Conservazione vitamina c

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Conservazione vitamina c

Messaggioda Lory75 » sab feb 21, 2015 9:18 pm

Buonasera a tutti, forse qualcuno di voi mi puo' aiutare.
In alcuni mesi dell'anno ho a disposizione abbondanza di limoni, ho scoperto di poter conservare il succo anche sotto forma di sciroppo, la ricetta pero' prevede un procedimento a fuoco lento per sciogliere lo zucchero. Mi chiedevo per quanto si possa conservare e cosa rimane della vitamina c, sara' una buona fonte o del tutto trascurabile?
Avatar utente
Lory75
 
Messaggi: 118
Iscritto il: sab gen 31, 2015 2:37 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Conservazione vitamina c

Messaggioda dirke » gio giu 11, 2015 10:01 am

...da quel che so la vit c è termolabile, quindi ne perderesti una buona parte.
E' come per le tisane di rosa canina...
dirke
 
Messaggi: 21
Iscritto il: gio ott 18, 2012 7:26 am
Controllo antispam: cinque

Re: Conservazione vitamina c

Messaggioda Lory75 » sab giu 20, 2015 7:39 am

Grazie dirke, allora nn c'e' modo di conservare questa vitamina c?
Avatar utente
Lory75
 
Messaggi: 118
Iscritto il: sab gen 31, 2015 2:37 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: Conservazione vitamina c

Messaggioda Akira » gio dic 01, 2016 9:24 am

Il succo sotto forma di sciroppo dovrà essere necessariamente cotto per essere correttamente conservato.
Quindi di vitamina C non resterà manco l'ombra. Mi dispiace.
Akira
 
Messaggi: 1494
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Conservazione vitamina c

Messaggioda genfranco » gio dic 01, 2016 12:45 pm

Scusate se mi permetto, ma dato che l'ACIDO ASCORBICO è un ANTIOSSIDANTE, è AUTOPRODOTTO dai vegetali col compito di proteggere la continuazione della loro specie.
Questo perchè niente e nessuno può riparare questa continuazione dal freddo e gelo primaverile o dal caldo torrido del sole cocente estivo, quindi l'ACIDO ASCORBICO ha, tra l'altro il compito di evitare che questa continuazione debba averne dei danni, poichè altrimenti sarebbe la esinzione della specie.
Quindi anche quando una mela si stacca dalla pianta madre l'ACIDO ASCORBICO fornito fino a quel momento, si dà da fare, come ANTIOSSIDANTE per mantenere questo frutto VIVO il più a lungo possibile affinchè qualche altro essere vivente divida i suoi semi dalla polpa, che marcendo farebbe marcire anche i semi.
Ecco che allora se di ACIDO ASCORBICO non ne contenesse più la mela marcirebbe subito e con lei i semi della continuazione della specie che marcircendoinsieme causerebbe la estinzione.
E' naturale e comoprensibile che quanto rimane di ACIDO ASCORBICO si autodistrugge per espletare il suo compito di CONSERVANTE.
Ed è per questo che viene usato come tale nei cibi che si vuole conservare per l'uomo, nella birra, nel vino ed è denominato ACIDO ASCORBICO E300.
E' però comprensibile che non è la termolabilità la luce ecc. a consumare l'ACIDO ASCORBICO usato come CONSERVANTE, ma la natura stessa della sua funzione di ANTIOSSIDANTE.
ciaooo Genfranco
.
.
genfranco
 
Messaggi: 525
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Conservazione vitamina c

Messaggioda TeresaL » lun apr 17, 2017 11:00 am

Akira ha scritto:Il succo sotto forma di sciroppo dovrà essere necessariamente cotto per essere correttamente conservato.
Quindi di vitamina C non resterà manco l'ombra. Mi dispiace.


Confermo perchè provato purtroppo :?
TeresaL
 
Messaggi: 34
Iscritto il: ven nov 11, 2016 3:42 pm
Controllo antispam: diciotto


Torna a Archivio forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti