Fruttosio come conservante

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Fruttosio come conservante

Messaggioda elsatar » mer feb 25, 2009 11:09 am

Prendo spunto dal suggerimento di Lola sul topic "conservanti per creme" per chiedere qualche informazione in più.
Lola suggerisce di mettere 40% di fruttosio come conservante, a quanto dice non va bene per la formulazione di shampoo.
Un po' di domande:
Perchè non va bene per i capelli, fa effetto stoppa?
Va bene per tutto a parte lo shampoo? Creme, detergenti per la persona, anche per i piatti e per i panni?
Come agisce il fruttosio come conservente?
Ha qualche controindicazione?
Diminuisce il potere lavante del tensioattivo?
Insomma inutile dire che l'argomento mi interessa anche perchè c'è gente che diventa matta con farmacisti ladri che vendono conservanti al prezzo dell'oro e dare un'alternativa economica e di facile reperibilità sarebbe bello.

Grazie a chi potrà rispondere.

P.S. ho provato a fare un detergente intimo e sono soddisfatta, ricordo solo a chi si vuole cimentare di ricordarsi di aggiungere pochissima xantana, visto che avendo messo 40% di fruttosio la % di acqua è diminuita molto (io me ne sono dimenticata, ho aggiunto la quantità solita di xantana e il mio detergente è venuto tipo "bava di orco" :roll: )
elsatar
 
Messaggi: 1002
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:53 am

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda Lola » mer feb 25, 2009 11:33 am

elsatar ha scritto:"bava di orco"


:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Non va bene perchè ti fa appiccicare i capelli l'uno all'altro in fase di lavaggio ancora di più (va via bene ma non benissimo col risciacquo) ma niente ti impedisce di provare, mal che vada ripassi il tuo shampo solito.
Solo per i detergenti, per le creme ti ritroveresti vetrificata oltre che appiccicaticcia (questo a seconda dell'umidità atmosferica) Piatti e panni eviterei sui panni un po' si deposita, come si deposita sulla pelle dando quella meravigliosa sensazione seta.
Il fruttosio semplicemente "sequestra" l'acqua rendendola inospitale per i batteri, come ad esempio la marmellata o la frutta sciroppata.
Controindicazioni: il costo. Non è mica poco caro, eh! Si può usare anche lo zucchero con la stessa finalità, è meno setoso e dà un effetto un po' unticcio mentre ci si lava, una volta sciacquato no. Visto il costo fai una prova pure con quello.
Non diminuisce il potere lavante, la schiuma c'è lo stesso.

Non puoi pensare di conservarci tutto il conservabile, ma fare detergenti sfiziosi e delicatissimi sì. :)
Lola
 
Messaggi: 2943
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda elsatar » mer feb 25, 2009 3:06 pm

Grazie Lola :)

Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1002
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:53 am

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda Frabitta » gio feb 26, 2009 6:14 pm

e infatti Lola mi chiedevo come mai non usassi lo zucchero..............

se è per la setosità, hai mai provato ad usare uno zucchero di canna molto grezzo, di quelli che sembrano quasi una farina ? o anche meno grezzo ma sempre di canna ?
o il miele ?

è una buona idea questa conservazione anche se temo impiastricciamenti in caso di cattivo risciaquo... eh , non mi va mai bene niente :mrgreen:
Frabitta
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lun feb 09, 2009 11:27 pm

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda gattofuso » sab feb 22, 2014 4:58 pm

Io col detergente intimo al fruttosio mi ci trovo bene,ma alcune amiche me lo hanno sconsigliato per via della proliferazione batterica e fungina,devo abbandonarlo?
Avatar utente
gattofuso
 
Messaggi: 8
Iscritto il: dom lug 15, 2012 4:48 pm
Località: Napoli
Controllo antispam: cinque

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda Fabrizio Zago » sab feb 22, 2014 6:52 pm

Devi dire alle tue amiche di informarsi prima di parlare. Se le quantità di fruttosio sono quelle di cui si è discusso, non c'è nessun rischio di proliferazione batterica perché quel formulato avrà pochissima acqua e se non c'è acqua non c'è substrato per la crescita batterica.
AL contrario il fruttosio è una sostanza molto interessante per le sue proprietà umettanti ed idratanti.
Scommetto che le tue amiche diranno che "l'ho letto su internet" ed allora bisogna ricorda che non tutto quello che si trova su internet ha senso. E che crederci ciecamente è ancora peggio. Noi qui non abbiamo nessuna "mission" da compiere, non abbiamo la verità, cerchiamo solo di dare degli strumenti per diventare consumatori consapevoli.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda gianluca » sab feb 22, 2014 9:07 pm

Ma non c'è pericolo che esplichi un effetto di glicazione sulle proteine ???
gianluca
 
Messaggi: 951
Iscritto il: mer ott 06, 2004 10:12 am
Località: Roma
Controllo antispam: diciotto

Re: Fruttosio come conservante

Messaggioda Fabrizio Zago » dom feb 23, 2014 11:43 am

Direi di no, il tempo di contatto è così breve che non si corre questo pericolo.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti