afidi del cavolo e cavolaia

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda nocciolo » dom lug 29, 2007 2:58 pm

Come ogni anno sto per iniziare la mia personale battaglia contro gli afidi del cavolo e la cavolaia. Non sono riuscito ancora a trovare un buon sistema e raccogliere le larve manualmente o schiacciare le uova con le dita risulta un lavoro faticoso qundo metti a dimora 20 30 piante. Spruzzare la miscela composta col sapone di Marsiglia funziona poco, idem con la cenere. Purtroppo causa l’inquinamento, l’aumento delle temperature o cos’altro ho notato negli ultimi anni un proliferare di parassiti e insetti nocivi e pur adottando metodi di difesa naturale quasi tutta la frutta che coltivo viene rovinata dagli insetti. Così sarò costretto ad utilizzare prodotti antiparassitari che pur essendo ammessi dalla normativa che regola il biologico non mi convincono per nulla (ad esempio solfato di rame, zolfo, eccetera). A tal proposito ho letto che prodotti a base di piretro naturale sono utili controi parassiti del cavolo. Qualcuno saprebbe darmi qualche informazione e indicarmi il nome commerciale di prodotti adatti a risolvere questo problema ?
nocciolo
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven lug 27, 2007 4:05 pm

Messaggioda raga » gio set 20, 2007 12:39 pm

anch'io ho il tuo problema.
Il prossimo anno voglio provare a mettere un telo di tessuto-non tessuto quando le piante sono piccole
raga
 
Messaggi: 70
Iscritto il: ven dic 03, 2004 11:07 pm

Messaggioda gerardo » gio set 20, 2007 3:25 pm

Contro le larve di cavolaie il libro " l'abc dell'orto biologico" consiglia il BACILLUS THURINGENSIS che sembra sia particolarmente utile in questi casi. Di bacillus T. ce ne sono vari ceppi e allora è meglio specificare all'acquisto l'uso che se ne vuole fare.
gerardo
 
Messaggi: 386
Iscritto il: gio giu 15, 2006 3:08 pm

Messaggioda PIANODISOTTO » lun dic 03, 2007 8:53 am

ciao.

Il baccilus, e' un valido prodotto per la lotta alla cavolaia piris,
il problema e' che non e' facile da usare, essendo un chitino inibitore,
bisogna riuscire a colpire la larva al momento della schiusa, altrimenti non
serve a niente.

Prova con l'olio di neem,( estratto ) se la situazione non e' grave
puo' funzionare, oppure con del piretro 4 non di sintesi.

Naturalmente, diminuisci le concimazioni di Azotate(sopratutto in Nitrato di Ammonio che apportando ammine all'interno dei tessuti della pianta,
la rendono di piu facile 'appetibilita').
PIANODISOTTO
 
Messaggi: 6
Iscritto il: gio nov 29, 2007 5:35 pm
Località: Toscana

Messaggioda erbaviola » mar gen 01, 2008 8:46 pm

PIANODISOTTO ha scritto:
Prova con l'olio di neem,( estratto ) se la situazione non e' grave
puo' funzionare, oppure con del piretro 4 non di sintesi.



Sì, infatti. Io ho risolto con l'olio di neem, non si attaccano, li dissuade e in più fortifica le foglie, effettivamente assumono un colore più intenso visto che il neem è soprattutto un nutrimento per le piante ;)

Aiuta anche lo spezzettare dell'aglio e spargerlo intorno alle verze, soprattutto se sono coperte sotto tunnel, così l'odore si concentra meglio e gli afidi ne sono particolarmente infastiditi.
erbaviola
 
Messaggi: 474
Iscritto il: sab dic 29, 2007 7:49 pm
Località: Comunità delle cinque valli bolognesi
Controllo antispam: cinque

Re: afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda Akira » mar dic 14, 2010 1:08 pm

Non ho olio di neem. Posso usare oe timo o altro profumo?
Akira
 
Messaggi: 1513
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda karl » mar dic 14, 2010 9:02 pm

Per eliminare gli afidi uso efficacemente l'estratto glicerico o alcolico di propoli.
100 gr di propoli in 1 lt di acqua o alcool a 90° per 1 settimana, mescolare giornalmente, è utile sbriciolare il prodotto prima di versarlo nel liquido, infine filtrare.
L'estratto si usa diluito, del tipo 1 lt di acqua per 50 ml , uno si deve regolare però, se troppo brucia la pianta se poco non ha effetto. altrimenti una spruzzata con quegli spruzzini a pressione e degli afidi rimane solo l'involucro.
Se invece fossero piante mettere colla per topi attorno al tronco, blocca le formiche che allevano gli afidi, chè senza l'allevatore moriranno.
Non ho prove di efficacia dell'estratto sulla cavolaia.
karl
 
Messaggi: 78
Iscritto il: gio ott 21, 2010 1:42 pm
Controllo antispam: cinque

Re: afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda Akira » mer dic 15, 2010 12:45 pm

Bene grazie proverò! Buonagiornata!
Akira
 
Messaggi: 1513
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda Renza » dom mag 15, 2011 12:09 pm

Contro la cavolaia basta coprire le piante di cavolo con una retina sufficientemente fitta e un po' distante dalle piante. Se le farfalle non toccano le foglie non vi depongono le uova.
Un paio di piante lasciate a disposizione, le altre coperte, faranno felici tutti.
Renza
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer giu 16, 2010 10:15 am
Controllo antispam: cinque

Re: afidi del cavolo e cavolaia

Messaggioda goccia » mar mag 31, 2011 11:09 am

Provate anche il "Crab Apple" dei Fiori di Bach.
Una decina di gocce nello spruzzino e irrorate ogni giorno per una settimana.
Non le ucciderà: vanno via spontaneamente, che é anche una bella soluzione dal punto di vista etico ...
goccia
 
Messaggi: 1002
Iscritto il: gio ott 21, 2004 2:34 pm
Località: Anzio (Rm)


Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti