Ricerca 2017 sui deodoranti d'ambiente

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Ricerca 2017 sui deodoranti d'ambiente

Messaggioda DonatellaStocchi » ven apr 07, 2017 8:08 pm

Allego il link per leggere la traduzione dell'importante ricerca della prof. Anne Steinaman esperta internazionale di inquinanti ambientali.

Building and Environment
Volume 111, January 2017, Pages 279–284
http://www.sciencedirect.com/science/ar ... 2316304334
http://www.infoamica.it/dieci-domande-r ... i-edifici/

Dieci domande riguardanti i deodoranti ambientali e gli ambienti interni degli edifici

Essendo personalmente danneggiata dalle fragranze di seconda mano dei deodoranti per la casa, auto, ecc, mi sono sempre chiesta quanto contaminassero l'aria esterna? In questo studio riportano dati anche se datati: "Le emissioni di deodoranti utilizzati in ambienti chiusi possono anche migrare all'aperto, influenzando la qualità dell'aria esterna e contribuendo allo smog fotochimico. Per esempio, in California, nel 1997, i profumatori ambientali hanno emesso una stima di 7,5 tonnellate/giorno di V0C, traducendo per persona 230 mg/giorno per le emissioni di VOC [29]". Proprio la settimana scorsa una vicina asseriva che non si può sentire l'odore dei deodoranti d'auto quando i mezzi sono in sosta al sole e l'abitacolo interno raggiunge temperature elevate. Meglio usare le sue parole: "Io non ci credo....." Le informazioni sono ancora così carenti tra i consumatori.
Saluti Donatella Stocchi
DonatellaStocchi
 
Messaggi: 19
Iscritto il: gio mar 18, 2010 6:36 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Ricerca 2017 sui deodoranti d'ambiente

Messaggioda Fabrizio Zago » sab apr 08, 2017 6:17 pm

Ottima segnalazione Donatella.
Ti volevo segnalare anche che nel prossimo numero di Il Salvagente si parlerà di deodoranti ambienti e siccome hanno avuto la bontà di intervistarmi non ho potuto che spargere un po' di veleno su questi prodotti.
Ieri è andata anche meglio perché sono stato ad un workshop tra Chimica Verde Bionet e i ricercatori di varie università e di varie specializzazioni. Ebbene, credo sia stata la prima volta che in ambito accademico sia apparsa una slide con su scritto che abbiamo un problema legato alla Sensibilità Chimica Multipla.
La cosa è semplice: i ricercatori di cui sopra si occupano della filiera dei beni culturali e del restauro in particolare. Ebbene sembra che una indagine recentemente pubblicata, abbia dimostrato come gli artigiani che lavorano nel mondo del restauro, abbiamo una incidenza enorme di SCM e che i livelli ematici di solventi siano fuori controllo.
Ho chiesto a chi ha presentato questo lavoro di farmi avere i dettagli per inviarteli e per contribuire dunque al tuo database.
Spero che sia di parola perché a me sembra veramente importante motivare scientificamente quello che diciamo, per pura logica, da decenni. Ma come tu mi hai insegnato, non si deve demordere mai.
Ciao e grazie ancora per il tuo contributo.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Ricerca 2017 sui deodoranti d'ambiente

Messaggioda DonatellaStocchi » lun apr 10, 2017 9:00 am

Grazie infinite Fabrizio
per aiutarci da anni in questo percorso difficile contro corrente. E' molto importante che si comprenda che non solo i prodotti tradizionali sono problematici, anche quelli green o naturali e organici stanno rilasciando composti pericolosi nell'ambiente. Veramente interessante è la NUOVA notizia dei lavoratori nel mondo del restauro che manifestano una incidenza ENORME di SCM/MCS (scusami se preferisco usare sempre l'abreviazione USA) . Speriamo di avere più informazioni scientifiche su questi aspetti. Infatti noi cerchiamo sempre di documentarci prima di tutto. La ricerca non vincolata ad interessi economici è fondamentale! Ciao
DonatellaStocchi
 
Messaggi: 19
Iscritto il: gio mar 18, 2010 6:36 pm
Controllo antispam: cinque


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti