesse un libro.

Siamo in contatto con delle famiglie molto importanti di quel paese che forse riescono ad invitarci (e quindi a risparmiare 150 $ al giorno). Lo scopo sarebbe di creare un centro di lavorazione post raccolta. Cioè estrazione, distillazione, conservazione eccetera.
Se un giorno vedete che non scrivo più in questo forum, non preoccupatevi più del dovuto ma pensatemi in Bhutan a fare il mestiere più bello del mondo.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda GiovaneAnna » lun lug 10, 2017 5:02 pm

Dato che il tema riscuote successo guardate questo documentario di poco più di un quarto d'ora sul Bhutan, vi si apre un mondo.

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/me ... 52a24.html

Ci sono più di sei miliardi e mezzo di persone che vivono in un modo e poi ci stanno questi bhutanesi, che sono circa 750 mila, che vivono in un altro modo.
A voi decidere chi tra le due parti ha capito qualcosa su come rendere onore al dono della Vita, nel poco tempo concesso.
Avatar utente
GiovaneAnna
 
Messaggi: 117
Iscritto il: gio feb 18, 2016 12:54 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda Valeria90 » mer lug 12, 2017 3:22 pm

Io sono stata in Bhutan: è un posto meraviglioso, e a mio parere il segreto del loro successo si riduce ad aver compreso (agendo poi di conseguenza) alcune semplici verità:

1. le risorse sono limitate e, si, i numeri contano;
2. tutto o quasi ciò che è di massa alla lunga porta più svantaggi che benefici;
3. la maggior parte delle persone è più che ben disposta a barattare un po' di cosiddetta "ricchezza" materiale per una vita più serena e tranquilla;
4. non cedere alla dittatura delle ideologie che cercano di imporre sistemi mentali, sociali ed economici standard (con minacce del tipo "altrimenti sei tagliato fuori"... fuori da che, vorrei sapere...).

La cosa che trovo sconcertante è che in effetti queste sono ovvietà, eppure da noi sembra si faccia a gara a volerle ignorare o ancor meglio negare. Eppure basterebbe confrontare i nostri mondi per capire in un attimo chi ha intrapreso la via corretta e chi quella sbagliata...


P.S. Concordo al 100% con Justine: la pubblicità è una disgrazia.
Avatar utente
Valeria90
 
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mag 21, 2017 6:55 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda Valeria90 » mer lug 12, 2017 3:23 pm

Io sono stata in Bhutan: è un posto meraviglioso, e a mio parere il segreto del loro successo si riduce ad aver compreso (agendo poi di conseguenza) alcune semplici verità:

1. le risorse sono limitate e, si, i numeri contano;
2. tutto o quasi ciò che è di massa alla lunga porta più svantaggi che benefici;
3. la maggior parte delle persone è più che ben disposta a barattare un po' di cosiddetta "ricchezza" materiale per una vita più serena e tranquilla;
4. non cedere alla dittatura delle ideologie che cercano di imporre sistemi mentali, sociali ed economici standard (con minacce del tipo "altrimenti sei tagliato fuori"... fuori da che, vorrei sapere...).

La cosa che trovo sconcertante è che in effetti queste sono ovvietà, eppure da noi sembra si faccia a gara a volerle ignorare o ancor meglio negare. Eppure basterebbe confrontare i nostri mondi per capire in un attimo chi ha intrapreso la via corretta e chi quella sbagliata...

P.S. Concordo al 100% con Justine: la pubblicità è una disgrazia.
Avatar utente
Valeria90
 
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mag 21, 2017 6:55 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda Fabrizio Zago » mer lug 12, 2017 4:23 pm

Le parole di Valeria90 mi hanno fatto riflettere soprattutto su questa frase "tutto o quasi ciò che è di massa alla lunga porta più svantaggi che benefici;" frase che ovviamente condivido ma che deve essere chiarita altrimenti può essere male interpretata. La scuola di massa in alternativa ad una scuola per elite, mi fa dire che è meglio la massa. Poi si potrebbe andare oltre e portare migliaia di esempi pro o contro. Solo che non ne usciremo mai. Allora ho pensato a quello che disse Giannozzo Pucci ad un convegno antinuclearista (metà anni settanta, preistoria) e cioè che il vero criterio di distinzione non può essere la massa o no ma la "Convivialità" di un oggetto, di un servizio, di una qualsiasi altra circostanza. E' conviviale, lo dice la paola stessa, tutto quello che ci fa vivere meglio tra di noi umani, animali e vegetali. Insomma abbiamo raggiunto lo stile di vita dei Bhutanesi.
Anche un bhutanese però può rompersi una gamba e gli servono degli antidolorifici per non soffrire tremendamente. Che il farmaco sia di massa o no, non importa! Importa moltissimo invece che possa lenire le sofferenze degli esseri viventi.
Siamo circondati da molte cose, io, da allora, spesso mi chiedo se quell'oggetto, quella situazione, quel servizio sia conviviale o no. Provateci anche voi e vi darete molte risposte che non avevate mai considerato.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda Valeria90 » mer lug 12, 2017 8:36 pm

Ciao Fabrizio,
ti ringrazio per la tua risposta che, come spesso accade, aprirebbe innumerevoli spunti di discussione: mi limito però a cercare si spiegare meglio cosa intendevo nel mio intervento precedente.

Con la mia frase cercavo di sintetizzare (male) due concetti a mio parere fondamentali: che le risorse sono limitate (a partire dallo stesso spazio fisico) e che l'uomo non è il padrone e signore della Terra (con buona pace di chi ci crede), quindi non ha alcun diritto di depredarla e saccheggiarla per fare spazio ai suoi aumentati bisogni.
Sono perfettamente d'accordo con te che l'istruzione, almeno fino ad un certo livello, deve essere per tutti (il che significa anche finanziata da tutti), ma in definitiva, per quanto fondamentale, la cultura è un bene immateriale, che può essere "replicato" quante volte si vuole senza sostanziali problemi. Per la maggior parte delle cose però non è così: per tornare all'esempio del Bhutan, il numero chiuso al turismo non è snobismo, ma piuttosto la presa di coscienza che il territorio va tutelato, rispettato e conservato, e non sfruttato fino alla devastazione. Questo è un tema che mi sta particolarmente a cuore perché nel corso di diversi anni passati in Thailandia ho assistito alla progressiva distruzione di veri e propri paradisi terrestri ad uso e consumo del turismo di massa. E sono sicura che mi capisci quando ti dico che è doloroso, doloroso fisicamente: ad ogni palma abbattuta, ad ogni specie di uccello che non senti più cantare, ad ogni tratto di mare che perde la sua limpidezza ti si stringe il cuore come per la perita di un amico caro.
Con questo non me la voglio prendere con la Thailandia in modo particolare: esiste però una diversità di approccio, e quando questa diversità si estende da un singolo settore (il turismo) a tutti gli altri, allora si fa la differenza tra un futuro sostenibile ed uno che comincia a far paura davvero.

Ben venga quindi l'accesso alla scuola dell'obbligo o alla sanità, ma bisogna che tutti, dai più ricchi fini ai poverissimi, si recuperi in fretta consapevolezza e soprattutto senso della responsabilità personale: alternativamente cosa ci aspetta?

P.S. Mi scuso fin d'ora per questo lungo intervento forse un po' troppo politico per un forum che dovrebbe occuparsi di cosmetici e affini: se pensate sia meglio rimuoverlo probabilmente avete ragione.
Avatar utente
Valeria90
 
Messaggi: 15
Iscritto il: dom mag 21, 2017 6:55 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Cucchiaini in silicone

Messaggioda violadaprile » ven lug 14, 2017 1:39 pm

Grazie,sono contenta che i cucchiaini ci abbiano portato su tematiche di livello internazionale.
Mi sovviene Pasolini che più di 40anni fa paventava i pericoli del neo consumismo allorché nascevano i primi centri commerciali....e il consumatore non era più tale perché non faceva in tempo a consumare bensì buttava il nuovo per far posto ad altro nuovo e al superfluo....Ci sarebbe tanto da dire...dicono che negli stati interessati all'approssimarsi di un uragano si stocchi cibo in quantità tali da non riuscire a consumarlo,sono meccanismi dettati dal panico...E poi come sarebbe bello se si adottasse la politica del Bhutan da noi,pura utopia!
Per i cucchiaini ne ho trovati di piccolini in acciaio!
Avatar utente
violadaprile
 
Messaggi: 303
Iscritto il: gio mag 23, 2013 1:59 pm
Controllo antispam: cinque


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 9 ospiti