estratti secchi

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » ven feb 07, 2014 2:36 pm

Volevo sapere se nell'estratto senz'alcool la glicerina cattura tutta l'acqua e quindi posso omettere il conservante :D
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » ven feb 07, 2014 5:09 pm

Non ho capito nulla.

Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » sab feb 08, 2014 1:09 am

Mi sa che mi sono spiegata male :oops: dunque vorrei fare degli estratti con acqua droga e glicerina, senza alcool e volevo sapere se mettendo il 25% di glicerina si può omettere il conservante, visto il potere che ha la glicerina di catturare l'acqua :roll:
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » dom feb 09, 2014 7:26 pm

No, il 25% di glicerina è troppo poco, l'estratto rischia di marcire. Attenzione poi che anche la droga ha la sua belle importanza, ci sono piante con proprietà antibatteriche ed altre no. Quindi è l'insieme che deve essere valutato di volta in volta.
Io procederei con una ricetta base e poi ci farei un controllo microbiologico. Se l'estratto "tiene" benissimo, altrimenti potrò sempre aggiungere qualche componente battericida.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » dom feb 09, 2014 8:25 pm

Io non ho la possibilità di fare un controllo microbiologico però vorrei fare un estratto con sola acqua e glicerina senza conservanti, è possibile? Se si con quale proporzione? :roll:
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » lun feb 10, 2014 10:57 am

Devi usare almeno il 40% di glicerina. La quantità può scendere conoscendo le proprietà microbiologiche delle droghe usate.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » lun feb 10, 2014 12:02 pm

Perfetto, grazie :D metterò 40 % almeno sono tranquilla!
Mi chiedevo però se questi estratti andranno incontro anche all' ossidazione e quanto dureranno :roll:
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » lun feb 10, 2014 7:13 pm

Ancora una volta dipende dalla droga. L'ossidazione è in effetti il rischio maggiore per questi prodotti ma tu la puoi contrastare con uno 0,1% di vitamina E acetato.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » lun feb 10, 2014 7:26 pm

ah bene ce l'ho! :D grazie mille!
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » gio mag 15, 2014 6:47 pm

Fabrizio però sapevo che il tocoferile acetato non è proprio idrosolubile :roll: tu come lo usi?
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » gio mag 15, 2014 10:14 pm

Io ne uso esattamente la quantità che si riesce a sciogliere che è anche quella che funzionerà. Giusto?
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda exitplanetdust » ven mag 16, 2014 12:41 am

A che servono questi estratti? Come materie prime di spignatti?
So che il tocoferile acetato non serve ad impedire l'irrancidimento degli oli. In questo caso invece è utile? Che differenza c'è?
Avatar utente
exitplanetdust
 
Messaggi: 374
Iscritto il: lun mar 17, 2014 10:48 am
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda biancaneve65 » ven mag 16, 2014 9:09 am

Fabrizio Zago ha scritto:Io ne uso esattamente la quantità che si riesce a sciogliere che è anche quella che funzionerà. Giusto?
Ciao
Fabrizio

Scusa fabrizio ma si scioglie proprio o si disperde :roll:
exitplanetdust, anch'io mi ponevo la tua domanda :?:
Avatar utente
biancaneve65
 
Messaggi: 153
Iscritto il: mar feb 07, 2012 1:23 am
Controllo antispam: cinque

Re: estratti secchi

Messaggioda Fabrizio Zago » ven mag 16, 2014 2:06 pm

Occhio, se si disperde significa che appunto non è sciolto. Quindi avremo delle palline di vitamina E che galleggiano all'interno di un mezzo liquido. In questo modo non potranno funzionare che per se stesse ma non impediranno l'ossidazione della fare liquida. Si deve proprio sciogliere altrimenti non serve a nulla.
Anche piccole o piccolissime quantità "sciolte" servono enormemente per salvaguardare l'integrità del prodotto finale.
A me risulta che la vitamina E contrasti l'irrancidimento anche degli oli.
Ciao
Fabrizio
Fabrizio Zago
 
Messaggi: 16837
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:38 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: estratti secchi

Messaggioda exitplanetdust » ven mag 16, 2014 5:42 pm

Anche a me risulta, ma nella forma "tocoferolo", mentre il tocoferile acetato non va bene per questo scopo.
La mia fonte è il forum di Lola: http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php? ... le+acetato
Avatar utente
exitplanetdust
 
Messaggi: 374
Iscritto il: lun mar 17, 2014 10:48 am
Controllo antispam: diciotto

PrecedenteProssimo

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ByElis, Google [Bot] e 16 ospiti