ancora acido salicilico...

Forum di supporto al nuovo Biodizionario.it
per approfondimenti sui giudizi espressi del BioDizionario sugli ingredienti Cosmetici e Alimentari

Moderatori: laura serpilli, Erica Congiu

Messaggioda paracelso » lun ott 10, 2005 3:00 pm

Cara Lola

bhe, la soluzione l'hai citata, prima di tutto sali di magnesio potassio e sodio....considerato il metabolismo della pelle ,li preferirei comunque ai sali d'ammonio. Quello di cui non mi preoccupano i dosaggi è il sodio. Sembra complicato ma è alla portata di ogni spignattatore.
Poi per chi vuole o può spendere , cercando soluzioni super, aminoacidi con " effetto" alcalino: l'arginina per la pelle è il top, vista proprio la sua indiretta funzione di "elimina ammoniaca".
paracelso
 
Messaggi: 399
Iscritto il: mer giu 08, 2005 10:24 am

Messaggioda elena » lun ott 10, 2005 3:07 pm

mi sento meglio..ho temuto di andarmene in giro con il viso a brandelli..
Immagine


per quanto riguarda il gel con acido lattico dici che con l'arginina riporto il pH a 5,5??interessante...

Ma Fabrizio dove sei?ormai c'è l'acido mania(specifico per i maliziosi: salicilico, lattico, glicolico...)!!!
Elena
elena
 
Messaggi: 505
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:20 pm

Messaggioda vittorio urbani » lun ott 10, 2005 3:26 pm

paracelso,

io rilancio: che dici allora dell'uso della lisina, magari con acido ascorbico e prolina... chissà che non penetri da qualche parte e stimoli la produzione di collagene... la lisina dovrebbe costare di meno.
vittorio urbani
 

Messaggioda clara » lun ott 10, 2005 9:13 pm

elena ha scritto:per quanto riguarda il gel con acido lattico dici che con l'arginina riporto il pH a 5,5??interessante...

Ma Fabrizio dove sei?ormai c'è l'acido mania(specifico per i maliziosi: salicilico, lattico, glicolico...)!!!
Elena


Se ti può essere di ispirazione ecco l'inci del Keratotal Acne

Aqua, Glycolic Acid, Lecithin, Palmitic Acid, Glycerin, Gelatin Glycine, Arginine, Cyclomethicone, Hydroxypropyl Methylcellulose, Salicilyc Acid, Tocopheryl Acetate, Chlorhexidine Digluconate.
clara
 
Messaggi: 1031
Iscritto il: ven nov 19, 2004 9:38 am

Messaggioda elena » mar ott 11, 2005 7:54 am

Ciao Clara, che concentrazione ha l'acido glicolico in quella preparazione?
elena
 
Messaggi: 505
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:20 pm

Messaggioda paracelso » mar ott 11, 2005 8:10 am

CIAO VITTORIO

qui l'esperto in amino acidi e polipeptidi non sono io. comunque la lisina funzionerebbe , ma non la prolina.
L'altro amminoacido a comportamento quasi basico è l'istanina , precursore dell'istamina, di cui non ho notizie di impiego cosmetologico.

Per stimolare il collagene i pathway di polipeptidi già sul mercato sono
Lys-Thr-Thr-Lys-Ser
Arg-Phe-Lys
credo che si tratti sempre di collagene III stimolato attraverso la trombospondina.

x Clara , Elena e super Lola

a parte il costo, spostare il ph solo con aminoacidi basici non è attuabile.
Personalmente preferisco salificare con Na, k e Mg e rifinire con arginina

A parte lo zinco e l'ammoniaca , di cui ho appena detto che non mi piacciono con gli xHA di opzioni ce ne sono varie.

PS: il prodotto Keratotal acne, con quell'inci, per me, non starebbe in piedi; mancano probabilmente un po' di componenti .
paracelso
 
Messaggi: 399
Iscritto il: mer giu 08, 2005 10:24 am

Messaggioda vittorio urbani » mar ott 11, 2005 12:49 pm

Non sono esperto nemmanco me, ma fino ad una lista di aminoacidi basici, acidi e neutri ci arrivo. Il resto era sempre come supporto eutrofico, perchè tanto i cosmetici non penetrano, vero...
vittorio urbani
 

Re: ancora acido salicilico...

Messaggioda roby68 » mar apr 03, 2018 7:07 pm

LA LEGGE 94/1998
I medici possono prescrivere preparazioni magistrali esclusivamente a base di principi attivi descritti nelle Farmacopee dei Paesi dell'Unione Europea o contenuti in medicinali prodotti industrialmente di cui è autorizzato il commercio in Italia o in altro Paese dell'Unione europea. La prescrizione di preparazioni magistrali per uso esterno può includere principi attivi diversi da quelli previsti al primo punto, qualora questi siano contenuti in prodotti cosmetici regolarmente in commercio nei Paesi dell'Unione europea (es. acido glicolico).
Se non corrisponde a Farmacopea deve apporre in ricetta la dicitura "sic, sic volo, sic jubeo."
E' consentita la prescrizione di preparazioni magistrali a base di principi attivi già contenuti in specialità medicinali la cui autorizzazione all'immissione in commercio sia stata revocata o non confermata per motivi non attinenti ai rischi di impiego del principio attivo.Se la prescrizione è effettuata per indicazioni corrispondenti a quelle delle specialità in commercio contenenti lo stesso principio attivo, la ricetta non deve contenere particolari dichiarazioni da parte del medico. Viceversa, se è rilasciata per indicazioni terapeutiche diverse, il medico deve dichiarare di aver ottenuto il consenso del paziente, specificare le esigenze particolari che giustificano il ricorso alla prescrizione estemporanea e utilizzare un codice di riferimento numerico o alfanumerico (lettere + numeri) di collegamento a dati di archivio in suo possesso che consenta, in caso di richiesta da parte dell'Autorità sanitaria, di risalire all'identità del paziente trattato.
Nello specifico si possono allestire:
Acido salicilico composto soluzione idroalcoolica 9.4.
Acido salicilico 1% - 2% soluzione idroalcoolica 9.2.
Acido salicilico 2% - 5% - 10% soluzione oleosa 9.3.
Alcool salicilico 9.2.
In commercio esistono unguenti tipo Marco Viti Zeta Farmaceutici Group al 5% di ac,salicilico
oppure Peeling all'Acido Salicilico SalixLine è un al 30% pH 2 viene utilizzato come agente peeling a diverse concentrazioni: in concentrazioni del 50%, in pasta, per trattare distretti non facciali e in concentrazione del 30%, in soluzione idroalcolica, per il viso.
Il peeling salicilico si presenta come un ottimo strumento per facilitare l'espulsione dei comedoni, specie in abbinamento alla terapia domiciliare con retinoidi.
Per le sue caratteristiche fisiche, a differenza dell'acido glicolico, l'acido salicilico penetra nella ghiandola sebacea esplicando un effetto astringente e quindi riduce la produzione di sebo, pur temporaneamente. L’acido salicilico per il suo uso antiacne ed anti-aging, va utilizzato a concentrazioni molto alte.
roby68
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom mar 04, 2018 7:07 pm
Località: catania
Controllo antispam: diciotto

Precedente

Torna a Nuovo BioDizionario: Cosmetico & Alimentare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti