Henné o K pour karitè?

Forum di supporto al sito Biodizionario.it

Moderatore: Fabrizio Zago

Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » mar feb 28, 2017 3:24 pm

Ciao Fabrizio, scrivevo qui anni fa con un altro nick (rossanes). Vorrei chiederti, gentilmente, qualche consiglio. Se non erro, l'unico modo naturale per tingere i capelli (a me interessa tingere quelli bianchi) è rappresentato dall'henné e dalle erbe tintorie (ma le sole erbe tintorie, senza henné, possono coprire il capello bianco e dare come esito un biondo scuro-castano chiaro?!).

So che a questa tinta semipermanente della K pour karitè,

BLOND FONCÉ INCI: Aqua, Glycerin, Alcohol dénat., Benzyl alcohol, Aloe barbadensis leaf juice (Jus d'Aloe vera/ Aloe vera juice), Salvia officinalis (Hydrolat de Sauge/Sage) water, Citric acid, Basic yellow 57 (CI 12719), Basic brown 17 (CI 12251), Basic Blue 99 (CI 56059), Basic Red 76 (CI 12245), Hydroxyethylcellulose, Butyrospermum parkii (Oléine de Karité/Shea butter) oil, Hydroxypropyl guar hydroxypropyltrimonium chloride, Sunflower seed oleic polyglyceryl-6-esters, Aminomethyl Propanol, Parfum (Fragrance)


"avevi dato una chance", come indicato qui: viewtopic.php?f=2&t=46768&hilit=k+pour+karité.
Mi chiedo, a livello di tutela della salute, quale delle due alternative (colorazioni contenenti henné o K pour karitè) è secondo te la meno dannosa? La tinta della K pour karitè che problemi potrebbe dare?!
Sull' henné so che hai dato un parere favorevole (ad es. qui viewtopic.php?f=2&t=26460&hilit=henné&start=45 e qui http://forum.promiseland.it/viewtopic.php?f=2&t=35587&start=30). Questo anche alla luce di quegli studi che gettano ombra su questa pianta (genotossicità, mutagenicità ecc.)? Ho trovato, ad es, questo: http://www.farmacovigilanza.unina2.it/i ... 82&lang=it

Ti chiedo anche se esistono degli shampoo coloranti naturali.

Grazie mille!

Ciao,

Justine
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Fabrizio Zago » mar feb 28, 2017 4:57 pm

Ciao Justine,
diciamo che la cosa è molto complicata ma forse possiamo semplificare il concetto.
Io penso che NESSUN colorante per capelli possa essere veramente naturale o vegetale. Insomma come tingono i coloranti sintetici, con il loro carico di tossicità, non colora nulla al mondo.
Poi è vero che magari ci si può accontentare di coprire i bianchi senza pretendere di più, si possono scegliere nuance delicate e non propriamente punk.
Detto questo è da sottolineare che qualsiasi prodotto meno tossico di un colorante capelli tradizionale, è un enorme passo in avanti per la nostra salute.
Il BLOND FONCÉ ad esempio qualche concessione (poche) alla sintesi la fa ma non è nulla nei confronti dei coloranti tradizionali.
Meglio ancora le miscele hennè ed indigo eccetera perché totalmente naturali. Adesso viene il bello e cioè trovare la soluzione giusta per te ma questo purtroppo lo puoi fare solo tu. Auguri.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16590
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » mar feb 28, 2017 9:26 pm

Grazie molte per la risposta.
Sì, a me basterebbe coprire i capelli bianchi, mi piacerebbe farlo mantenendo il mio colore (biondo scuro secondo i parrucchieri, castano secondo quel che pensavo io!).
Ti chiedo ancora, gentilmente, alcune cose:

1) Secondo te, la piccola parte sintetica della K pour karitè, blond foncé, che tipo di problematiche potrebbe dare alla salute?!

2) Tu non credi minimamente a quegli studi che parlano di mutagenicità e genotossicità dell'henné?
Ad esempio, nel link sopra riportato, alla fine si dice:

"Infine, è auspicabile una rivalutazione da parte del CSSC sulla genotossicità del Lawsone."

3) Con le altre erbe tintorie (henné escluso), sarebbe possibile, secondo te, coprire i bianchi mantenendo il mio colore?

4) Esistono shampoo naturali che colorino, magari contenenti henné o altre erbe tintorie?

Grazie ancora.

Ciao, Justine
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Fabrizio Zago » mer mar 01, 2017 12:44 pm

Ciao Justine, le tue domande sono più adatte ad un professionista della colorazione dei capelli che a me. Io posso rispondere alle prime due questioni: per la quota sintetica presente nel blond foncé direi che è molto piccola e se non usi questa tintura ogni due giorni non corri proprio nessun pericolo.
La seconda questione è se credo o no alla pericolosità della Lawsonia. In linea di principio NON ci credo ma sono anche uno abituato a tenere in grandissima considerazione i dati scientifici. In questo caso siamo perfettamente in mezzo al guado: prima ci hanno creato dei sospetti e poi che l'CSSC deve rivalutare tutta la questione.
In definitiva io sono ottimista e penso che l'Henné non faccia male affatto. Fino a nuovo ordine quindi lo userei senza indugio.
Per le tecniche ed i prodotti che funzionano come coprenti dei bianchi, ti consiglierei di usare la funzione cerca perché ne abbiamo parlato molte volte e la discussione, mi ricordo, è stata ricca ed approfondita. Magari lì trovi le risposte alle tue domande. Ok?
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16590
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » mer mar 01, 2017 2:30 pm

Grazie molte. :)

Buon pomeriggio,

Justine.
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » mer mar 01, 2017 3:21 pm

Fabrizio, ti chiedo ancora cortesemente una cosa. In merito alla tinta semi-permanente sopra citata, la ditta scrive:
La sola ragione per cui questa innovativa colorazione non vanta il label "bio", deriva dal fatto che è principalmente formulata con pigmenti minerali che, non essendo una fonte rinnovabile, non vengono considerati biologici.

E' veritiero?!

(Se a qualcuno interessa il link corretto del distributore di questi prodotti è:http://www.hpsmilano.it/coloration-naturelle)

Grazie molte.

Ciao!

Justine.
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Fabrizio Zago » mer mar 01, 2017 6:37 pm

No, non è vero. Nelle composizioni di cosmetici è assolutamente possibile usare dei minerali ed avere un formulato bio. Probabilmente si tratta di una scusa per non seguire l'iter, spesso complesso e costoso, di una certificazione Biologica.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16590
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » mer mar 01, 2017 9:21 pm

Grazie, Fabrizio ! :)

Buona serata.

Justine
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » sab mar 04, 2017 3:16 pm

No, non è vero. Nelle composizioni di cosmetici è assolutamente possibile usare dei minerali ed avere un formulato bio. Probabilmente si tratta di una scusa per non seguire l'iter, spesso complesso e costoso, di una certificazione Biologica.


In realtà, la stessa ditta ha, accanto a questa tinta semi-permanente non bio, dei prodotti bio come il mascara per capelli.
http://www.hpsmilano.it/mascara-ton-sur-ton-2

Buon pomeriggio.

Justine
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda infiore » lun mar 06, 2017 2:28 am

Grazie per i 2 link Justine, ciao.
Avatar utente
infiore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: lun feb 25, 2013 9:04 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Henné o K pour karitè?

Messaggioda Justine » lun mar 06, 2017 12:59 pm

Intendi che i links di questo post sono serviti anche a te?! :)
Buona giornata. :)
Justine
 
Messaggi: 65
Iscritto il: ven feb 24, 2017 1:41 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a BioDizionario: Cosmetici e prodotti Biodegradabili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti