Doccia Schiuma Fai da te....

Cosmetici e prodotti BiodegradabiliForum non Vegan del sito BioDizionario.it ma ospitato anche dalla struttura editoriale di Promiseland.it in virtù delle finalità ambientalmente etiche che si prefigge.
Fabrizio Zago: chimico industriale, consulente Ecolabel, Obiettore di coscienza (quando si rischiava la galera). Ex insegnante con scarse fortune poi orientato verso l'industria dei detergenti e dei cosmetici naturali. Consulente per catene di distribuzione e fabbricanti sensibili all'ecologia.

Moderatore: Fabrizio Zago

Doccia Schiuma Fai da te....

Messaggioda khosamui » dom ott 07, 2007 7:21 pm

Ciao.... chiedevo se qualcuno poteva aiutarmi nell'ardiata preparazione di un detergente da usare nella doccia. Grazie a sapienti consigli ricevuti qui sul forum (grazie grazie) ho provato con questi ingredienti: acqua 40gr, cocamidopropyl Betaine 30 gr, sodium lauroyl sarcosinate 20 gr, glicerina 5 gr, gomma xantana 0,5, acido citrico, potassium sorbate, vitamina E. Miscelando il tutto ottengo un liquido denso trasparente ma penso un po' troppo liquido con miriadi di bollicine minuscole. Ho provato ad aumentare la gomma ma diventa troppo denso e a blocchi di gel...se poi lo frullo (ho provato per curiosità) diventa una crema- gel filamentosa e poco performante, se poi aggiungo un pochino di olio ancora peggio. Ora vi chiedo... ma come potrei fare per ottenere un liquido dalla consistenza "normale" senz adover ricorrere a peg o altre schifezze? e per gli ingredienti usati che ne dite?
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda Lola » dom ott 07, 2007 9:14 pm

Fai così; sarcosinato 30 betaina 20 glicerina 5, niente vitamina E niente xantana (conservanti sì). Miscela prima i due tensioattivi (basta una mescolatina) aggiungi l'acqua, poi inizia ad aggiungere acido citrico poco alla volta finchè arrivi a ph 5 (mettilo in polvere che è meglio, non diluito in acqua). al pH giusto, anche se non hai le cartine per misurare, te ne accorgerai perchè ti verrà densissimo. Basta che non ci metti nessuna quota oleosa. Non passare oltre con l'acidità, se esageri si smonta e non si recupera più.
Lola
 
Messaggi: 2933
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:34 am
Località: Monfalcone

Messaggioda khosamui » dom ott 07, 2007 9:33 pm

Grazie Lola...sei sempre gentilissima e fonte di sapere.... domani proverò come mi hai detto e ti farò sapere. Grazie ancora!
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda timoserpillo » lun ott 08, 2007 7:30 am

khosamui scusa se mi intrometto. Volevo sapere dove hai trovato questo
cocamidopropyl Betaine
e questo
sodium lauroyl sarcosinate


grazie
Timo
Avatar utente
timoserpillo
 
Messaggi: 118
Iscritto il: gio mag 05, 2005 9:03 pm
Località: mantova

Messaggioda khosamui » lun ott 08, 2007 8:37 am

Ho acquistato questi due tensioattivi da un piccolo fornitore di materie chimiche ed attrezzature che si trova qui nella mia zona e che conosco dai tempi della scuola. Ovviamente li ho dovuti ordinare. Ho scelto questi due perchè, essendo un pò ignorante in materia, ho letto gli inci di diversi prodotti trovati in internet e questi mi sono sembrati molto usati e compatibili con il biodizionario. Ciao!
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Re: Doccia Schiuma Fai da te....

Messaggioda vittorio urbani » lun ott 08, 2007 1:08 pm

khosamui ha scritto:Ciao.... chiedevo se qualcuno poteva aiutarmi nell'ardiata preparazione di un detergente da usare nella doccia. Grazie a sapienti consigli ricevuti qui sul forum (grazie grazie) ho provato con questi ingredienti: acqua 40gr, cocamidopropyl Betaine 30 gr, sodium lauroyl sarcosinate 20 gr, glicerina 5 gr, gomma xantana 0,5, acido citrico, potassium sorbate, vitamina E. Miscelando il tutto ottengo un liquido denso trasparente ma penso un po' troppo liquido con miriadi di bollicine minuscole. Ho provato ad aumentare la gomma ma diventa troppo denso e a blocchi di gel...se poi lo frullo (ho provato per curiosità) diventa una crema- gel filamentosa e poco performante, se poi aggiungo un pochino di olio ancora peggio. Ora vi chiedo... ma come potrei fare per ottenere un liquido dalla consistenza "normale" senz adover ricorrere a peg o altre schifezze? e per gli ingredienti usati che ne dite?


khosamui,

tu hai frullato il deteregente che hai descritto e sei ancora viva?! ((stupore))

Giusto quello che dice la lola, se poi tu volessi aggiungere qualcosa che ti rendesse più funzionale e colorato d'ambrato il detergente, potresti mettere un 2% di salsa di soja prima dell'acido citrico; ha un buon contenuto di proteine idrolizzate (funzione protettiva) e il carico di sale contenuto ti aiuta a viscosizzare un pochino di più facendoti mettere un pò meno acidificante.

Buona giornata.
vittorio urbani
 

Messaggioda khosamui » lun ott 08, 2007 5:43 pm

Ciao Vittorio, perchè dici così? sono curiosa....
per Lola, ho provato a fare come mi hai detto ed è venuta una bellezza, densa e perfettamente trasparente, ora non rimane che completare la miscela con qualcosina di carino e soprattutto buono (proverò la salsa di soja come mi ha consigliato Vittorio) e poi provarla sulla pelle (unico timore è che non faccia un granchè di schiuma)... e visto che siete così gentili e preparati voglio abusare... dite che i due tensioattivi siano sufficienti e soprattutto adatti o sarebbe meglio integrarli con altri o addirittura sostituirli? e se volessi utilizzare il detergente per l'igiene intima, che dite, andrebbe bene?...che sfacciata che sono, ma voi sieti così gentili....
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda vittorio urbani » lun ott 08, 2007 6:36 pm

il tuo detergente va benissimo come intimo, fà in modo che il ph non superi il 5.

Per la schiumosità ne farà abbastanza ed è il motivo per cui non hai provocato una strage per soffocamento dell'intero quartiere dove risiedi quando l'hai frullato.

Per il pagamento, perchè c'è sempre un pagamento mica penserai che noi si lavori gratis no? Dunque tu sorridi e non ti allarmare quando passeremo con la mannaia e un fiasco di vino chianti...:)
vittorio urbani
 

Messaggioda khosamui » lun ott 08, 2007 10:52 pm

...il chianti va benissimo, l'importante è che non lo beviate prima di maneggiare la mannaia!!!
...ora ne approfitto e abuso ancora... ho provato un doccia schiuma che mi è piaciuto molto...questo l'inci di base: Aqua, lauramidopropyl betaine, sodium lauroyl sarcosinate, sodium olive amphoacetate, sodium lauroyl glutamate, alcohol. Differenza dal mio è che hanno aggiunto altri 2 tensioattivi: sodium oliveamphoacetate e sodium lauroyl glutamate più l'alcohol. Ma cambia molto se io mi limito ai primi due e basta, senza mettera alcohol, o c'e' un motivo particolare per cui li aggiungono? Poi la cocamidoprylbetaine è molto diversa dalla lauramidopropylbetaine?
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda timoserpillo » mar ott 09, 2007 6:49 am

khosamui volevo mandarti un pm, ma sono ancora disabilitati.
Mi potresti dire quanto hai pagato i 2 tensioattivi?e il nome del rivenditore?vorrei procurarmeli anch'io, ma ancora non ho trovato un rivenditore serio...che so magari spedisco anche qui!

ancora grazie
timo
Avatar utente
timoserpillo
 
Messaggi: 118
Iscritto il: gio mag 05, 2005 9:03 pm
Località: mantova

Messaggioda vittorio urbani » mar ott 09, 2007 9:09 am

khosamui ha scritto:...ora ne approfitto e abuso ancora... ho provato un doccia schiuma che mi è piaciuto molto...


abusiamoci a vicenda!:)

Dunque, ciascun tensioattivo ha le sue caratteristiche di bagnabilità schiumogenesi potere lavante proprietà viscosizzanti odore colore eccetera per cui si miscelano per ottenere l'effetto desiderato; in questo caso però puoi benissimo provare a lavarti con il detergente che hai fatto che è ottimo e confrontarlo col prodotto acquistato e vedere come ti sembra e non credo ci saranno sostanziali differenze.

Lauramidopropyl betaine e cocamidopropyl betaine sono praticamente quasi la stessa cosa.

Buona giornata.
vittorio urbani
 

Messaggioda khosamui » mar ott 09, 2007 1:44 pm

Caro Vittorio,
sei sempre mitico! proverò a fare come mi hai detto. La mia perplessità in merito alle formulazioni di tanti prodotti aumenta di giorno in giorno... leggevo gli inci di alcuni detergenti di una nota marca e con mio stupore ho visto che sia nel doccia schiuma, nel detergente intimo e nello shampoo i tensioattivi sono praticamente gli stessi, cambiano aolo gli estratti vegetali e poco altro. Vuol dire che il mio detergente lo posso usare dalla testa ai piedi? o per renderlo più specifico devo aggiungere altro in base all'uso destinato?... se poi volessi vare un detergente viso che ingredienti di base dovrei usare?... ti prometto che prima o poi la smetto di stressarti! Ciao!
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda khosamui » mar ott 09, 2007 1:51 pm

Ciao Timo,
temo che le informazioni che io posso darti non ti siano di grossa utilità. Il fornitore di cui ti parlavo è prettamente specializzato nel settore enologico e mi ha reperito i tensioattivi in via amichevole perchè lo conosco da quando andavo a scuola. Non è che lui tiene o commercializza tali ingredienti in modo ordinario, poi, purtroppo, non spedisce (io li sono dovuti andare a prendere da sola). Da quanto ne sò gli ha reperiti da un altro grosso fornitore di Fiorenzuola d'Arda. Comunque... il mio fornitore si trova a Reggio Emilia e si chiama "L'Enologica". Ciao Ciao.
khosamui
 
Messaggi: 35
Iscritto il: ven set 07, 2007 11:20 pm
Località: PARMA

Messaggioda vittorio urbani » mar ott 09, 2007 2:53 pm

khosamui ha scritto:Vuol dire che il mio detergente lo posso usare dalla testa ai piedi? o per renderlo più specifico devo aggiungere altro in base all'uso destinato?... se poi volessi vare un detergente viso che ingredienti di base dovrei usare?


certo, nessun problema; solo come intimo abbi l'accortezza di non superare ph 4,5-5.

Gli estratti che cambiano di volta in volta hanno come vincolo soltanto la fantasia del formulatore per cui se non li usassi peccheresti soltanto di concretezza.:)

Io farei questo detergente:

acqua a 100%
na-lauroil sarcosinato 25%
cocamidopropilbetaina 25%
glicerina 3%
conservante qb
profumo ad libitum
acido citrico a ph 5-5,5.

Con questo ti puoi lavare pelle e capelli se non ti creerà fastidio provandolo.
vittorio urbani
 

Messaggioda artemis » mer ott 10, 2007 2:03 pm

ciao timo
il fornitore di fiorenzuola d'arda dovrebbe essere a.c.e.f.
non so se fanno spedizioni.
vai a vedere sul loro sito che se non sbaglio è http://www.acef.it
Avatar utente
artemis
 
Messaggi: 146
Iscritto il: mer mag 23, 2007 11:38 am
Località: Brianza


Torna a BioDizionario: Cosmetici e prodotti Biodegradabili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite

Promiseland.it


© NRG30 S.r.l.
P.IVA 06741431008
tel. +39 0636491957
fax +39 0636491958

Info

chi siamo
contattaci
feed RSS feed rss

Show Biz Network

ziogiorgio.it
zioforum.it
ziomusic.it
ziogiorgio.com

 

ziogiorgio.de
ziogiorgio.es
ziogiorgio.fr
ziogiorgio.ru

 

integrationmag.it
lightsoundjournal.com
musicusata.it

VeganOK Network

promiseland.it
veganblog.it
veganok.com
biodizionario.it

 

veganwiz.com
veganwiz.es
veganwiz.fr