Sale per lavastoviglie

Forum di supporto al sito Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatore: Erica Congiu

Sale per lavastoviglie

Messaggioda Romina2 » ven gen 22, 2010 1:37 am

Ho una domanda da fare ma mi vergogno perchè temo sia molto stupida.

Che differenza c'è tra il sale per lavastoviglie e il comune sale da cucina???
E' davvero necessario usare un sale specifico?

In effetti le domande sono 2 :D !
Qualcuno mi sa spiegare?
Grazie.
Romina
Romina2
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom ago 10, 2008 9:53 pm

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda elena.legnani » ven gen 22, 2010 1:54 am

anche io!!! uso da una paio d'anni il comune sale grosso da cucina e buonanotte. Al momento non è successo niente!
Avatar utente
elena.legnani
 
Messaggi: 630
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:53 pm
Località: Bologna

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Sauro Martella » ven gen 22, 2010 12:38 pm

Se non ricordo male le indicazioni datemi da Fabrizio,
mi sembra che in linea teorica il sale grosso normale potrebbe a lungo andare rovinare la lavastoviglie, ma quel "a lungo andare" va ben oltre la durata delle lavastoviglie stessa, quindi di fatto usare normale sale grosso è più ecologico e più economico.
Fabrizio correggimi se sbaglio...
:-)
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Romina2 » ven gen 22, 2010 10:27 pm

In effetti sempre cloruro di sodio è (spero di aver azzeccato il nome!).

L'unica cosa che ho notato è che quello specifico ha una grana + regolare, sono tutti pezzetti piuttosto grossi.
L'ho comprato soltanto 2 volte perchè ho la lavastoviglie da poco quindi ditemi se sbaglio.

Quindi a questo punto non ha senso spendere di + per prenderne uno specifico e tantomeno prendere una marca "eco" che costa di più?
Fabrizio mi confermi il discorso di Sauro?

Grazie
Romina
Romina2
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom ago 10, 2008 9:53 pm

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Fabrizio Zago » sab gen 23, 2010 6:02 pm

Ciao,
confermo in parte le affermazioni di Sauro (che è uno che si ricorda solo quello che vuole ricordare, classico e fulgido esempio di memoria selettiva :)).
Le cose stanno così: il sale marino (quello da cucina) può contenere, anzi contiene, oltre che sodio cloruro anche piccole impurezze di conchiglie, sabbia, terra eccetera. Quello da bollitura (specifico) si ottiene appunto da bollitura di salamoie e che quindi fornisce un sale iperpuro, senza conchigliette e sabbia.
Nella lavastoviglie c'è un filtro a scambio ionico che serve a ridurre la durezza dell'acqua e favorire così il lavaggio delle stoviglie. Dopo che in questo filtro è passata un tot di acqua, le resine saranno piene zeppe di calcio e di magnesio. Occorre rigenerarle con sodio cloruro. Se il filtro riceve sabbia e frammenti di conchiglie finisce per intasarsi e non svolgere più la sua funzione. Le stoviglie usciranno opache ed i bicchieri color latte (questa è esagerata ma è per farmi capire).
L'uso di sale iperpuro garantisce una maggior vita ll'elettrodomestico. E' anche ver oche le macchine odierne finiscono per essere distrutte prima che l'intasamento del filtro abbia il suo epilogo.
Diciamo così: se una persona vive in una zona con acqua dolce o media, quindi che dovrà rigenerare il filtro a scambio ionico raramente, può usare il sale che vuole. Chi invece ha a che fare con acqua molto dure (oltre i 35°F) forse la scelta dell'iperpuro non è da scartare.
Tenete presente che una lavastoviglie è un grosso rifiuto domestico e che quindi più dura meglio è.
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Sauro Martella » sab gen 23, 2010 11:06 pm

Accidenti, sono stato tradito dala memoria selettiva... :-)
Vabbè.. Ci sono andato vicino.
:-)
Avatar utente
Sauro Martella
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Località: Umbria
Controllo antispam: diciotto

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Fabrizio Zago » dom gen 24, 2010 5:41 pm

Mooolto vicino!
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Romina2 » dom gen 24, 2010 9:04 pm

Grazie Fabrizio.
Sempre preciso e chiaro nelle spiegazioni anche per una come me che di queste cose non capisce niente!
Io abito in una zona con acqua molto dura quindi penso che continuerò a comprare quello specifico.
Grazie
Romina
Romina2
 
Messaggi: 238
Iscritto il: dom ago 10, 2008 9:53 pm

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda betta74 » lun gen 25, 2010 9:22 am

Grazie della precisa spiegazione.
Finora avevo sempe usato sale "normale" per la lavastoviglie, ritenendo inutile acquistare quello specifico, adesso ne capisco l'uso.
bhè ... forse allora mi conviene acquistarlo (almeno di tanto in tanto) perchè anche la nostra acqua è piuttosto durina.
Avatar utente
betta74
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mer nov 05, 2008 11:44 am
Località: Reggello (FI)

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda selania74 » mar gen 26, 2010 3:44 pm

Magari una buon compromesso potrebbe essere l'utilizzo di salgemma (sale da cava) che mi pare meno "sporco" (impuro) del sale marino ma egualmente economico?
selania74
 
Messaggi: 11
Iscritto il: dom gen 24, 2010 10:44 am
Controllo antispam: cinque

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda Fabrizio Zago » mar gen 26, 2010 7:53 pm

Ciao selania74,
ottima osservazione! anche perché il salgemma E' iperpuro. E' a questo che mi riferivo (oltre a quello ottenuto per bollitura estratto da miniere esauste).
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda trousse » lun ott 03, 2011 8:42 pm

Giusto stasera stavo cercando informazioni su questo argomento e come solito Fabrizio sei sempre utilissimo. Grazie mille per i miliardi di consigli che sempre ci dai :D
trousse
 
Messaggi: 676
Iscritto il: lun dic 21, 2009 12:20 am
Controllo antispam: cinque

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda josef330 » gio ott 06, 2011 5:48 am

Non ero a conoscenza dell'argomento. Chi mi ha installato la lavastoviglie, mi ha detto: "Utilizzi pure il normale sale da cucina, inutile spendere di più, va bene lo stesso". Finora ho sempre alternato al sale specifico, quello grosso, quando non avevo l'altro e il serbatoio era vuoto. D'ora in avanti cercherò di indicare il sale specifico della lavastoviglie nella lista della spesa. Grazie.
josef330
 
Messaggi: 276
Iscritto il: lun mar 24, 2008 1:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda teribbile » ven ott 07, 2011 10:37 pm

Chi mi ha installato la lavastoviglie, mi ha detto: "Utilizzi pure il normale sale da cucina, inutile spendere di più, va bene lo stesso"

Purtroppo tecnici e Co. molto spesso ci danno consigli non in base a quello che la chimica dice, ma quello che il collega-superiore gli ha tramandato!!! Tanto per fare qualche esempio pratico...l'aceto...ci sono tecnici che ancora lo consigliano!!!
Avatar utente
teribbile
 
Messaggi: 372
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Località: Fort Worth
Controllo antispam: cinque

Re: Sale per lavastoviglie

Messaggioda teribbile » mar dic 06, 2011 2:46 pm

Domanda riferita al salgemma:
Va bene anche il salgemma fino??? In teoria si, visto che si dovrebbe sciogliere ancora più facilmente.
Ve lo chiedo perchè ne ho fatto una scorta sbagliando la scelta e vorrei utilizzarlo per qualcosa visto che, mangiando senza sale, a me tutti quei pacchi durerebbero qualche lustro!!!
Avatar utente
teribbile
 
Messaggi: 372
Iscritto il: lun ago 31, 2009 7:28 pm
Località: Fort Worth
Controllo antispam: cinque

Prossimo

Torna a BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti