Formula magica???

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Formula magica???

Messaggioda Simo10 » ven gen 29, 2016 9:52 pm

Ciao, nella continua ricerca di prodotti che uniscano efficacia e sostenibilità mi imbatto sempre più spesso in questo dubbio. Trovo formulati del tipo che vedete sotto che servono un po' a tutto e che a me sembrano tutti uguali. A parte che, con le stesse caratteristiche, ho provato una smacchiatore che non smacchiava un tubo, ma è possibile che la stessa "ricetta" vada bene per fare cose così diverse? Sicuramente mi sfugge qualcosa....
Grazie, Simone


Detersivo lavatrice e bucato a mano

estratti vegetali (Valeriana Officinalis, Aloe Vera, Mentha Piperita, Rosmarino, Salvia, Lavanda Angustifolia, Calendula, Tiglio, Timo, Amamelide), derivati vegetali (Dimethyl Glutarate, Dimethyl Succinate, Dimethyl Adipate), <1% tensioattivi non ionici.

Ammorbidente

derivati vegetali (Dimethyl Glutarate, Dimethyl Succinate, Dimethyl Adipate), estratti vegetali (Aloe Vera, Mentha Piperita, Rosmarino, Salvia, Lavanda, Calendula, Tiglio, Timo, Valeriana Officinalis, Amamelide), tensioattivi non ionici <1%.

Pretrattate colli e polsini

derivati vegetali (Dimethyl Glutarate, Dimethyl Succinate, Dimethyl Adipate), estratti vegetali (Aloe Vera, Menta Piperita, Rosmarino, Salvia, Lavanda, Calendula, Tiglio, Timo, Valeriana, Amamelide), tensioattivi non ionici <1%.

Detergente per pavimenti in cotto

derivati vegetali (Dimethyl Glutarate, Dimethyl Succinate, Dimethyl Adipate), estratti vegetali (Aloe Vera, Menta Piperita, Rosmarino, Salvia, Lavanda, Calendula, Tiglio, Timo, Valeriana, Amamelide), tensioattivi non ionici <1%.
Simo10
 
Messaggi: 42
Iscritto il: mar dic 08, 2015 7:10 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda Fabrizio Zago » sab gen 30, 2016 5:46 pm

Ciao Simo10.
A me è capitato di testare alcuni di questi prodotti ed il livello di pulizia ottenuto è molto vicino a quello che si ottiene con l'acqua.
Ma forse sono io che applico scelte scientifiche invece che credere alle streghe.
In tutti i casi questi signori qui, prima ancora di mettersi a discutere devono assolutamente:
1) farci vedere dei test ufficiali di lavaggio contro prodotti normalmente presenti sul mercato (di solito dicono che "ma noi non crediamo ai test ufficiali" allora devono vendere i loro prodotti alle streghe, appunto ma non prendere in giro i consumatori).
2) devono assolutamente spiegarci il motivo per cui un lavapavimenti debba contenere questi estratti vegetali: Aloe Vera, Menta Piperita, Rosmarino, Salvia, Lavanda, Calendula, Tiglio, Timo, Valeriana, Amamelide, Considerando che, a mio sapere, al pavimento non gli può interessare di meno dell'aloe o del tiglio, lui sta bene lo stesso. E considerando quindi che o si tratta di un grossolano errore formulativo o una presa in giro a noi consumatori, ritengo che si debba fare una campagna di sensibilizzazione per scoraggiare chiunque a dare ascolto a questi ecofurbi.
Io sono il primo firmatario.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda ermete » mer nov 21, 2018 7:58 pm

Buonasera, se posso mi intrometto qui. Cercando nel forum ho trovato varie discussioni su questa formulazione che sembrano tutte capitolare sulla poca efficacia di questo tipo di prodotti (cercando su internet infatti si trovano svariate ditte con nomi diversi, stesso INCI e prezzi diversi)
qui sul forum per esempio:
viewtopic.php?f=2&t=47262&p=396059&hilit=Dimethyl+Glutarate%2C+Dimethyl+Succinate%2C+Dimethyl+Adipate#p396059
e qui:
viewtopic.php?f=2&t=45296&p=378208&hilit=Dimethyl+Glutarate%2C+Dimethyl+Succinate%2C+Dimethyl+Adipate#p378208

Di recente però ho trovato una marca certificata VEGANOK con un INCI che si differenza nei tensioattivi non ionici che sono <5% invece di <1% (lo stesso INCI del secondo link postato e criticato in entrambi).
Se possibile vorrei capire la reale bontà del prodotto.
Grazie. Cordiali Saluti.
ermete
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer nov 21, 2018 6:44 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda FedericaMEG » sab nov 24, 2018 8:06 am

Io ho serenamente smesso di pensare che l’autoproduzIone fosse la sola soluzione vincente per rispetto ambiente , economia domenisra e qualità di riuscita
I prodotti sono sempre più performanti sotto tutto questi aspetti ed i prezzi accessibili
Sempre più biologico con packaging sostenibilità e riciclabile
Inoltre la raccolta differenziata ci sta aiutando
La “decrescita felice “ sotto questo profilo non ha dato frutti e non credo li darà
Non perché io pensi cve si tratti di una utopia , bensì perché penso che la soluzione sia da un’aktra Parte e molto più facile
Una scelta vegan totale e consapevole: la sola soluzione a tutto
Ma occorre stringere i tempi è già tardi per salvare le generazioni future da situazioni davvero complesse di sopravvivenza sana.
FedericaMEG
 
Messaggi: 100
Iscritto il: dom lug 01, 2018 11:02 am
Controllo antispam: Diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda laura serpilli » sab nov 24, 2018 10:17 pm

Sono d’accordo Federica… Laddove non si riesca effettivamente ad autoprodurre, possiamo contare su prodotti di alcune aziende che hanno veramente a cuore la questione dell’impatto ambientale. Il lavoro sul packaging comincia ad essere una discriminante per molti consumatori
Avatar utente
laura serpilli
 
Messaggi: 21
Iscritto il: gio lug 20, 2017 10:01 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda ermete » dom nov 25, 2018 7:06 pm

Giusto, questa formulazione infatti è presente in vari prodotti in commercio (vecchi e nuovi) che spaziano dalla pulizia industriale (anche per interventi di bonifica su strade) a quella domestica (basta una semplice ricerca su internet) per i prezzi invece è una giungla...ma questo è un altro discorso...

qui un claim d'esempio: E’ un prodotto dotato di spiccate qualità chimico-fisiche ed eco tossicologiche. Ha un alto potere detergente ed ha un’efficace solubilizzazione in acqua per una vasta gamma di sporco derivato da olii, grasso, tracce organiche, gasolio, smog, fuliggine, inchiostri, vernice, mascara, tinte, smalto, residui di colla, cere, ecc.. La sua azione è unica al mondo: la sua composizione equilibrata a base di estratti vegetali rimuove lo sporco fino a renderlo solubile in acqua. Rispetta e non intacca le vernici metallizzate. Cattura e disgrega, fino ad eliminare, anche gli odori.


Come consumatore vorrei capire una cosa, questa formulazione è stata criticata più volte su questo forum, come si vede scritto sopra e nei link postati precedentemente, per poi trovare un paio di prodotti certificati VEGANOK (sono stati testati da voi?)...insomma se lo compro trovo un prodotto efficace o no? lava o non lava? è veramente naturale al 100%, sicuro e dermatologicamente testato come promesso?

Grazie
ermete
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer nov 21, 2018 6:44 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda Erica Congiu » lun nov 26, 2018 12:20 pm

Ciao Ermete, come dici tu è un po' una giungla. Che un prodotto sia stato criticato o meno vuol dire poco, perchè una critica è sempre un giudizio soggettivo, che può essere anche motivato da interessi personali.

Ecco invece delle garanzie affidabili che ti possono permettere di riconoscere un prodotto veramente ecologico, privo di derivati animali e con ingredienti non nocivi per la salute:

ICEA: Oltre a identificare detergenti ecologici, conduce dei test di performance, pertanto i detergenti a marchio ICEA hanno dimostrato di avere performance di lavaggio paragonabili ai maggiori competitors non eco-bio. (non ci dice però se il prodotto contiene sostanze animali) . I test dermatologici vengono effettuati solo per i detergenti che entrano in contatto con la pelle, pertanto i detersivi per il bucato potrebbero contenere sostanze aggressive e/o allergizzanti.

VEGANOK: Assicura che il prodotto sia privo di derivati animali e che il prodotto non sia testato sugli animali. Non garantisce che nel prodotto non siano presenti sostanze aggressive e/o inquinanti

BIODIZIONARIO APPROVED: Oltre alle garanzie del marchio VEGANOK, garantisce che nel prodotto non siano presenti sostanze classificate come a semaforo rosso e doppio rosso sul biodizionario (e vengono valutati anche gli eventuali semafori gialli). Di conseguenza il prodotto ha altissimi standard di ecologicità e salubrità.

La "perfezione" quindi sarebbe un prodotto certificato ICEA e che risponda allo standard BIODIZIONARIO APPROVED. In mancanza di entrambi i requisiti potresti cercare tra i tantissimi ecodetersivi certificati ICEA, quello che dall'analisi sul biodizionario non presenta semafori rossi e doppi rossi. Solo in questo modo puoi prendere autonomamente delle decisioni che siano però supportate da delle garanzie affidabili.
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 567
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda Nicolina La Ciura » mar nov 27, 2018 12:17 am

Credo fermamente che l’autoproduzIone sia attuabile sono da casalinghe ma per una donna sempre impegnata impossibile. Pertanto confido in aziende che hanno a cuore il progresso green...
Avatar utente
Nicolina La Ciura
 
Messaggi: 19
Iscritto il: dom set 03, 2017 10:47 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda Erica Congiu » mar nov 27, 2018 2:38 pm

Più che altro io penso che l'autoproduzione possa essere praticata solo da chi ha una laurea in chimica oppure tanta voglia di studiare tanto da avere competenze paragonabili. E anche una bella infarinata di microbiologia non guasta! C'è un mondo di nozioni da sapere, non si tratta di fare una torta che mal che vada fa schifo e la butti. Si tratta di creare prodotti che se malfatti non solo non funzionano, ma possono gravemente nuocere alla salute!
Avatar utente
Erica Congiu
 
Messaggi: 567
Iscritto il: sab dic 05, 2015 1:50 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Formula magica???

Messaggioda ermete » mer nov 28, 2018 3:33 pm

Grazie per le dritte, sono d'accordo poi sull'autoproduzione. Ormai anche le aziende non 'bio' dovrebbero capire che molti utenti cercano prodotti con ingredienti non tossici, più concreti e naturali.
In merito alla formula ho trovato che gli esteri dibasici (Dimethyl Glutarate, Dimethyl Succinate, Dimethyl Adipate) sono utilizzati nel settore inchiostri, vernici, resine, adesivi, sigillanti, trattamento di superfici, metal cleaning, aerospace, elettronica altro non so perché sono profano.
Qui ho trovato la risposta sull’efficacia di questi (su una formula simile) viewtopic.php?f=2&t=46821
e su uno shop online ho trovato invece di media buone recensioni (al di là delle promesse delle aziende produttrici) di un prodotto con la formula dell’inizio post. Oggettivamente non essendo un chimico non so dire chi può avere ragione, su internet si sa si può trovare di tutto, pensavo però di trovare qui una risposta scientifica che potesse chiarire il dubbio.
ermete
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer nov 21, 2018 6:44 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: gianluca, Google [Bot] e 7 ospiti