Tinte... ahimè!

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Tinte... ahimè!

Messaggioda Marica » mer mag 10, 2017 3:44 pm

Lo so, lo so che non esistono tinte vegetali che coprano i capelli bianchi... ma in un qualche modo bisogna pur sopravvivere e l'aspetto estetico, per una donna, sappiamo che ha una grande ricaduta anche sulla psiche... Fabrizio, se ti ricordi ne abbiamo già parlato in privato anni fa :)
Perciò, in attesa che venga prima o poi trovata la formula per una tinta vegetale che copra i capelli bianchi per chi non ha tempo e modo e pazienza di fare tutti i vari passaggi con l'hennè (che a me comunque aveva dato una forte reazione allergica, pur essendo puro), ti sottopongo i seguenti Inci, chiedendoti quale secondo te sia il meno peggio partendo dall'impatto che ha sulla salute umana:

1)
- Crema colorante:
Aqua
laureth-3,
laureth-4,
cetearyl alcohol,
ethanolamine,
polysorbate 80,
toluene-2,5-diamine sulfate,
glycol distearate,
sorbitan stearate,
sodium C14-16 olefin sulfonate,
glycerin,
cocamidopropyl betaine,
sorbitan oleate,
glyceryl stearate se,
glyceryl isostearate,
cocos nucifera oil (cocos nucifera (coconut) oil),
oleic acid,
stearic acid,
betaine,
ceteareth-33,
polyquaternium-22,
ceteareth-20,
palmitic acid,
sodium sulfite,
hydrogenated castor oil,
cera alba (beeswax/cire d’abeille),
linum usitatissimum extract (linum usitatissimum (linseed) seed extract)*,
helichrysum italicum extract*,
calendula officinalis extract (calendula officinalis flower extract)*,
helianthus annuus seed oil (helianthus annuus (sunflower) seed oil)*,
lecithin,
tetrasodium edta,
sodium hydrosulfite,
erythorbic acid,
etidronic acid,
m-aminophenol,
2,4-diaminophenoxyethanol sulfate,
p-methylaminophenol sulfate,
4-chlororesorcinol,
phenyl methyl pyrazolone.
(*provenienti da agricoltura biologica)

- Rivelatore del colore:
water
hydrogen peroxide
cetearyl alcohol
ceteareth-20
polyquaternium-6
cetyl alcohol
ceteareth-33
oxyquinoline sulfate
etidronic acid

2)
- Crema colorante:
AQUA/WATER,
STEARIC ACID,
LAURAMIDE MEA,
ETHANOLAMINE CETEARYL ALCOHOL,
TOLUENE-2.5-DIAMINE SULFATE,
GLYCERYL STEARATE,
PALMITIC ACID'
GLYCERIN,
ARGANIA SPINOSA (KERNEL) OIL°,
HYDROLYZED RICE PROTEIN,
HYDROLYZED SOY PROTEIN,
HYDROLYZED OATS,
MYRISTYL ALCOHOL,
BIS-DIGLYCERYL POLYACYLADIPATE-2,
ASCORBIC ACID,
SALIXALBA(WILLOW) BARK EXTRACT,
TRI-C14-15ALKYLCITRATE,
C12-13ALKYL LACTATE,
SODIUM GLUCONATE,
TRIDECYL SALICYLATE,
PROPYLENE GLYCOL,
SODIUM HYDROSULFITE,
p-AMINOPHENOL 1-NAPHTHOL,
OXYQUINOLINE SULFATE,
4-CHLORORESORCINOL,
2-METHYLRESORCINOL,
2,4-DIAMINOPHENOXYETHANOL HCI,
4-AMINO-2-HYDROXYTOLUENE,
m-AMINOPHENOL.

- Rivelatore del colore
AQUA/WATER,
HYDROGEN PEROXIDE,
CETEARYL ALCOHOL
HEXYLDECYL LAURATE,
HEXYLDECANOL,
CETEARETH-20,
LAURETH-3,
ETIDRONIC ACID
OXYQUINOLINE SULFATE.

3)
- Crema colorante
Aqua/Water,
Stearic acid,
Cocamide mea,
Ethanolamine,
Cetearyl alcohol,
Toluene-2,5-Diamine sulfate,
Glycerin,
Glyceryl stearate,
Palmitic acid,
Propylene glycol,
Linum usitatissumum (linseed) seed oil*,
Hydrolyzed wheat protein,
Hydrolyzed rice protein,
Myristyl alcohol,
Bis-diglyceryl polyacyladipate-2,
Sodium hydrosulfite,
Ascorbic acid,
Tri-C14-15 alkyl citrate,
C12-13 alkyl lactate,
Parfum/Fragrance,
Tridecyl salicylate,
Tetrasodium edta,
Alpha-isomethyl ionone,
Limonene,
Hexyl cinnamal,
Linalool,
p-Aminophenol,
p-Phenylenediamine,
4-Chlororesorcinol,
2-Methylresorcinol,
m-Aminophenol,
2,4-Diaminophenoxyethanol HCI,
4-Amino-2-Hydroxytoluene,
1,5-Naphthalenediol,
Oxyquinoline sulfate,
1-Naphthol.
*Da agricoltura biologica

- Rivelatore del colore
Aqua/Water,
Hydrogen peroxide,
Cetearyl alcohol,
Laureth-3,
Hexyldecyl laurate,
Ceteareth-20,
Hexyldecanol,
Oxyquinoline sulfate,
Etidronic acid.

Che parere esprimeresti, a parte l'ovvio?
Avatar utente
Marica
 
Messaggi: 414
Iscritto il: ven dic 28, 2007 6:11 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda alenia » gio mag 11, 2017 7:50 am

Io ho coperto i bianchi con un mix di hennè in un solo passaggio... Ma dato che sei allergica a te nin importa... Comunque tempo fa si è parlato delle tinte K pour karité con inci ottimo, forse non erano indicate come "permanenti" ma occorre anche scendere a compromessi. Se fai una ricerca trovi tutto.
alenia
 
Messaggi: 100
Iscritto il: mar mar 17, 2015 11:25 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda adria67 » gio mag 11, 2017 12:05 pm

Alenia, sei fortunata a coprire i bianchi con una sola passata di hennè.
Io ho fatto un anno di tentativi, le ho provate tutte, ma ti assicuro che nonostante la costanza e i diverso sistemi di applicazione e polveri, non sono mai riuscita ad andare oltre un arancio fluo, che ripassato con indigo dava un castano chiaro che durava due lavaggi, per tornare poi arancio.
Ci ho riprovato quest'anno, dopo un paio di anni di fermo, con lawsonia per tatuaggi e varie aggiunte di polveri miracolose, ma niente.

Marica, puoi mettere le marche delle tinte che hai indicato?
Avatar utente
adria67
 
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Località: genova
Controllo antispam: cinque

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda maggy » gio mag 11, 2017 12:45 pm

Scusate, ma nessuna di voi ha mai provato il katam al posto dell'indigo? L'indigo scarica il colore molto più velocemente e macchia pure di più! Il katam invece tiene il colore più a lungo ed è più adatto per chi preferisce tonalità castane e non nere.
Un'altra cosa che incide molto sulla presa del colore poi, è l'aggiunta al pappone di sostanze grasse (olii, yogurt etc.) e acide (succo di limone). Ormai copro i capelli bianchi con l'hennè da 10 anni e le ho provate un po' tutte, ossidazione, yogurt, caffè e miscugli vari...anche dopo 6 ore di posa mi ritrovavo con un bellissimo color catarifrangente... Poi ho letto un lavoro della dottoressa Olga, che affermava che l'hennè si impasta solo con acqua calda ma non bollente, non va fatto ossidare prima dell'applicazione (quanto tempo risparmiato!), niente elementi acidi o grassi che interferiscono con la presa del colore, giusto un risciacquo con acido citrico diluito dopo aver lavato via l'hennè e...mi si è aperto un altro mondo!
Ora ritocco le radici ogni 10/15 giorni, ma mai sulle lunghezze dove il colore resta praticamente intatto. E' vero che ogni capello fa storia a sè e la mia non vuole certo imporsi come esperienza universale, ma a volte basta davvero correggere un po' il tiro per ottenere dei risultati insperati :)

Buona sperimentazione a tutte!
Saluti, Maggy
maggy
 
Messaggi: 22
Iscritto il: dom feb 24, 2008 8:02 pm

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda adria67 » gio mag 11, 2017 1:56 pm

si, quando dicevo "varie aggiunte di polveri miracolose" mi riferivo al Katam, che ho anche avuto problemi a reperire, per la situazione dei paesi di origine.
Avatar utente
adria67
 
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Località: genova
Controllo antispam: cinque

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda alenia » gio mag 11, 2017 2:11 pm

Devo dire che ancora devo vedere come si trasformerà il colore con il tempo e i lavaggi, per ora sono abbastanza soddisfatta, anche perché sebbene i miei bianchi siano tanti, sono ben mixati con gli altri, per cui anche se il colore del singolo capello bianco non è il massimo, nell'insieme va... Ha anche passato il giudizio del marito. Avrei una domanda per voi esperte, ma nin voglio far passare in secondo piano la richiesta di Marica, per cui mi sa che è meglio aprire un'altra discussione :wink:
alenia
 
Messaggi: 100
Iscritto il: mar mar 17, 2015 11:25 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda Fabrizio Zago » gio mag 11, 2017 3:28 pm

Cara Marica,
questi sono dei coloranti assolutamente tradizionali e dunque efficaci ma pieni di schifezze.
Come ho detto moltissime volte non è semplice risolvere il problema dei capelli bianchi senza usare dei coloranti ad ossidazione, come questi. Quello che noto è che alcune ditte particolarmente sensibili hanno cominciato un cammino verso prodotti sempre efficaci ma con meno porcherie. Dobbiamo tenerli sottocchio perché è lì che nasceranno le novità vere.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda Marica » gio mag 11, 2017 6:07 pm

Grazie a tutti, e grazie come sempre a te, Fabrizio.
Le tinte che ho nominato sono, nell'ordine:
1)Villa Lodola
2) Biokap
3) Noah


Maggy, sarei interessata a capire meglio il tuo procedimento... io la reazione allergica l'avevo avuta con l'indigo... quindi potrei riprovare se non si parla di tenere l'hennè ore e ore... e che marca prendi?
Grazie
Marica
Avatar utente
Marica
 
Messaggi: 414
Iscritto il: ven dic 28, 2007 6:11 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda .... » gio mag 11, 2017 6:14 pm

adria67
Perché non metti hennè puro e poi passi sopra nocciola o castano scuro Khadì? Mia madre sta facendo così.
....
 

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda Marica » gio mag 11, 2017 7:06 pm

Justine ha scritto:adria67
Perché non metti hennè puro e poi passi sopra nocciola o castano scuro Khadì? Mia madre sta facendo così.


Justine potresti spiegare meglio se non ti scoccia? Come fa di preciso tua madre?
Avatar utente
Marica
 
Messaggi: 414
Iscritto il: ven dic 28, 2007 6:11 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda alenia » gio mag 11, 2017 9:17 pm

Ciao Marica, anche io ho usato khadi, e proprio nocciola, ma senza doppio passaggio per cui la copertura dei bianchi non è perfetta, i miei capelli castani sono diventati più intensi, i bianchi invece sono una sorta di color miele, sicuramente meglio di prima, ma con il doppio passaggio (prima rosso, dopo, subito o anche a qualche giorno di distanza)) so che si può ottenere una copertura perfetta. Detto questo però non credo che tu possa usare questi mix già pronti perché contengono indingo o per lo meno le nuances scure lo contengono, non so se quelle più chiare (ci sono anche i biondi). Comunque le varie erbe pare si possano miscelare come si preferisce. Ti consiglio di dare uno sguardo ai colori disponibili con relativi inci e ti fai un'idea
alenia
 
Messaggi: 100
Iscritto il: mar mar 17, 2015 11:25 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda adria67 » ven mag 12, 2017 6:08 am

Justine ha scritto:adria67
Perché non metti hennè puro e poi passi sopra nocciola o castano scuro Khadì? Mia madre sta facendo così.

provato anche questo. purtroppo il castano si schiarisce in pochissimo e rimerge l'arancio :(
Avatar utente
adria67
 
Messaggi: 662
Iscritto il: gio giu 07, 2012 10:13 pm
Località: genova
Controllo antispam: cinque

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda .... » ven mag 12, 2017 9:22 am

Marica ha scritto:
Justine ha scritto:adria67
Perché non metti hennè puro e poi passi sopra nocciola o castano scuro Khadì? Mia madre sta facendo così.


Justine potresti spiegare meglio se non ti scoccia? Come fa di preciso tua madre?


Il suo colore naturale è castano scuro, lei però ha una certa età, quindi molti bianchi (quanti non lo so, perché tingendo sempre...). Usa da poco l'henné. Abbiamo fatto la prima passata solo con l'henné puro e poi la seconda con il nocciola. Un'altra volta invece nel secondo passaggio abbiamo messo castano scuro (se non erro miscelato con del nocciola rimanente). Puoi seguire il procedimento indicato da Khadì: 30 minuti di henné puro, sciacqui e 1h e mezza del colore scelto (o un po' di più se preferisci). Prova!
....
 

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda maggy » ven mag 12, 2017 3:28 pm

Ciao Marica,
come accennavo nel post precedente, nel corso degli anni ho semplificato il procedimento (grazie ad Olga) e non me ne sono mai pentita.
I vari mix già confezionati di hennè castano chiaro, castano scuro etc. sul mio capello non funzionano, l'effetto arancio è sempre garantito.
I primi incoraggianti risultati li ho ottenuti utilizzando l'hennè del Rajastan (che produce un rosso un po' più scuro) insieme al katam, entrambi di Olga. Molte fanno il doppio procedimento, per un risultato perfetto, ma io non ho mai provato...troppo tempo ci vuole :D
Le proporzioni, in linea di massima, sono 1 parte di hennè e 3 o 4 parti di katam (la quantità di katam dipende dalla freschezza della polvere, dal tipo di capello, dalla qualità dell'hennè...), aggiungo acqua distillata molto calda ma non bollente (se immergi il dito, devi tollerare la temperatura), miscelo bene ed applico immediatamente sui capelli puliti e asciutti. Con le erbe di aromazone mi bastano 4 ore di posa, a volte anche 3.
Il problema con Olga è che per non pagare una cifra in spese di spedizione, mi toccava ordinare grosse quantità di prodotto che, invecchiando, perdeva in capacità tintoria. Ora sto usando quelli di aromazone, qualitativamente non trovo differenze e sono più convenienti.
Dimenticavo una cosa importante! Ho un ciuffo completamente bianco proprio sulla fronte, ormai da anni, e ti posso dire che questo mix me lo copre al 100%, colore castano scuro e zero arancio! Certo, non ha la tenuta di una tinta chimica, ogni 10/15 giorni va ritoccato, però non ho più rossori nè pruriti nè sensi di colpa quando li sciacquo :D
Direi che per ora son contenta così :D
Saluti
Maggy
maggy
 
Messaggi: 22
Iscritto il: dom feb 24, 2008 8:02 pm

Re: Tinte... ahimè!

Messaggioda Fabrizio Zago » sab mag 13, 2017 5:37 pm

Questa è una storia edificante e a buon fine. Brava maggy, sei un esempio per tutti noi.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Prossimo

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti