polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Forum di supporto al sito Biodizionario.it

Moderatore: Fabrizio Zago

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Fabrizio Zago » sab giu 27, 2015 10:40 am

Due semplici conclusioni:
- avevamo ragione noi a dire che c'era un errore. Ammesso da Coop.
- continuiamo a non avere nessuna informazione rispetto alla composizione qualitativa del prodotto. Questo non va bene perché c'è una Legge europea che lo impone.
Insomma, non ci siamo.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16798
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda paskalos3 » mer set 14, 2016 4:57 pm

Ciao Fabrizio , sono sempre io , paskalos3 , vorrei solo dire che non è corretto che il detersivo VIVEVERDE sia in possesso della certificazione ECOLABEL perchè, innanzitutto, non scrive la composizione nè sulla scatola e nè sul sito , almeno da quello che traspare dalle precedenti conversazioni , seconda cosa come si fa a dare una certificazione ad un prodotto che contiene queste materie prime : - Sodium linear alkylbenzene sulfonate = sostanza non anaerobicamente biodegradabile.
- Acrylic Maleic Copolymer = polimero scarsamente o nulla biodegradabile.
- EDTMP + DTPMP = fosfonati fotodegradabili ma non biodegradabili ; la definizione di non biodegradabile è tua , ma non giusto dare la certificazione perchè le tre materie prime in questione si trovano verso la fine . Prima cosa non sitrovano alla fine , seconda cosa se si usano il 4 /5 % di ciascuna delle materie prime in questione , avremmo circa il 15/20 % de materie prime non biodegradabili e voi date la certificazione a certi prodotti ????? mi sembra abbastanza curioso , solo perchè lavano bene e poi bisogna vedere se lavano bene . Inoltre lo stesso detersivo contiene Enzimi : Protease, Alpha Amylase, Cellulase,che provocano allergie, contiene Zeolite , che non rappresenta il massimo delle materie verdi , presentando qualche tono di tossicità a lungo termine , contiene il silicone antifoam , per il quale tu hai dichiarato che si può chiudere un occhio, tra l'altro non è biodegradabile , Sodium linear alkylbenzene sulfonate oltre a non essere biodegradabile, è anche tossico per il feto dei mammiferi, come lo sono anche EDTMP + DTPMP che rappresentano una tossicità per il ciclo riproduttivo dei mammiferi . Signori l'uomo è un mammifero vertebrato e può assumere posizione eretta, ma sempre mammifero è . Per finire cvosa contiene al primo posto ??? il SODIUM SULFATE , cos'è il sodium sulfate ? um riempitivo che non serve a nulla come da te stesso dichiarato Quindi a questo punto una sola considerazione è da fare , che la certificazione ECOLABEL a cosa serve ? Se viene data ad un prodotto simile ? Qui non bisogna chiudere un occhio ma tutti e due e tenerli chiusio per un bel pò di tempo .
Desidererei una risposta a tutto questo da parte di Fabrizio Zago . Spero che mi risponda
Ciao paskalos3
paskalos3
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lun ago 15, 2016 3:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Fabrizio Zago » mer set 14, 2016 6:25 pm

Vedi paskalos3, continui ad avere un approccio molto poco scientifico e questo limita fortemente la possibilità di fare un discorso serio e costruttivo.
Prima cosa: ma a chi ti rivolgi quando affermi "e voi date la certificazione a certi prodotti ????? mi sembra abbastanza curioso , solo perché lavano bene e poi bisogna vedere se lavano bene." Sai a me che un detersivo lavi non lo ritengo una cosa negativa, anzi. E' questo uno dei punti fondamentali dell'Ecolabel cioè pretendere che il prodotto lavi a dovere. Con un approccio scientifico si potrebbe calcolare, io lo faccio, quanto vale l'impatto ambientale di un tensioattivo non biodegradabile anaerobicamente (il LAS ad esempio) con un risultato di lavaggio accettabile rispetto ad un prodotto super verde ma che non lava. In altre parole se devo lavare tre volte i panni con un detersivo super verde va a finire che inquino molto di più che usando un prodotto sintetico (questo non significa che si debbano usare tensioattivi sintetici, al contrario non dobbiamo accontentarci MAI).
Per questo motivo ritengo Ecolabel uno strumento fondamentale perché ha introdotto due concetti fondamentali. Il primo è il calcolo precisissimo e scientificamente sostenibile dell'impatto sull'ambiente ed il secondo le performance di lavaggio richieste.
Su questa base è possibile spingere i produttori verso scelte sempre più ecologiche, costringere i fabbricanti di materie prime ad investire sui tensioattivi da fonte rinnovabile eccetera.
Tu invece che apprezzare questo percorso metti addirittura in dubbio che i detersivi ecolabel lavino bene. Evidentemente NON sai nulla di questo mondo altrimenti sapresti che ci sono degli appositi comitati in tutta Europa che valutano la documentazione, che visitano gli stabilimenti di produzione, che omologano i laboratori di testing eccetera.
Se non sai queste cose dovresti almeno informarti leggendo, ad esempio delle riviste fuori dalle pressioni delle multinazionali come Altroconsumo. Nel numero di questo mese c'è un confronto tra molti detersivi liquidi tra cui un Ecolabel che ha riportato non solo degli ottimi risultati di lavaggio ma anche un costo a lavaggio particolarmente conveniente.
Concludo dicendo, ancora una volta, che questo forum non è uno strumento per gridare al complotto ma molto più semplicemente uno strumento per ragionare, assieme, e crescere nella conoscenza e nella responsabilità.
Penso infine che o tu assumi un atteggiamento costruttivo o non ricaverai nulla dalla frequentazione di queste pagine.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16798
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda paskalos3 » mer set 14, 2016 10:06 pm

Ciao Fabrizio,
io cerco sempre di imparare, di conoscere e per questo umilmente mi sono rivolto a te in questo e in altro forum . Non sono presuntuoso, altrimenti non chiedevo lumi a chiunque ne sappia più di me .
Tu mi hai scritto che si vanno a vedere gli stabilimenti dove vengono prodotti i vari detergenti sia in polvere che liquidi , a questo proposito vorrei chiederti se una azienda che non ha la sede produttiva in Europa , potrebbe avere la certificazione Ecolabel ?
Quando avrò un dubbio mi rivolgerò sempre a te , perchè riconosco la tua onestà intellettuale , le tue capacità professionali e certamente tutti dovremmo ringraziarti per la tua opera costruttiva, competente .
Di questo ti ringrazio personalmente
Ciao paskalos3
paskalos3
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lun ago 15, 2016 3:36 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Fabrizio Zago » gio set 15, 2016 11:07 am

"se una azienda che non ha la sede produttiva in Europa , potrebbe avere la certificazione Ecolabel ?"
Assolutamente sì! Chiunque e da qualsiasi parte del Mondo può chiedere la certificazione Ecolabel. In Europa funziona così: la certificazione deve essere richiesta nel paese in cui si fabbrica il prodotto mentre per fabbricanti extra europei è il fabbricante stesso che sceglie il paese UE in cui depositare la richiesta di certificazione. L'Italia ne ha molto perché le tariffe sono nettamente più basse che in altri paesi europei.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16798
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Maikol » mer lug 26, 2017 11:31 am

Sodium sulfate
Sodium carbonate
Zeolite
Sodium percarbonate
Sodium linear alkylbenzene sulfonate
Alcohol ethoxylate
Sodium silicate
Aqua
Sodium stearate
Tetraacetylethylenediamine
Acrylic Maleic Copolymer
EDTMP + DTPMP
Sodium Toluene Sulfonate
Calcium magnesium acetate
Parfum
Silicone antifoam
Protease
Alpha Amylase
Cellulase
Maikol
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lun ott 12, 2015 2:10 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Fabrizio Zago » mer lug 26, 2017 11:37 am

Non ho capito. Puoi argomentare un pochino? Grazie
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16798
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Maikol » ven lug 28, 2017 9:42 pm

scusa, ma c'è stato un errore di caricamento del messaggio.

per quanto riguarda gli enzimi all'ultimo posto è presente la cellulase, per i tessuti, soprattutto quelli in fibra naturale (cotone, lino, canapa), non "consuma" le fibre?
Maikol
 
Messaggi: 93
Iscritto il: lun ott 12, 2015 2:10 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: polvere lavatrice Vivi Verde Coop

Messaggioda Fabrizio Zago » dom lug 30, 2017 10:17 am

Teoricamente sì, anche praticamente ma ci vogliono centinaia di lavaggi per notare l'indebolimento del tessuto. Poi molto dipende dalla quantità di enzima, dal detersivo più o meno aggressivo e dal tessuto stesso. Come vedi non è facile dare una risposta univoca, ad esempio Ecolabel, in anni passati chiedeva di misurare questa perdita di resistenza dopo 25 lavaggi ed il limite che NON si doveva superare era del 2,5%. Chissà se il distributore di questo prodotto ha fatto dei test in questo senso? Potresti chiedere.
Ciao
Fabrizio
Avatar utente
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16798
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm

Precedente

Torna a BioDizionario: Cosmetici e prodotti Biodegradabili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti