Prolificazione Batterica a 30°

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda teribbile » mar set 13, 2011 5:31 pm

Tempo fa mi capitò di guardare in televisione una sorta di documentario in cui sconsigliavano nella maniera più totale di fare lavaggi con lavatrici a 30 / 40 gradi senza un disinfettante in quanto quella è la temperatura IDEALE per la prolificazione batterica. La conseguenza di un lavaggio senza disinfettante a quella temperatura era quindi quella di inondare tutto il bucato di batteri freschi freschi, e visto e considerato che io inserisco sempre qualche straccio per la pulizia ad ogni lavaggio...posso immaginare come fosse pulito il mio bucato!!!
Secondo le vostre conoscenze....corrisponde a vero????
Avatar utente
teribbile
 
Messaggi: 372
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Località: Fort Worth
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » mar set 13, 2011 6:25 pm

Sì, può essere vero usando un detersivo liquido. Se si usa una polvere invece (con TAED) si forma dell'acido peracetico che ha un ottimo potere disinfettante e quindi il fenomeno non si produce più. Attenzione poi che una volta stesi ed asciugati i panni, di batteri ne rimangono pochini in tutti i casi di lavaggio.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda teribbile » mar set 13, 2011 6:37 pm

Ottima risposta per le mie orecchie!!! Ho riportato la notizia in quanto la serie di documentari da cui l'ho appresa è una trasmissione di Discovery channel e a mio giudizio molto attendibile!!!
Per chi invece stesse seguendo questa discussione e (come me) si fosse chiesto cosa mai siano questi benedetti TAED ecco la risposta

http://it.answers.yahoo.com/question/in ... 112AAIhDid

:D :lol: :lol: :D
Avatar utente
teribbile
 
Messaggi: 372
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Località: Fort Worth
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda cristina81 » mar set 13, 2011 8:42 pm

Fabrizio Zago ha scritto:Sì, può essere vero usando un detersivo liquido. Se si usa una polvere invece (con TAED) si forma dell'acido peracetico


va bene anche se metto detersivo liquido + percarbonato di sodio a 30 gradi?
Avatar utente
cristina81
 
Messaggi: 215
Iscritto il: dom dic 21, 2008 12:54 pm

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » mer set 14, 2011 10:00 am

Nein, a 30°C il percabonato non ce la fa a sviluppare il suo ossigeno oppure ne sviluppa pochossimo. Se c'è anche il TAED allora sì che funziona. In caso di detersivo liquido è molto più interessante usare acqua ossigenata che funziona subito e a tutte le temperature.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda raffaella04 » mer set 14, 2011 3:25 pm

Io ho sempre usato il detersivo liquido per lavaggi 30° e dai 40 in su quello in polvere perchè così era indicato sul manuale della lavtrice. Mia madre in vita sua non ha mai comprato un detrsivo liquido e in 37 anni ha cambiato solo 2 lavatrici (interventi tecnici a parte). Ora io vorrei capire...ma i detersivi liquidi sono veramente utili?
Me ne sto un po' disaffezionando anche perchè non riesco a trovarne uno almeno eco-label che non costi un botto. Di recente poi ho visto che chanteclair ne ha fatto uno (eco-label) ma ho visto che c'erano gli sbiancanti ottici...
Perciò vi chiedo, quali sono gli svantaggi del detersivo in polvere usato a 30°?
raffaella04
 
Messaggi: 31
Iscritto il: gio mar 24, 2011 8:10 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » mer set 14, 2011 7:03 pm

Lo svantaggio è che con minore energia termica l'efficenza di lavaggio è molto diminuita. I vantaggi sono invece che non si fissa l'alcalinità ai tessuti (con la polvere sì!).
C'è poi il problema appunto che il liquido non avendo nessun ossidante a disposizione non consente nè la sbianca dei panni nè l'igienizzazione degli stessi. Si deve aggiungere dell'adittivo.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda raffaella04 » gio set 15, 2011 3:17 pm

Ciao Fabrizio, scusami se torno su questo punto. Ma secondo te si può lavare sempre con il detersivo in polvere?
Magari relegando a uno liquido esclusivamente i lavaggi dei delicati?
Io penso che tanto a 30° difficilmente ci mettiamo roba molto sporca...
raffaella04
 
Messaggi: 31
Iscritto il: gio mar 24, 2011 8:10 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » gio set 15, 2011 5:36 pm

Puoi lavare sempre con la polvere a condizione di neutralizzare i capi con un buon ammorbidente o con una soluzione di acido citrico nell'ultimo risciacquo, altrimenti accumuli alcalinità nei tessuti e questo non va bene. Proprio no!
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda raffaella04 » gio set 15, 2011 9:07 pm

evvai! un pensiero di meno! Temevo controindicazioni per la lavatrice.
L'acido citrico è già tra i miei prodotti da qualche mese.
Mio marito ha pensato bene di comprarmi il sacco da 20 Kg :shock:
Ne avrò a sufficienza per un bel po?!
raffaella04
 
Messaggi: 31
Iscritto il: gio mar 24, 2011 8:10 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda franepici » gio set 15, 2011 11:09 pm

...e quanta acqua ossigenata bisogna aggiungere al detersivo liquido per ottenere un buon effetto igienizzante?

Mi ponevo proprio in questi giorni il problema, perchè ho notato che a volte il bucato dei colorati a 30-40 ha un leggero odore di acqua morta,e non vorrei che fosse dovuto alla carica batterica residua ( tra l'altro uso un detersivo liquido senza profumazione).

Grazie! :)
Avatar utente
franepici
 
Messaggi: 212
Iscritto il: sab giu 12, 2010 8:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » ven set 16, 2011 6:36 pm

Ceeto che l'odore sgradevole è sintomo di carica batterica. Per le quantità non è facile stabilirla, come ormai sei abituato a fare dovresti sperimentare partendo da un mezzo bicchiere ed aumentando la dose fino a risoluzione del problema.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda franepici » sab set 17, 2011 2:05 pm

Grazie Fabrizio,
Chissà se magari non dipenda da qualche scarico intasato...
L'unico dubbio che mi viene è il costo:usare mezzo bicchiere di acqua ossigenata ad ogni lavaggio economico non è :?
Bisognerebbe procurarsi una damigiana all'ingrosso :)
Avatar utente
franepici
 
Messaggi: 212
Iscritto il: sab giu 12, 2010 8:53 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda manu2011 » gio set 29, 2011 11:40 am

Fabrizio Zago ha scritto: Se si usa una polvere (con TAED)
Ciao
Fabrizio


Ciao Fabrizio vorrei chiederti un'informazione, ma il TAED è contenuto su tutti i detersivi in polvere? Se no viene riportato nella lista ingredienti? Ci deve essere scritto TAED o altro nome? Ti ringrazio.
Avatar utente
manu2011
 
Messaggi: 52
Iscritto il: lun feb 21, 2011 9:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Prolificazione Batterica a 30°

Messaggioda Fabrizio Zago » gio set 29, 2011 1:32 pm

Se il detersivo contiene TAED, DEVE essere indicato in etichetta. E' la Legge!
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Prossimo

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti